Crea sito

GAMBERONI UVA E MIELE

GAMBERONI AL MIELE E SESAMO CON SFOGLIE DI PANE CARASAU AROMATIZZATO AL LIMONE E PAPRIKA DOLCE SU PUREA DI CAROTE ACCOMPAGNATO CON SALSA ALL’UVA AL LIME E SALSA AL LIMONE E MIELE.
Gamberoni uva e miele, un abbinamento che ti fa pensare subito alla dolcezza che potrebbe anche rovinare il piatto ecco perché è fondamentale l’equilibrio, perciò l’attenzione del piccolo chimico che c’è in voi dovrà essere alle stelle!

Sponsorizzato da Callipo

  • DifficoltàMedia
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Porzioni2 persone
  • CucinaItaliana

INGREDIENTI

Per i gamberoni uva e miele, sembrerà assurdo, ma la parte più importante è il lime.. ma andiamo a vedere..
  • 1patata
  • 2carote
  • q.b.olio di oliva
  • q.b.sale
  • q.b.pepe nero
  • 100 guva nera
  • 1lime
  • 100 gpane carasau
  • 6gamberoni
  • q.b.paprika
  • 1 cucchiaiomiele di arancio
  • 1/2limone
  • q.b.semi di sesamo
  • q.b.olio di semi

PREPARAZIONE DEL PIATTO

  1. PUREA: lessare 1 patata grande e 2 carote, passarle nel frullatore ad immersione con 2 cucchiai d’olio e qualche goccia di limone, sale e pepe.

    SALSA ALL’UVA: 100gr di uva nera, mezzo lime, abbondante pepe, un pizzico di sale e 1cucchiaio d’olio. Mettere tutto nel mixer e frullare. Passare il composto in un colino per eliminare tutti i residui.

    PANE CARASAU AROMATIZZATO: ammollare in acqua fredda il pane carasau, spennellarlo con una miscela di olio evo, paprika e lime e friggerlo in olio di semi.

    GAMBERONI: marinare per 20 minuti in olio, sale, pepe e il succo di mezzo limone; cuocerli per 5 minuti senza aggiungere nulla in padella. Dopo 2 minuti dall’inizio della cottura aggiungere 1cucchiaio abbondante di miele d’arancio e nell’ultimo minuto aggiungere i semi di sesamo che saranno già stati tostati precedentemente. Toglierli dal fuoco e nella padella aggiungere la marinatura dei gamberoni al residuo di miele per farli amalgamare la salsina che ne deriverà andrà a completare il piatto.

    Per creare l’effetto delle due salse divise versarle contemporaneamente nel piatto così che i due liquidi rimarranno separati.

    IMPIATTAMENTO:Iniziare con versare come spiegato le salse poi adagiate con cura la purea al centro, i gamberoni ed infine il pane carasau, se volete potete guarnire con qualche fogliolina di maggiorana e del timo come ho fatto io.

IL CONSIGLIO DEL SOMMELIER..

Considerando gli equilibri del piatto, consiglio un bicchiere di Nascetta fatto da uva piemontese riscoperta e rivalutata negli ultimi vent’anni, ne andrebbe ad esaltare la sua aromaticità e le sensazioni agrumate.

VINO NASCETTA – Giacomo Bologna

https://www.lacavestore.com/it/tutti-i-vini/1762-langhe-nascetta-doc-la-regina-giacomo-bologna-braida-2017

Giallo paglierino, semiaromatico, buona mineralita, sopporta bene anche alcuni anni di invecchiamento ed è stato paragonato ai grandi vini del Reno.

Al naso arrivano subito gli agrumi..la pera..i fiori di acacia.. e molto particolare è il profumo del fieno.

Il consiglio è stato offerto da:

Patrizia sommelier del ristorante Cavour di Ivrea

https://m.facebook.com/ristocavour/?locale2=it_IT

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da martanoskitchen

La cucina è come una bella donna, per conquistarla devi dare sempre il meglio di te, ricordandoti sempre che un pizzico di pepe non guasta mai..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.