Salame di cioccolato – Dolce facile senza cottura

Salame di cioccolato

Il salame di cioccolato è un dolce facile senza cottura, che ho preparato secondo la ricetta classica senza aggiungere nessun altro ingrediente. Esistono infatti molte varianti, tutte ottime, che aggiungono a questa base caffè, nocciole, cioccolato bianco o frutta secca. Oggi però cucino pensando ai bambini, perché il salame dolce è buonissimo anche per loro, ed è un dolce facile senza cottura, una delle prime cose che ho insegnato ai miei figli e che ho cucinato con loro. Non utilizzerò nient’altro che burro, cioccolato, uova e biscotti. Mio figlio da piccolo diceva sempre che il salame di cioccolato era il dolce dei pirati, perché ci mettevamo un sorso di rum: quello lo lascio in ricordo dei vecchi tempi.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo6 Ore
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana
471,43 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 471,43 (Kcal)
  • Carboidrati 65,14 (g) di cui Zuccheri 38,23 (g)
  • Proteine 4,51 (g)
  • Grassi 23,33 (g) di cui saturi 12,84 (g)di cui insaturi 7,19 (g)
  • Fibre 3,16 (g)
  • Sodio 163,13 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 100 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Cosa occorre per il salame di cioccolato

Raccomando ingredienti di ottima qualità: burro e uova freschissime e, se possibile, biologiche. Il cioccolato che ho usato è extra fondente e i biscotti sono Oro Saiwa senza zuccheri aggiunti, per evitare che il salme di cioccolato risulti troppo dolce.
Inoltre per finire occorreranno un pezzo di carta forno o di pellicola, uno di spago per legare il salame e un cucchiaio di zucchero a velo.
  • 80 gcioccolato fondente al 60%
  • 150 gburro
  • 200 gzucchero
  • 30 gcacao amaro in polvere
  • 2uova (solo i tuorli)
  • 1 bicchierinorum
  • 300 gbiscotti secchi (per me, Oro Saiwa senza zucchero)
  • 1 cucchiaiozucchero a velo

Strumenti

Sarà molto utile usare le fruste elettriche per montare la crema. Questo è il modello che ho io, semplice ma efficacissimo. Inoltre, come ho già detto, serve un pezzo di pellicola o di carta forno e un po’ di spago. Tagliamo della giusta misura la carta, per non sprecare: questi prodotti industriali inquinano tanto.

    Come si prepara il salame di cioccolato

    Ricordiamo di estrarre il burro dal frigorifero per tempo: per poterlo montare bene, dovremmo averlo morbido.

    Cominciamo dall’impasto

    1. Mettiamo burro e zucchero in una ciotola e montiamo a lungo fino ad ottenere una crema liscia e lucida, quindi aggiungiamo i rossi d’uovo, sempre mescolando e uno per volta. A questo punto versiamo a filo il cioccolato fuso (anche se fossero 100 grammi invece che 80, quindi una tavoletta canonica, andrebbe benissimo).
      Più il cioccolato sarà caldo, meno avremo il problema di aver utilizzato uova crude. Otterremo una crema morbida a cui dobbiamo ancora aggiungere il cacao amaro e il rum.

      Rompiamo i biscotti con un mattarello o con le mani: dovremo ottenere pezzi grandi e piccoli in modo da dare al nostro dolce l’aspetto di un salame a grana grossa. Aggiungiamoli tutti alla crema mescolando con cura.

    Completiamo il salame di cioccolato e mettiamolo a riposare al fresco

    1. L’impasto è pronto e non ci resta che formare il salame. Allarghiamo sul piano di lavoro un rettangolo di carta forno o di pellicola e versiamo piano il nostro composto, per tutta la lunghezza della carta che abbiamo scelto. Quindi chiudiamo le estremità e arrotoliamo stretto a formare un salsicciotto tutto uguale. Dopo circa quindici minuti di frigo potremo perfezionare la forma e renderla ancora più regolare, e potremo legare il dolce con lo spago come faremmo con un arrosto e proprio come è legato il salame.
      Lo spago lascerà i suoi segni sull’impasto ancora morbido.
      Lasciamo riposare in frigorifero almeno sei ore: il burro dovrà indurirsi completamente e il salame di cioccolato compattarsi bene.

    2. Salame di cioccolato, dolce facile senza cottura. Cucinare coi bambini.

    Infine scartiamo e serviamo in tavola

    1. Al momento di servire dobbiamo scartare il salame e rotolarlo velocemente nello zucchero a velo.
      Infine, se ci piacesse, potremo rilegare il salame con uno spaghetto alimentare pulito, seguendo i solchi tracciati dallo spago precedente; magari solo il tempo di presentarlo in tavola, dove lo taglieremo a fette non troppo sottili.

      S’intende che ai bambini non interesserà nient’altro che mangiare questo dolce buono e divertente con i loro amici, e non serviranno presentazioni e abbinamenti. Tuttavia, ben presentato con il gelato, la crema allo zafferano o lo zabaione, il salame di cioccolato è un dolce perfetto anche per noi, adulti golosi mai cresciuti del tutto.

    Qualche segreto in più

    Per facilitare le operazioni di montaggio con i bambini e permettere loro di arrotolare il salame nella carta con le loro manine calde, possiamo mettere a raffreddare l’impasto ancora nella ciotola per qualche minuto. In questo modo sarà più freddo e più solido, quindi più semplice da lavorare.

    Alle mamme e ai papà giovani, ai nonni, alle maestre d’asilo e in generale proprio a tutti raccomando di cucinare con i bambini, senza troppa paura che si sporchino o pasticcino. Forse lo faranno, ma sarà enorme la gioia nostra e loro.

    Guarda anche le paste frolle al doppio cioccolato, e il mio articoletto su come decorare i biscotti in modo semplice. Tornando alla HOME potrai leggere molti segreti e consigli utili, compresa la ricetta base della marmellata della Regina, come si cucina ad occhio e come si impasta la frolla nel frullino. Tutto nella sezione Segreti in cucina. Inoltre troverai ricette regionali e proposte moderne e innovative. Seguimi su Facebook e su Instagram, e non ti capiterà più di essere senza idee per cena.
    Ai miei amici cuochi chiedo di lasciare un commento: sarò felice di leggere e di rispondere.

    Note: questa ricetta contiene link di affiliazione.

    5,0 / 5
    Grazie per aver votato!

    Pubblicato da lareginadelfocolare

    Mi chiamo Silvia e vivo a Genova. Da tanti anni cucino per amore. Se volete conoscermi meglio, venite a fare quattro chiacchiere in cucina.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.