Crea sito

BRASATO AL BAROLO CON POLENTA AL CAFFÈ

Brasato al barolo con polenta al caffè

Oggi andiamo in Piemonte e rendiamo omaggio ad una combo celestiale: il brasato al barolo con polenta al caffè, quel tocco di tostato che non poteva che diventare un degno compagno di piatto. Mi piace pensare che il caffè sia una spezia come le altre, solo con un po’ più di carattere.

  • DifficoltàMedia
  • Tempo di preparazione3 Ore 30 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaRegionale Italiana

INGREDIENTI

Materie prime di alto livello e cotti con cura e rispetto, il caffè è un’ingrediente che non invade ma da quel contrasto strano a sentirsi, ma il palato lo accetta anche grazie al manzo che sembra apprezzi il chicco tostato.

Il manzo

  • 600 gmanzo (Bocconcini di fassona)
  • 1 costasedano
  • 1carota
  • 1cipolla
  • 2 fogliealloro
  • q.b.bacche di ginepro
  • q.b.sale
  • q.b.pepe nero in grani
  • q.b.olio di oliva

La polenta

  • 250 gfarina di mais fioretto
  • 1.5 lacqua
  • 2 tazzecaffè

I funghi

  • 300 gfunghi prataioli (champignon)
  • Mezzo bicchierevino bianco
  • 1 spicchioaglio
  • 150 gburro
  • mazzettiprezzemolo

PREPARAZIONE DEL PIATTO

Varie preparazioni molto lunghe ma che permettono di pensare ad altro, magari un’insalatina oppure un dessert, praticamente vi sto dicendo di non rompere troppo le scatole al brasato, ovviamente per la polenta armatevi di pazienza e tantonolio di gomito!

Il brasato

  1. Per il brasato ho scelto un bel pezzo di manzo ovviamente di razza FASSONA che ho coccolato in un bagnetto di barolo 75cl/1L bacche di ginepro, rosmarino, alloro, pepe ed ovviamente sedano carote e cipolla, per tutta la notte e gran parte della mattinata, più la marinatura è lunga più il colore sarà bruno! Poi ho preso la carne e con una noce di burro e un po’ d’olio l’ho fatta rosolare, ho aggiunto le verdure della marinatura il sale e 5 min dopo tutto il barolo, ho coperto e cotto per 2 ore.

    Per la salsa a fine cottura ho tolto la carne e trasferita in un’altra padella, ho frullato la salsa aggiungendo un bicchierino di acqua calda, poi ho setacciato per togliere le parti grossolane, ho preso la salsa ricavata e l’ho incorporata dinuovo alla carne.

La polenta

  1. Con 250gr di FIORETTO ho usato 1.5 di liquido, si dico liquido perché qui nasce la magia, ho preparato una moka da due con una miscela brasiliana (avevo necessità di dolcezza ma anche di forza) ed ho unito all’acqua due generose tazzine di caffè che poi ho messo sul fuoco e salato, appena ha iniziato a sobbollire ho aggiunto la farina di polenta e 2 cucchiai di olio e iniziato a girare con un mestolo di legno fino al distaccamento della polenta dalle pareti della pentola.

I funghi

  1. Ho preparato due champignon saltati con burro salato, olio, aglio, prezzemolo e una spruzzata di vino bianco (salato solo dopo la cottura), cuocere per 15 minuti circa cercando di farli rimanere leggermente croccanti.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da martanoskitchen

La cucina è come una bella donna, per conquistarla devi dare sempre il meglio di te, ricordandoti sempre che un pizzico di pepe non guasta mai..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.