Salsiccia secca fatta in casa, partendo da quella fresca

È da tempo che con mio marito parlavamo di provare la salsiccia secca fatta in casa, partendo da quella fresca, seguendo un metodo che un suo conoscente le aveva spiegato tempo fa, ovvero di farla seccare appesa in un luogo fresco e scuro. Questo perché, da diversi anni, e soprattutto durante il periodo freddo, la salsiccia secca si è convertita in un altro membro della nostra famiglia, e guai se manca!!! Ne andiamo tutti matti, a dire la verità, ma Diego, mio figlio, in particolar modo.

Togliendo il fatto che non è affatto semplice trovare a casa mia un luogo con le caratteristiche idonee a questo metodo, l’avere per non so quanto tempo le salsiccie appese per casa, mi creavano un certo rifiuto.

Un giorno, girando su internet, ho trovato il metodo di Sily&Francy, che subito mi ha convinto, ovvero il seccarla dentro del proprio frigorifero (Come seccare la salsiccia fresca).

Così, anche se mio marito si è mostrato piuttosto scettico, ho voluto provare.
Il risultato? Ecco, se sono qui a spiegartelo è proprio perché il risultato è stato strepitoso!!! Ovviamente, si deve partire da un prodotto fresco saporito, e la salsiccia di Chiaramonte Gulfi lo è in quanto viene preparata con l’aggiunta di aromi e spezie che la rendono unica.

È importante rispettare ogni passaggio, in quanto sono fondamentali per evitare che la salsiccia marcisca. Vedrai quanto sarà semplice!

Ci vorrà solo la pazienza di attendere la completa essiccazione, che viene però completamente ripagata con la soddisfazione di avere un prodotto finale eccezionale fatto in casa che, occhio, crea dipendenza ;-P .

Salsiccia secca fatta in casa

Salsiccia secca fatta in casa, partendo da quella fresca

DifficoltàMolto facile
CostoEconomico
Tempo di preparazione2 Minuti
Tempo di riposo35 Giorni

Ingredienti

  • Salsiccia fresca

Attrezzatura

  • Tagliere o tavola in legno naturale (non verniciato)Grande non più del ripiano del frigorifero e sufficiente per poter adagiare la salsiccia senza sovrapporla
  • Spago da cucina

  • Con l’aiuto dello spago da cucina, chiudere le stremità della salsiccia anodandolo molto ben stretto;

  • Salsiccia fresca, Preparando salsiccia secca fatta in casa

    Adagiare la salsiccia sul tagliere o tavola in legno, avendo cura che rimanga spazio tra i vari giri o lati di essa. È imprescidibile che ll legno sia grezzo, ovvero non verniciato, in quanto dovrà assorbire l’umidità interna della salsiccia;

  • Sistemare la tavola in uno dei ripiani più bassi del frigorifero;

  • Fare attenzione che la salsiccia sia in contatto soltanto con la base di legno, e con nessun altro oggetto;

  • Girare la salsiccia ogni giorno fino a quando non inizierà a vedersi abbastanza secca. Il tempo può variare in funzione dello spessore della salsiccia, ma per una di grosse dimensioni come la mia, questo accade dopo circa 20 giorni. Da quel momento, girarla ogni 2 giorni;

  • Quando inizierà a seccare, si formerà una pattina bianca sopra la pelle della salsiccia. Eliminarla con della carta da cucina;

  • Preparando salsiccia secca fatta in casa

    La salsiccia secca fatta in casa sarà pronta quando avrà raggiunto la durezza desiderata. L’ho tirata fuori dal frigorifero dopo 5 settimane e si presentava così. Anche se poteva essere già consumata, a noi piace ancora più secca;

  • Salsiccia secca fatta in casa

    Quindi l’ho tenuta un’altra settimana fuori, ma dentro di un sacchetto di carta sigillato. Il risultato è questo: una salsiccia secca da leccarsi i baffi!

    Buon appetito!

Pubblicato da Encarna

Dietro a "Mammachepaella", ci sono io, Encarna, mamma, moglie, dipendente part-time e food blogger: un cuore spagnolo diviso tra l'Italia e la Spagna, così come le mie ricette. Mi diverte sperimentare in cucina, ma ogni tanto si presenta qualche flop dai quali imparo cose nuove.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Icona torna su MAMMACHEPAELLA