Gnocchi di patate e zucca

Gli Gnocchi di patate e zucca, sono davvero deliziosi con qualsiasi condimento decidiate di gustarli. Li preparo sempre all’ultimo momento, perché a differenza della pasta fresca a base di uova e non, non vanno lasciati troppo riposare. L’umidità della patata e della zucca torna in superficie, facendoli diventare collosi, quindi preparateli e cuoceteli subito. Se avete intenzione di prepararli per le feste natalizie, mettetevi all’opera e surgelateli. La zucca che ho utilizzato, è quella più comune, ma se trovate la mantovana, andrà ancora meglio, perché meno acquosa. Molto spesso chiamo mia nipote Matilde ad aiutarmi, quando devo prepararli per tutta la famiglia…è talmente brava che ormai non posso più fare a meno della sua presenza…è diventata a tutti gli effetti la mia assistente.

Per questa ricetta, ho utilizzato una Teglia da forno regolabile







Gnocchi di patate e zucca
  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

500 g patate ( possibilmente pasta gialla)
500 g zucca
300 g farina tipo 2
1 uovo
q.b. semola rimacinata di grano duro

Strumenti

Carta forno
1 Teglia
1 Pentola
1 Spianatoia
Vassoi
Tagliapasta
1 Forchetta

Come si preparano gli Gnocchi di patate e zucca

Per preparare gli Gnocchi di patate e zucca, organizzate il vostro piano di lavoro, con tutti gli ingredienti già dosati, così da avere ogni cosa a portata di mano.

Mettete a bollire le patate, partendo dall’acqua fredda.

Lasciatele cuocere per circa 40 minuti, da quando l’acqua inizia a bollire.

Ma prima di spegnere, con l’aiuto di una forchetta accertatevi che siano morbide.

Nel frattempo, togliete la buccia alla zucca, fatela a tocchetti e sistematela in una teglia, ma precedentemente foderata con carta forno.

Infornatela a forno già caldo a 200°C., e fatela cuocere per circa 30 minuti, o comunque fino a quando non la sentirete morbida.

Lasciate stiepidire le patate, quindi spellatele e passatele allo schiacciapatate assieme alla zucca.

Fate questa operazione direttamente sulla spianatoia, in modo da formare un cratere.

Sistemate accanto anche la farina, e mettete all’interno del foro l’uovo.

Con una forchetta o con le dita, iniziate ad incorporare l’uovo alle patate e alla zucca, e mano mano raccogliete anche la farina, fino al suo esaurimento.

Passate poi a lavorare con le mani, e finito di impastare, formate un panetto che dovrà risultare liscio ed omogeneo.

Ora, con il taglia pasta, prendetene una porzione, stendetela con le mani formando un filoncino di circa 2 centimetri di diametro

Tagliatelo a pezzetti, della grandezza che preferite, e passatene uno alla volta sui rebbi di una forchetta.

In questo modo si creeranno delle scanalature che saranno ottime per trattenere il condimento.

Mano mano, che realizzate gli gnocchi, disponeteli all’interno dei vassoi, precedentemente spolverizzati con farina di semola, per non farli attaccare.

Cercate di prepararli in un lasso di tempo che non sia troppo distante dalla cottura.

Cuocete i vostri Gnocchi di patate e zucca in abbondante acqua, e date retta a me, assaggiateli prima di scolarli.

Si tratta di un luogo comune, quel detto che dice: appena salgono in superficie sono cotti!

Consigli e varianti

Potete tranquillamente congelare gli Gnocchi di patate e zucca, ma fatelo mettendo in freezer direttamente i vassoi.

Una volta congelati, staccateli dal vassoio, e riponeteli all’interno dei sacchettini di plastica per alimenti, così che venga ridotto il volume di ingombro.

Scegliete sempre patate della stessa dimensione, in modo che possano cuocere allo stesso modo: a volte quelle più grandi rimangono un pò crudine.

Se vi piace mettere le mani in pasta, allora non perdetevi la prossima ricetta: Reginette di farina di castagne

Vi è piaciuta la mia ricetta Gnocchi di patate e zucca? Seguitemi sulla pagina Facebook e Instagram per non perdere nessuna novità!!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.