Crea sito

Bucce di patata fritte

Kcal 465 circa a porzione (circa 1 tazza)
Le bucce di patata fritte sono sempre state uno sfizio che volevo realizzare, ma poi ogni volta gettavo le bucce.
Un giorno ho fatto sia le patate al forno che le bucce fritte e devo dire che sono senza parole…..troppo buone.
Le bucce, come in questo caso le ho sbucciate con il coltello quindi non sono molto sottili e fatte anche di proposito un po’ più spesse, ma se le sbucciate con un pelapatate, oltre ad essere più sottili si cuoceranno molto più velocemente.
Sono davvero croccantissime una volta fritte e soprattutto non smetteresti più di mangiarle.
Vi posso dare anche altre dritte….se sbucciate le patate con l’intento di farle al forno o altro e magari non volete fare subito le bucce fritte perché diventerebbe un pasto troppo pesante, potete prendere le bucce, lavarle bene, scolarle, asciugarle e metterle in congelatore.
Quando vorrete farle, basterà scongelarle e asciugarle con uno strofinaccio per poi friggerle.
Le bucce di patata possono essere impiegate anche nell’orto, si possono far bollire fino quando le bucce non diventano molto molli, poi filtrare l’acqua e una volta raffreddata ci si possono annaffiare le piante.
Se realizzate qualche mia ricetta, inviatemi le foto che le pubblicherò sulla mia pagina con il vostro nome.
Non vi resta che provare anche voi questa ricetta semplice e veloce.

Bucce di patata fritte
  • CostoMolto economico
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • bucce di patata
  • q.b.sale
  • olio di semi di girasole per la frittura

Preparazione delle Bucce di patata fritte

  1. Prendere le bucce ricavate dalle patate, lavarle bene più volte, metterle a scolare in uno scola pasta per un po’, poi asciugarle rigirandole più volte in un canovaccio.

  2. Una volta asciugate preparare l’olio per la frittura e una volta che avrà raggiunto il punto di calore desiderato, versarci le bucce e lasciarle cuocere fino a quando diventeranno belle croccanti.

  3. Bucce di patata fritte

    Scolarle su carta assorbente, salarle a piacere e servire !

    Seguitemi su Facebook Pinterest Twitter InstagramYoutube Telegram

    Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla newsletter

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da loscrignodelbuongusto

Ciao a tutti mi presento - Lo scrigno del buongusto e' il nome del mio blog, mi chiamo Francesca, sono abruzzese doc, e dopo alcuni anni con un sito web di cucina, ho deciso di aprire un blog, quindi molti di voi mi conoscono già' ! Mi piace cucinare e non sono ne' una chef ne' una cuoca di professione, ma c'e' solo la voglia di cucinare, preparare e inventare nuovi piatti. Le ricette non sono copiate,anche le foto non sono scaricate da internet, ma sono mie. Per i piatti che sono super conosciuti mi informo su come deve essere la base di quella data ricetta e ne realizzo una mia. Ho la passione per la cucina da quando ero piccola e adesso la condivido con tutte le persone che mi seguono ogni giorno. Questo blog e' dedicato alla cucina italiana e estera, e troverete ricette suddivise per categorie, per la cucina estera dove mi piace molto realizzare piatti di altri stati e vedere cosa mangiano e spero di incuriosire anche voi ! Non per questo tralascio la cucina tradizionale italiana ma troverete tante ricette sia italiane che estere ! Spero che le mie ricette vi piacciano e che continuerete a seguirmi anche in questo blog, sempre con ricette nuove e a volte curiose. Spero che "Lo scrigno del buongusto" vi faccia incuriosire e provare ricette che troverete qui e magari mi farete sapere anche come vi sono venute. Potete seguirmi su tutti i social e anche su youtube con qualche video, anche se per ora non sono molti. Se vi va lasciate qualche commento e se vorrete farmi felice, seguitemi sui social e condividete le mie ricette....mi aiuterete a farle conoscere, grazie ! Seguitemi su Facebook Pinterest Twitter Instagram Youtube Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla newsletter [wysija_form id="3"]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.