Insalatina di carote e granella di nocciole

insalata di carote e nocciole

L’insalatina di carote e granella di nocciole è buonissima. Un procedimento semplice che mette insieme due sapori che si sposano alla perfezione. Questa insalata si può presentare in molti modi diversi, e sarà sempre elegante e originale. Molte volte l’ho presentata ai miei ospiti come aperitivo in un bicchierino finger food, altre volte come antipasto a tavola. Ultimamente ho sfruttato la moda degli spaghetti di verdura, e l’ho servita così, in un buffet con altre insalate o come primo piatto vegetariano estivo.
Possiamo anche abbinare a questo piatto un semplice polpettone alla genovese, che si accompagna benissimo.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Porzioni4
  • CucinaItaliana
107,76 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 107,76 (Kcal)
  • Carboidrati 11,73 (g) di cui Zuccheri 4,33 (g)
  • Proteine 2,68 (g)
  • Grassi 5,70 (g) di cui saturi 0,03 (g)di cui insaturi 0,10 (g)
  • Fibre 3,42 (g)
  • Sodio 179,23 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 80 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

  • Mezzo kgcarote
  • 50 ggranella di nocciole (o farina di nocciole)
  • 3 cucchiaimaionese (fatta in casa)
  • q.b.sale
Da oggi puoi ricevere tutte le ricette nuove sul canale Telegram del mio blog. È gratuito e per iscriverti ti basterà semplicemente aprire questo link: in questo modo sarai sempre aggiornato su ricette, segreti, consigli e novità. Potrai ricevere sul tuo telefono tutte le ricette, senza rischiare di perderne alcuna e senza bisogno di inserire nessun numero di telefono o indirizzo mail; se poi dovessi desiderare uscire dal canale, sarà sufficiente eliminarlo.

Che strumenti occorrono per preparare questa insalata?

Se fate le carote julienne serve una grattugia, se scegliete di fare gli spaghetti di carote, serve l’attrezzo apposito: in commercio ce ne sono tanti, anche molto semplici. Il mio frullino a immersione ha l’accessorio spiralizzatore. Costa un po’ ma ha tanti accessori utili ed un ottimo motore.

    Preparazione dell’insalatina di carote e granella di nocciole

    1. Insalata di carote e nocciole

      Ho lavato e pulito le carote, e le ho spruzzate con del succo di limone, perché non annerissero. Poi le ho tagliate: che si facciano a julienne, proprio come un’insalata, o spaghetti, molto più moderni e stilosi, il procedimento non cambia.

      Ho condito le carote con la maionese (senza esagerare: ne serve un po’ ma non troppa, o avrete una pappa invece che un’insalata) e ho aggiunto la granella di nocciole. La maionese si prepara in cinque minuti, seguendo le mie istruzioni. Dopo aver mescolato bene, ho lasciato riposare senza aggiungere il sale. A meno che non serviate quest’insalata appena fatta, è meglio salarla prima di portarla a tavola (assaggiate prima, magari il sale non serve).

    Consigli di presentazione

    Se decidete di preparare quest’insalata e di servirla in una verrina, come finger food, tagliate le carote julienne, o non ci entreranno. Inoltre vi consiglio di abbinarla ad un altra verrina, ad esempio una piccola caprese magari frozen, con il sorbetto di pomodoro fatto in casa. Un giro solo è veramente troppo poco.

    Nel caso in cui voleste presentare l’insalatina di carote e nocciole in un buffet di insalate ad una festa, potete fare come preferite: julienne o spaghetti è uguale. Ricordo a tutti che la maionese si può preparare anche solo di albumi (mai buttare gli albumi) come ho fatto io in questa ricetta con avocado e lime.

    Per osare veramente, gli spaghetti di carote con granella di nocciole e maionese possono essere un bellissimo primo vegetariano estivo.

    In ogni caso, non dimenticate di spolverare la superficie delle vostre insalate con un pochino di granella di pistacchio o semi di zucca. Non aggiungeranno sapore ma il gioco cromatico è davvero carino.

    Per concludere: lo sai che tornando alla HOME puoi trovare una sezione che si chiama Segreti in cucina? È dedicata alle ricette base, ma non solo: ci sono trucchi consigli e segreti utili per cucinare in modo facile e veloce, tutti quelli che ha accumulato, negli anni, una vecchia cuoca come me. Troverai inoltre molte alte altre ricette, dolci e salate. Seguimi su Facebook e su Instagram, e non ti capiterà più di essere senza idee per cena.

    Nota: in questa ricetta sono presenti link di affiliazione.

    4,7 / 5
    Grazie per aver votato!

    Pubblicato da lareginadelfocolare

    Mi chiamo Silvia e vivo a Genova. Da tanti anni cucino per amore. Se volete conoscermi meglio, venite a fare quattro chiacchiere in cucina.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.