Mezze maniche all’amatriciana

Le Mezze maniche all’amatriciana, è una di quelle ricette che tendo a modificare, perché  trovo sia speciale l’abbinamento di sapore, tra guanciale e cipolla: ne sono davvero golosa. Inoltre durante il periodo estivo, al posto del pomodoro in bottiglia, uso i pomodorini freschi. Dulcis in fundo, un pò di guanciale croccante, a decorare il piatto, è d’obbligo. Sono stata criticata davvero tante volte, per voler aggiungere inesorabilmente la cipolla all’interno di questo piatto romano che non la prevede affatto. Però tutti gli avventori che lo hanno fatto, alla fine si sono leccati anche i baffi, quindi malgrado le critiche ricevute e quelle che riceverò, continuerò a fare le mezze maniche all’amatriciana, sempre con una bella cipollina.
Tante volte mi sono chiesta, quale fosse la pasta che più gradivo, e facendo due conti, sicuramente è questa: pasta corta, e sugo all’amatriciana fatto a modo mio.

Per realizzare questa ricetta, ho utilizzato la Pentola Agnelli ALMA 12030

Mezze maniche all'amatriciana
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 350 gmezze maniche
  • 150 gguanciale
  • 4 fettesottili di guanciale
  • 1cipolla piccola
  • 1 cucchiaioolio extravergine d’oliva
  • 700 gpolpa di pomodoro in bottiglia
  • q.b.sale
  • q.b.pecorino romano grattugiato

Come si preparano le Mezze maniche all’amatriciana

  1. Per preparare le Mezze maniche all’amatriciana, organizzate il piano di lavoro con tutti gli ingredienti già dosati.

    In questo modo, avrete tutto a portata di mano, e il vostro lavoro sarà sicuramente più agevolato.

    Affettate la cipolla, e mettetela all’interno di una padella antiaderente, assieme al guanciale tagliato a dadini.

    Fateli appassire insieme a fuoco lento, affinché il guanciale rilasci il suo grasso, e diventi trasparente.

    A questo punto, alzate leggermente la fiamma e fate rosolare per qualche secondo.

    Versate ora la polpa di pomodoro in bottiglia, assieme all’acqua di pulitura della stessa, salate, e coprite per tre quarti con un coperchio.

    In questo modo il vapore potrà fuoriuscire, e il sughetto si restringerà più velocemente.

    Mentre il sugo è in cottura, procedete con le fettine di guanciale, per renderle croccanti.

    Riscaldate un padellino antiaderente, sistematevi all’interno le fettine, e non appena inizieranno a scurirsi, spegnete e lasciate raffreddare.

    Anche se vi sembreranno ancora morbide, non preoccupatevi perché solo quando si saranno raffreddate del tutto, diventeranno croccanti.

    Dopo aver bollito la pasta, gettatela nella padella in cui si trova la salsa, aggiungete un cucchiaio di olio extravergine di oliva, e mantecate.

    Servite le vostre Mezze maniche all’amatriciana, calde e decoratele con guanciale croccante, intero o frantumato.

Consigli e varianti:

E’ chiaro a questo punto che per realizzare la vera amatriciana, eliminate la cipolla…ma che peccato però!

Se avete necessità, potete preparare il sugo anche con un anticipo di qualche giorno, ma conservandolo in frigorifero.

Volendone fare una scorta, può essere surgelato, o messo in conserva, così da averne sempre una buona scorta.

Per quest’ultima opzione, vi consiglio di non perdere: Le mie conserve dolci e salate fatte in casa

Vi è piaciuta la mia ricetta Mezze maniche all’amatriciana? Seguitemi sulla pagina Facebook e Instagram per non perdere nessuna novità!!

3,7 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.