Crea sito

Triglie marinate al forno, un secondo leggero e gustoso

Le triglie è tra i pesci con la lisca più graditi a casa mia, principalmente da mio marito. Spesso le faccio fritte, ma questa volta ho preparato invece le triglie marinate al forno, una ricetta che tempo fa ho appreso da uno dei tanti libri di cucina che ho in casa.
Era da tanto che non la rifacevo e, dopo l’incontro di qualche settimana fa con Letizia, una mia collega foodblogger, nonché nutrizionista, ho capito che avevo bisogno di cambiare un po’ le mie abitudini culinarie.
Infatti, le triglie marinate al forno sono leggerissime. In più, con la cottura in forno, nella cucina non rimane quel odore, spesso sgradevole, di pesce. Ecco che utilizzare questo elettrodomestico sono tutti vantaggi!!
Con questa ricetta, le triglie non solo conservano il loro speciale sapore, ma questo viene esaltato dalla marinatura con il limone. Prova e vedrai che bontà!
Triglie marinate al forno

Triglie marinate al forno, un secondo leggero e gustoso

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaInternazionale

Ingredienti

  • 250 gTriglie (S’è possibile, chiedere al pescivendolo di togliere le interiora e le squame)
  • 1Pomodoro ben maturo
  • 1Succo di limone
  • 1Limone (Per guarnire i piatti)
  • 1Scalogno
  • 1 spicchioAglio
  • 1 bicchiereVino bianco
  • 1 pizzicoTimo
  • q.b.Sale
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Pane grattugiato
  • q.b.Prezzemolo fresco tritato

Strumenti

  • Spremiagrumi

Preparazione

  1. Se non già fatto dal pescivendolo, pulire le triglie desquamandole ed eliminando le interiora;

  2. Per quanto riguarda la testa delle triglie, il lasciarle oppure no è una semplice questione di gusti. Eventualmente, se non si gradiscono, basta tagliarle con le forbici;

  3. Salare le triglie e sistemarle in una ciotola;

  4. Preparare la spremuta di limone (scopri la mia recensione sullo spremiagrumi Moulinex PC300B), quindi versare il succo sulle triglie, coprire la ciotola con della pellicola trasparente, e fare macerare in frigorifero per almeno 30 minuti;

  5. Nel frattempo, lavare ed asciugare il pomodoro, quindi tritarlo finemente con il coltello;

  6. Tritare allo stesso modo anche l’aglio e lo scalogno;

  7. In un tegame con poco olio extravergine d’oliva e qualche cucchiaio d’acqua, fare appassire il pomodoro, l’aglio e lo scalogno tritati, cucinandoli per pochi minuti a fuoco medio basso;

  8. Unire un pizzico di timo e versare il vino bianco, quindi cucinare per ulteriori 7-8 minuti. Mettere da parte la salsa ottenuta;

  9. Preriscaldare il forno a 200 ºC;

  10. Trascorso il tempo di marinatura delle triglie, sistemarle in una teglia da forno foderata con l’apposita carta e, senza sovrapporle l’un l’altra, versarci la salsa preparata precedentemente;

  11. Spolverare con una manciata di pane grattugiato ed infornare, in modalità statica, durante 10 minuti;

  12. Completare la cottura per ulteriori 10 minuti in modalità grill ventilata, oppure per 15 minuti se non si dispone di tale opzione;

  13. Servire le triglie marinate al forno ancora calde, versandoci sopra un po’ del fondo di cottura ed un pizzico di prezzemolo tritato fresco, accompagnando ogni piatto da uno spicchio di limone. Buon appetito!!

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Encarna

Dietro a "Mammachepaella", ci sono io, Encarna, mamma, moglie, dipendente part-time e food blogger: un cuore spagnolo diviso tra l'Italia e la Spagna, così come le mie ricette. Mi diverte sperimentare in cucina, ma ogni tanto si presenta qualche flop dai quali imparo cose nuove.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Icona torna su MAMMACHEPAELLA