Crea sito

Confettura di susine rosse passata

In questo periodo le susine abbondano. Le piante in giardino sono cariche di questi frutti meravigliosi e come tutti gli anni preparo la confettura di susine rosse passata da riporre in dispensa per l’inverno. Mia figlia adora gustarla con un velo di burro sul pane tostato, sia per colazione che merenda ma è gustosissima anche per la preparazione di torte e crostate…Fatta in casa è davvero deliziosa!

Confettura di susine rosse passata d
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 45 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni:
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 1 kg Susine rosse
  • 350 g Zucchero
  • 1 Passaverdure con dischetto medio

Preparazione

  1. Quando preparate in casa le conserve, mi raccomando sempre di sterilizzare nel modo giusto i contenitori che poi andrete ad utilizzare. Cliccando qui, troverete tutte le indicazioni per farlo in modo corretto, così come consigliato da Food Safety & Technology

  2. Utilizzate esclusivamente frutta biologica, è senza dubbio la migliore per questa preparazione. Lavate accuratamente le vostre susine rosse e mature, poi lasciatele sgocciolare in un colapasta.

  3. Eliminate eventuali imperfezioni dai frutti, il picciolo ed il nocciolo. Tagliate la frutta in pezzi lasciando la buccia e ponetela in una pentola capiente.

  4. Aggiungete lo zucchero semolato, mescolate sempre facendo attenzione affinchè la frutta non attacchi in cottura. La cottura deve essere dolce, la frutta deve cuocere con calma.

  5. Per essere certi che la confettura sia pronta, fate la prova del piattino. Prendete una piccola porzione con un cucchiaino e ponetela in un piattino se raffreddandosi non scivola subito vuol dire che è pronta.

  6. Passate la confettura bollente, nel passaverdure con disco medio o sminuzzatela con un mixer ad immersione. Mescolate bene ed invasate subito i vostri vasetti, chiudeteli ben stretti.

  7. Rivestite un contenitore con due canovacci spessi, sia il fondo che le pareti. Ponete i vasetti caldi all’interno, con il tappo verso l’alto, poi copriteli con altri canovacci e lasciateli così al caldo. Raffreddandosi si creerà il sottovuoto.

  8. Se preferite lasciare la confettura in pezzi, una volta pronta invasatela direttamente e poi seguite lo stesso procedimento per i vasetti.

  9. Una volta raffreddata, pulite esternamente i vasetti e conservateli in dispensa al buio e al fresco.

  10. Se volete potete seguirmi anche sulla pagina Facebook

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.