Crea sito

Crespelle di piselli con zucca e castagne

Crespelle di piselli con-zucca e castagne

Le crespelle di piselli con zucca e castagne, una splendida ricetta per le domeniche d’autunno. Impastate con farina di piselli e acqua, sono perfette per chi non mangia glutine, ma non solo: infatti sono anche povere di grassi e ricche di proteine e minerali. All’interno, i primi frutti dell’autunno: zucca, porro e castagne bollite (confesso di averle acquistate confezionate, perché fresche non si trovano ancora). Ho chiuso le crespelle di piselli con zucca e castagne con un nastrino di porro così da non rischiare che si aprissero in cottura (un trucchetto che molte cuoche conoscono), e le ho condite con burro e gorgonzola. A tutti coloro che vogliono sperimentare altre ricette golose con la farina di legumi, consiglio gli gnocchi di lenticchie con ragù di sedano.

Crespelle di farina di piselli con zucca e castagne
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni3
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Cosa occorre per le crespelle di piselli

  • 125 gfarina di piselli
  • 250 gacqua
  • 1 cucchiaioolio extravergine d’oliva
  • 50 gporro (affettato sottile)
  • 60 gcastagne, bollite (confezionate)
  • 150 gpatata
  • 150 gzucca (pulita)
  • q.b.sale
  • 30 gburro
  • 100 ggorgonzola

Come preparare le crespelle di piselli con zucca e castagne

In un bicchiere alto, prepariamo il composto per le crespelle con il frullino a immersione, frullando insieme farina, acqua e olio, con un pizzico di sale. Deve riposare almeno un’ora.

Prepariamo il ripieno

  1. Mentre il composto riposa, prepariamo il ripieno. Rosoliamo il porro in padella con un filo d’olio, e uniamo dapprima la zucca a dadini piccoli, poi le castagne sminuzzate, sale e pepe. Quindi lasciamo cuocere 10 minuti aggiungendo un mestolo d’acqua calda. Intanto, in un pentolino mettiamo a bollire in acqua e sale una patata a pezzi. (È proprio l’acqua di cottura della patata che ho usato per cuocere la zucca in padella).  Quando la zucca sarà morbida e l’acqua si sarà assorbita, aggiungiamo in padella la patata lessa, frullata con pochissima acqua di cottura. Otterremo così un composto cremoso con cui farcire le crespelle.

Facciamo le crespelle in padella

  1. Procediamo versando due mestolini di composto di piselli nella padella antiaderente calda, leggermente unta (poco, mi raccomando), allarghiamolo bene e formiamo una crespella. Appena cotta da un lato, giriamola con cura perché cuocia dall’altra parte, poi riponiamola su un piatto. Continuiamo così fino a terminare il composto: io ho fatto sei crespelle.

Montaggio e cottura delle crespelle di piselli con zucca e castagne

  1. Crespelle di piselli con zucca e castagne

    Cominciamo accendendo il forno a 180° e ungendo leggermente di burro una teglia giusta di misura, dove le crespelle possano stare ben vicine. Poi tagliamo sei nastrini di porro, incidendo una foglia nel senso della lunghezza, da cima a fondo. Quindi posiamo la prima crespella su un tagliere, riempiamo con due cucchiai di ripieno, ripieghiamo all’interno i laterali e poi arrotoliamo. A questo punto chiudiamo la crespella con il nastrino di porro, facendo un nodino (molto carino e…commestibile!). Dopo aver legato le sei crespelle, mettiamole in teglia, condiamole con il gorgonzola sciolto nel burro (sul fuoco o nel microonde), e inforniamo per circa dieci minuti.

Note della cuoca

Mio marito mi ha fatto morire dal ridere: guardando le mie belle crespelle pronte per il forno, ha ufficialmente dichiarato che si sarebbe rifiutato di mangiare qualunque cosa io avessi cotto legandola con un nastrino tossico. Al mio dire che il nastrino, veramente, non era tossico ma di porro, è rimasto con un palmo di naso. Il nastrino di porro, molto più elastico e pratico dell’erba cipollina, vi darà grande soddisfazione.

Il ripieno e il condimento di questo piatto possono essere molti e fantasiosi. Chi non ama il gorgonzola può condire con burro e salvia, mentre chi è intollerante al lattosio stia tranquillo: basterà usare un burro che ne sia privo: il gorgonzola, infatti, già non ne contiene. La patata non è indispensabile. Un ripieno di sola patata e provola, o di patata e pancetta, però, sarebbe buonissimo.

Sei alla ricerca di primi al forno vegetariani? Prova la mia ricetta di lasagne con finocchi, arancia e zafferano.

TORNA ALLA HOME se questa ricetta ti è piaciuta: ne troverai molte altre, vegetariane, dolci e salate. Seguimi su Facebook, dove potremo restare in contatto per scambiare idee e consigli.

4,4 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lareginadelfocolare

Mi chiamo Silvia e vivo a Genova. Da tanti anni cucino per amore. Se volete conoscermi meglio, venite a fare quattro chiacchiere in cucina.