Crea sito

LA PASTA ALLA GRICIA

La gricia

La pasta alla gricia.. ogni volta che si fa un piatto del genere pensate a come oggi per noi è diventata quasi una moda farli, chiederli o mangiarli, ma tanti anni fa era semplicemente una necessità che si tramutava in certi casi in sopravvivenza…

  • DifficoltàMedia
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti della pasta alla gricia

LA GRICIA PRATICAMENTE È LA BASE DELLA CARBONARA SENZA UOVO, SEMBRA PIÙ SEMPLICE, MA LE INSIDIE SONO DIETRO L’ANGOLO..
  • 400 gpasta (Io ho usato bucatini)
  • 300 gguanciale (Di Amatrice )
  • 150 gpecorino romano
  • q.b.sale
  • q.b.pepe nero

Preparazione della pasta alla gricia

  1. Come prima cosa mettiamo l’acqua sul fuoco, appena arriverà a bollore saliamo e buttiamo la past, poi prendiamo il guanciale eliminiamo la cotenna (che io metto nell’acqua della pasta per aromatizzarla) e tagliamo a listarelle non troppo sottili. Prendiamo il guanciale e mettiamo a cuocere in padella a fuoco dolce senza altri grassi (in romano si dice che il guanciale deve sudà).

    Nel frattempo grattugiamo il pecorino e mettiamolo da parte (ci servirà per la cremina), nella stessa ciotola grattiamo anche il pepe (dico grattiamo perché io utilizzo solo quelli in grani).

    Arrivati a 3/4 della cottura del guanciale mettetevi da parte qualche pezzetto più croccante per la decorazione e soprattutto per avere l’effetto crunch sotto i denti, al restante ancora sul fuoco aggiungete un mestolo scarso di acqua di cottura che grazie all’amido della pasta creerà una iniziale cremina.

    Scoliamo la pasta a 1/2 minuti dal fine termine e iniziamo a mantecare nel guanciale aggiungendo un mestolo d’acqua di cottura, appena inizieremo a vedere che il tutto si amalgamerà alla perfezione spegniamo il fuoco e aggiungiamo la crema di pecorino, quando vedremo che la pasta sarà avvolta in una crema fluida, lucida e senza grumi grossolani, la magia sarà compiuta.

    Impiattiamo mettendo la pasta, il guanciale croccante (messo da parte) e un’altra grattugiata di pecorino e di pepe.

Il consiglio..

Per far risaltare ancor di più il pepe fatelo tostare per qualche secondo in un padellino..

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da martanoskitchen

La cucina è come una bella donna, per conquistarla devi dare sempre il meglio di te, ricordandoti sempre che un pizzico di pepe non guasta mai..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.