Crea sito

Cavatelli molisani, ricetta facile

Un impasto facile e di sicura riuscita i cavatelli molisani. Si preparano con tre soli ingredienti, farina, sale ed acqua tiepida. Si possono condire in qualsiasi modo ma nella tradizione molisana solitamente si utilizza un sugo molto ricco e saporito con salsicce e costine di maiale. Vi assicuro però che anche con il pesce o con le verdure, non sono niente male!

Cavatelli molisani, ricetta facile 2
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni3 persone
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gfarina
  • 200 gacqua (tiepida)
  • 1 pizzicosale

Preparazione

  1. Per la loro preparazione io utilizzo della farina “0” o “00” così come abbiamo sempre fatto nella mia famiglia ma volendo potete sostituirla in parte o completamente con della semola rimacinata di grano duro.

  2. Su una spianatoia versate la farina e al centro create un incavo per il sale e l’acqua. Versate l’acqua tiepida, lavorate il vostro impasto fino a creare un panetto liscio ed uniforme.

  3. La quantità d’acqua potrebbe variare in base alla farina utilizzata ed al periodo dell’anno. Se dovesse essere poca, aggiungete piccole quantità alla volta, fino ad avere un panetto compatto.

  4. Avvolgete l’impasto in un  foglio di pellicola per alimenti e lasciatelo riposare per circa 30 minuti.

  5. Trascorso questo periodo di riposo, tagliate una parte dell’impasto dal panetto preparato e lavoratelo dandogli la forma di un filoncino sottile dal diametro di circa 1/2 centimetro.

  6. Dai filoncini tagliate tanti pezzetti di circa 2 centimetri che con il dito indice e medio andrete a lavorare. Vi basterà far scivolare il pezzetto tagliato sotto queste due dita facendo una leggera pressione, in modo da creare un incavo. Appunto il cavatello.

  7. Una volta pronti, se non li mangiate subito o avete timore che possano incollarsi tra di loro, potete spolverizzarli con della farina rimacinata di grano duro, allargandoli sulla spianatoia.

  8. Lessateli in acqua bollente salata come fareste per qualsiasi altro tipo di pasta e conditeli come preferite. Sono ottimi serviti caldi.

  9. Se ne preparate troppi, potete anche congelarli crudi l’importante è che siano un pochino asciutti in modo che la loro umidità non li faccia incollare. Solitamente li dispongo in un vassoio, senza accavallarli, li lascio un attimo in freezer ad indurire e poi li imbusto.

  10. Al momento dell’utilizzo, vi basterà lasciare fuori dal congelatore i cavatelli molisani per qualche minuto prima di tuffarli nell’acqua bollente salata.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.