Insalata di farro con peperoni fagioli e fagiolini

Insalata di farro con peperoni fagioli e fagiolini: ecco una ricetta estiva, semplice e fresca, ideale in questa stagione.
Adoro il farro, e spesso lo utilizzo per preparare delle insalate: leggermente croccante, è ottimo per le insalate fredde.

Come preparare questa insalata? Niente di complicato: il procedimento è molto semplice. Per prima cosa faccio cuocere il farro. Normalmente lo preparo con molto anticipo, in modo da poter assemblare il tutto da freddo! Lo metto nella pentola a pressione, in acqua leggermente salata, ma potete cuocerlo nella pentola normale, eventualmente anche con brodo o in acqua con spezie ed erbe aromatiche. Dipende dai vostri gusti!

Per il resto, non vi resta che mescolare il farro raffreddato con cubetti di peperoni gialli e rossi, dadini di formaggio, fagioli cannellini e fagiolini, la cipolla rossa di Tropea tagliata finemente, un po’ di timo (volendo potete usare anche semi di lino o di sesamo) e un filo di olio extravergine. Voilà, è pronto!

Se preferite, potete sostituire il farro con il riso.

Ma ora vediamo insieme come realizzare l’Insalata di farro con peperoni fagioli e fagiolini. Preparate gli ingredienti che incominciamo!

Altre ricette gustose: l’Insalata di patate con tonno e uova sode, l’Insalata di pollo grigliato con acciughe rucola e uova, l’Insalata di pollo con valeriana olive peperoni e sedano,  l’Insalata di pollo tricolore, l’Insalata di orzo, ceci, pomodori e rucola, l’Insalata di polpo gamberetti e ceci, l’Insalata toma sedano e noci … tipico antipasto piemontese, l’Insalata di polpo gamberetti e ceci, l’Insalata di orzo, gamberetti, pomodorini e cannellini, l’Insalata di polpo patate sedano e olive.

Insalata di farro con peperoni fagioli e fagiolini
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gfarro perlato
  • 1/2peperone giallo
  • 1/2peperone rosso
  • 100 gfagiolini (lessati)
  • 100 gfagioli bianchi (cannellini)
  • 1/2cipolla rossa
  • 50 gasiago (a pezzetti )
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.timo
  • q.b.sale

Preparazione

  1. Realizzare l’Insalata di farro con peperoni fagioli e fagiolini è molto semplice. Per prima cosa, occorre far cuocere il farro.

  2. Mettete il farro nella pentola a pressione con 3 bicchieri di acqua fredda e il sale. Dal momento che incomincia a fischiare, contate 3 minuti e poi spegnete. Colate il farro nello scolapasta, sciacquatelo sotto l’acqua corrente fredda e fatelo colare bene.

  3. Oppure, se preferite, fate cuocere il farro in una pentola con acqua salata, seguendo i tempi di cottura riportati sulla confezione e poi scolatelo. Deve essere al dente.

  4. Attenzione! A seconda del tipo di farro che utilizzate, potrebbe essere necessario metterlo a bagno prima della cottura: leggete bene sulla confezione. Questo è quello che ho utilizzato io e non prevede ammollo.

  5. Nel frattempo che cuoce, preparate le verdure.

  6. Lavate i peperoni, tamponateli con uno strofinaccio da cucina e tagliateli a cubetti di circa 1 cm.

  7. Versate il farro in una ciotola abbastanza capiente, aggiungete i peperoni a cubetti, i fagiolini tagliati ad una lunghezza di 1 cm, la cipolla e i fagioli cannellini.

  8. Infine, unite anche il formaggio tagliato a cubetti.

  9. Insalata di farro con peperoni fagioli e fagiolini

    Mescolate tutto con un filo d’olio extravergine di oliva, una spolverta di timo ed il sale.

  10. Insalata di farro con peperoni fagioli e fagiolini

    Ecco l’insalata di farro pronta.

  11. Insalata di farro con peperoni fagioli e fagiolini

    Buon appetito e … alla prossima ricetta!

Conservazione

Potete conservare l’insalata di farro in frigorifero per 1 – 2 giorni, chiusa in un contenitore ermetico.

Informazioni utili sul farro

Il farro è un cereale rustico molto utilizzato nell’antichità e che costituiva l’alimento base delle popolazioni latine. Però, dopo l’introduzione di altre varietà di cereali molto più efficienti, come ad esempio il frumento, il riso ed il mais, la coltivazione del farro scomparve quasi del tutto.

Riscoperto oggi per le sue preziose proprietà dietetiche (particolarmente indicato nelle diete, perché possiede meno calorie di altri cereali) e per le sue qualità nutritive (è ricco di magnesio, zinco e ferro, ed è una buona fonte di fibre), il farro è diventato l’alimento per eccellenza delle colture biologiche, perché è una pianta molto robusta (non richiede fertilizzanti), è resistente al freddo e alle malattie e non necessita di pesticidi.

Il farro ha un gradevole sapore di nocciola, con una consistenza leggermente croccante ed utilizzato soprattutto nelle zuppe e nei minestroni, ma è anche ottimo nelle insalate fredde e come sostituto del riso.

SE VI PIACCIONO LE MIE RICETTE, POTETE SEGUIRMI ANCHE SULLA MIA PAGINA FACEBOOK QUI OPPURE SU PINTEREST QUI O ANCORA SU INSTAGRAM QUI

Seguitemi su @maniinfrolla e condividete le vostre creazioni con l’hashtag #maniinfrolla. Entrerete nella mia gallery!

“Link sponsorizzati presenti nella pagina”

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.