Crackers fatti in casa, ricetta con lievito madre (esuberi) ed olio e.v.o.

Crackers fatti in casa ricetta con lievito madreSe c’è uno spuntino che a casa mia piace più di tutti, i crackers sono ai primi posti. Ho per abitudine acquistarli perché ne consumiamo talmente tanti, che dovrei dedicare tutte le mie giornate esclusivamente ad sfornare crackers se dovessi farli sempre in casa. In ogni caso, il piacere dei crackers fatti in casa, ricetta con lievito madre ed olio extravergine di oliva, di tanto in tanto me lo concedo, perché sono molto semplici da fare ed il loro sapore, consistenza e genuinità non hanno paragoni.

Li faccio soprattuto quando voglio preparare sfiziosi antipasti e/o aperitivi. Rimangono tutti a bocca aperta quando li assaggiano, così come succede con i grissini semi integrali fatti in casa.

Per la preparazione dell’impasto, come al solito, utilizzo la planetaria. Ma potrai prepararlo tranquillamente dentro di una ciotola ben capiente, impastando manualmente. È semplicissimo!

Crackers fatti in casa ricetta con lievito madre

Crackers fatti in casa, ricetta con lievito madre (esuberi) ed olio extravergine d’oliva

  • Preparazione: Riposo + 20 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 40 pezzi di piccole dimensioni

Ingredienti

  • 70 g Farina 0 per pizza
  • 35 ml Acqua
  • 20 g Olio extravergine d'oliva
  • 5 g Sale (Per l'impasto)
  • 1 pizzico Bicarbonato (Solo se l'esubero ha troppo giorni)
  • q.b. Sale (Per spolvera la superficie dei crackers)
  • q.b. Rosmarino od altri aromi essiccati (Facoltativo)

Preparazione

  1. Nella ciotola della planetaria, mescolare l’esubero di lievito madre, spezzettato, con l’acqua e con l’eventuale bicarbonato (questo sarà necessario soltanto se l’esubero ha troppi giorni e ha un’odore un po’ acido);

  2. Aggiungere la farina e, a poco a poco, l’olio extravergine d’oliva, mentre la planetaria continua mescolando;

  3. Unire infine il sale e gli eventuali aromi essiccati spezzettati (facoltativi). Impastare fino ad ottenere un panetto ben omogeneo;

  4. Coprire la ciotola con della pellicola trasparente e lasciare riposare durante 30 minuti;

  5. Preriscaldare il forno a 180 ºC, se ha la funzione ventilata, oppure a 200 ºC se non ce l’ha;

  6. Trascorso il tempo di riposo, trasferire l’impasto su di un foglio di carta da forno, oppure sul foglio di silicone riutilizzabile, e con l’aiuto del matterello appiattirlo fino ad ottenere una sfoglia di uno spessore di circa 2 mm. Se hai aumentato le quantità della ricetta, dividere l’impasto i 2 o 3 pezzi, e farne più sfoglie;

  7. Spolverare ogni sfoglia con del sale (questo passaggio può essere omesso se si desiderano dei crackers meno salati), passandoci il matterello cosicché aderisca bene all’impasto;

  8. Preparando crackers fatti in casa ricetta con lievito madre

    Con l’aiuto di un righello (io ho utilizzato il bordo della teglia del forno) e di una rotella per tagliare la pasta, ritagliare la sfoglia formando dei quadretti o rettangoli della misura desiderata (io li ho ritagliati in rettangoli di 3 x 4 cm);

  9. Trasferire sulla leccarda il foglio di carta da forno, senza bisogno di staccare i pezzi di impasto appena ritagliati, ed infornare;

  10. I crackers andranno cucinati in modalità ventilata (180 ºC) oppure in modalità statica (200 ºC), durante 20 minuti;

  11. Ultimata la cottura, fare raffreddare i crackers su di una griglia in modo che fuoriesca tutta l’umidità interna e diventino ancora più croccanti;

  12. Crackers fatti in casa ricetta con lievito madre

    I crackers fatti in casa, ricetta con lievito madre, si conserveranno perfettamente croccanti per diversi giorni (se non finiscono prima) se conservati dentro di un sacchetto di plastica a chiusura ermetica.

    Buon appetito!

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Encarna

Dietro a "Mammachepaella", ci sono io, Encarna, mamma, moglie, dipendente part-time e food blogger: un cuore spagnolo diviso tra l'Italia e la Spagna, così come le mie ricette. Mi diverte sperimentare in cucina, ma ogni tanto si presenta qualche flop dai quali imparo cose nuove.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Icona torna su MAMMACHEPAELLA