Pasta caciotta e speck

Pasta caciotta e speck … ovvero come portare in tavola una pasta gustosa e pronta in pochissimo tempo. Ci vuole davvero poco per preparare la pasta caciotta e speck, ma sentirete che bontà!!!
Mentre cuoceva la pasta ho tagliato lo speck a listarelle e la caciotta a fettine sottili. Una volta cotta la pasta, ho aggiunto tutti gli ingredienti, mescolato e poi ho trasferito tutto nella pirofila e messo in forno già caldo a gratinare. Dieci minuti a 220°, sfornato e mangiato. 😉

Vediamo insieme come realizzarla. Preparate gli ingredienti che incominciamo!

Altre gustose ricette: le Penne con besciamella formaggio e pancetta, le Crespelle con ricotta e spinaci al forno, i Maltagliati all’uovo con salsiccia e funghi, gli Gnocchi viola con toma d’Alba e grana padano,  gli Gnocchi alla sorrentina o gli Gnocchi di patate al Castelmagno

Pasta caciotta e speck
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura19 Minuti
  • Porzioni4
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gpasta (caserecce)
  • 100 gspeck (tagliato a listerelle sottili)
  • 200 gcaciotta mista
  • 50 mlpanna da cucina
  • 3 cucchiaiburro
  • 3 cucchiaipinoli (se volete)

Strumenti

  • 1 Pentola
  • 1 Teglia

Preparazione

  1. Realizzare la Pasta caciotta e speck è molto semplice. Per prima cosa, mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua e portate a ebollizione.

  2. Quando l’acqua bolle, e aggiungete la pasta e fatela cuocere per almeno 9 minuti (a seconda delle indicazioni sulla scatola); dovrà essere al dente.

  3. Mentre la pasta cuoce, preparate il condimento.

  4. Riducete lo speck a listarelle e tagliate a fettine sottili la caciotta.

  5. Scaldate, senza portare a bollore la panna da cucina. 

  6. Una volta che la pasta è cotta, scolatela e rimettetela nella pentola ancora calda.

  7. Unitevi metà caciotta, la panna, lo speck e abbondante pepe, se vi piace. Aggiustate di sale e mescolate.

Passaggio in forno

  1. Trasferite la pasta nella pirofila

  2. e completatela con le fettine di caciotta rimaste, con 3 cucchiai di burro a tocchetti e 3 cucchiai di pinoli: io purtroppo non li avevo e non li ho messi.

  3. Infornate e lasciate gratinare 10 minuti circa.

  4. Sfornate e servite nella pirofila di cottura.

  5. Pasta caciotta e speck

    Ecco finalmente la mia Pasta caciotta e speck pronta per essere mangiata!!!

  6. Pasta caciotta e speck

    Buon appetito e … alla prossima ricetta!

  7. Pasta caciotta e speck

Conservazione

Potete conservare la Pasta caciotta e speck per 2 giorni al massimo in frigorifero, chiusa in un contenitore a chiusura ermetica

Varianti

– Nella ricetta, al posto della caciotta potete utilizzare altri tipi di formaggio, come ad esempio la fontina, la mozzarella (ma fatela scolare bene prima di unirla), la scamorza affumicata .. Se avete diversi pezzetti che vi avanzano qua e la nel frigo, utilizzateli per prepararla.

– Sostituite lo speck con prosciutto cotto a dadini oppure pancetta dolce o affumicata.

INVENTA MENU’

Potete abbinare la Pasta caciotta e speck a:

– ANTIPASTI: Vitello tonnato

– SECONDI: Insalata di pollo con valeriana olive peperoni e sedano

– DOLCI: Torta con le fragole

TIPS AND TRICKS

Pasta al forno morbida morbida

Volete che la pasta al forno non si secchi, creando quel brutto effetto cartone? Mettete sotto alla griglia dove avete posizionato la teglia una tazza piena d’acqua fino quasi all’orlo. Durante la cottura, il vapore si sprigionerà e manterrà morbida la vostra pietanza.

SE VI PIACCIONO LE MIE RICETTE, POTETE SEGUIRMI ANCHE SULLA MIA PAGINA FACEBOOK QUI OPPURE SU PINTEREST QUI 

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

2 Risposte a “Pasta caciotta e speck”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.