Amatriciana in pentola a pressione

L’Amatriciana in pentola a pressione? Molti di voi urleranno al sacrilegio, soprattutto poi perché leggendo la ricetta, scopriranno che io aggiungo anche la cipolla…che assolutamente non ci va. Io invece ve la propongo molto volentieri, perché il risultato è delizioso, ed è l’ideale per chi vuole mangiare bene e di gusto, pur non avendo molto tempo a disposizione. In passato, se non avessi avuto la mia bella pentola a pressione, causa lavoro, sarei andata avanti solo a panini. E invece no, ho sempre mangiato bene e soprattutto salutare, perché la pentola a pressione è anche questo: il modo migliore di cuocere i cibi. Nel corso degli anni vi ho sperimentato di tutto, ed ora non ne posso fare più a meno. Pensate in casa siamo in due e io ne posseggo 4, ovviamente di varie dimensioni. Non abbiate paura di usarla, perché oltretutto al giorno d’oggi con le mille valvole di sicurezza poste sul coperchio, è impossibile che possa accadere qualcosa. Mia mamma iniziò ad usarle circa 50 anni fa, quando ancora la valvola era solo una: quella di sfiato…quindi anche per chi l’ha sempre temuta, è ora di metterla alla prova. Sono sicura che l’amerete da subito.

Amatriciana in pentola a pressione
Amatriciana in pentola a pressione all’interno del piatto grigio
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura8 Minuti
  • Porzioni2 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

180 g mezze maniche rigate
75 g guanciale
Mezza cipolla piccola
400 g polpa di pomodoro
Mezzo cucchiaio olio extravergine d’oliva
q.b. sale
q.b. pecorino romano grattugiato
180 g acqua tiepida

Strumenti

1 Pentola a pressione

Come si prepara l’Amatriciana in pentola a pressione

Per preparare questo piatto delizioso, vi serviranno pochissimi ingredienti, e soprattutto pochissimo tempo.

Tagliate a pezzetti il guanciale, a fettine sottili la cipolla e metteteli all’interno della pentola a pressione assieme a mezzo cucchiaio di olio extravergine di oliva.

Fate rosolare e subito dopo aggiungete la pasta, la polpa di pomodoro, il sale e mescolate bene.

Aggiungete l’acqua, versandola però prima nel barattolo del pomodoro, così per pulirlo bene e poi direttamente in pentola.

Chiudete ermeticamente con il coperchio, abbassate la levetta e mettete sul fornello a fuoco alto.

Non appena sentite il sibilo forte, abbassate la fiamma quasi al minimo e fate cuocere per 8 minuti.

Spegnete, fate sfiatare, ma con attenzione, alzando la levetta della valvola, e solo quando il vapore non uscirà più, aprite il coperchio.

Mescolate ancora una volta ed impiattate immediatamente.

Servite il vostro bel piatto di pasta, spolverizzandolo con il pecorino grattugiato.

Se volete, potete mettere un pò di pecorino anche subito, nella pentola stessa.

Consigli e varianti

Io adoro le mezze maniche integrali, ma se volete potete optare per il tipo di pasta che preferite.

Se non volete prepararla con la pentola a pressione, allora vi lascio la ricetta di quella a cottura tradizionale: Mezze maniche all’amatriciana

Vi è piaciuta la mia ricetta Amatriciana in pentola a pressione? Seguitemi sulla pagina Facebook InstagramPinterest  per non perdere nessuna novità!!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.