Crea sito

Timballo di screppelle

Buongiorno eccoci di nuovo alla rubrica cibo e regioni oggi vi presento il “timballo di screppelle” dialettalmente “timball d’scrippell” ricetta tipica abruzzese di preciso della zona del Teramano. Questo è un piatto tipico natalizio che quasi tutte le famiglie lo preparano, oppure preparano anche il “cardone in brodo con le polpettine che din dialetto viene chiamato “lu cardon a lu brod” , in alcune zone come la mia aggiungono anche frittatine a cubetti oppure pappa reale. Oppure Brodo con indivia pallottine e frittatine, una variante Teramana, molto amata da mio nonno. Questi sono i piatti più gettonati durante le feste.

Un altro piatto tipico sono lescreppelle ‘mbusse che non è un piatto natalizio, ma c’è chi lo prepara anche a Natale, io ad esempio quest’anno lo farò! Appena posso pubblicherò la ricetta.

Timballo di screppelle Timballo di screppelle

Timballo di screppelle

Costo: basso

Tempo: 30/40 minuti circa

Gruppo ricette: Rubrica cibo e regioni- I contorni- Le verdure invernali

Ingredienti per 6 persone:

per la screppella:

calcoliamo per ogni persona 1 uovo e due cucchiai di farina quindi:

  • 6 uova
  • 12 cucchiai di farina
  • sale qb
  • acqua qb

(in alcune zone si usa anche il latte)

per il sugo:

  • 1 pezzetto di lardo oppure un pezzetto di maiale leggermente grasso
  • qualche costoletta di agnello (io ne ho utilizzate 6 piccole)
  • 1 bottiglia di passato di pomodoro
  • 1 pezzetto di cipolla
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1/2 bottiglia di acqua
  • sale qb

Per le polpettine:

  • 400 gr di vitellino o manzo
  • 1 fetta di pane raffermo
  • pepe qb
  • sale qb

Per farcire:

  • poco burro
  • 3 mozzarelle o scamorze
  • formaggio pecorino grattugiato o formaggio misto grattugiato
  • piselli cotti precedentemente in padella con il burro (io non li ho usati perché mio fratello non li può mangiare)
  • 3 uova sode tagliare a cubetti
  • mortadella a cubetti (mia nonna ce lo metteva, ma non tutti lo mettono, alcuni mettono il cotto a pezzetti)

Preparazione Timballo di screppelle:

  1. In una ciotola unire le uova un pizzico di sale e la farina, e mescolare bene fino a creare un composto denso e senza grumi.
  2. Diluire con l’acqua man mano e girare sempre con l’aiuto di una frusta da cucina.
  3. Dovrete ottenere un composto quasi liquido come quello nella foto sotto:Timballo di screppelle
  4. Scaldare un padellino o la crepiere e spennellarla con poco olio, versarci poco più di un mestolo di composto e ruotare di lato il padellino facendo attenzione a non far cadere il composto, in modo tale da distribuirlo bene. Quando la screppella si sarà asciugata fare leva ai bordi con un spatola e girarla e lasciarla asciugare pochissimo anche dall’altro lato. Ecco come verrano:Timballo di screppelle
  5. Nel frattempo preparare il sugo: In una casseruola capiente rosolare la cipolla tritata con sedano e carote tagliati a pezzettoni unire il pezzo di maiale tagliato a cubettini e le costatine tagliate a pezzettoni.
  6. Rosolare bene ed unire la passata di pomodoro e l’acqua, coprire e cuocere per 30/40 minuti girando sempre, salare e portare a termine cottura finché non si crea un sugo leggermente denso.
  7. Una volta cotto togliere la carne e le carote, sedano e cipolla scolandoli bene. Nel frattempo in una ciotola unire il macinato salare e pepare unire una fetta di pane raffermo precedentemente ammollata in acqua e strizzata ed amalgamare bene. Formare tante piccole polpettine grandi come un cece e friggere in olio bollente. Scolare e versare nel sugo. (oppure potete anche metterle a parte). Mettere a bollire le uova una volta fredde tagliarle a pezzettini.
  8. Quando il sugo sarà pronto  tagliare a pezzettoni la mozzarella ed iniziare a comporre il timballo.
  9. Imburrare una pirofila creare uno strato di pomodoro fare un primo strato di screppelle spalmarci sopra il sugo con le polpette, una spolverata di pecorino, le uova a pezzetti e la mozzarella (e se volete rispettare la tradizione anche i piselli), uno strato di screppelle e continuate come prima fino ad esaurimento delle scorte. Cuocere in forno caldo a 180°/200° circa per circa 40 minuti fino a che non si formerà una crosticina dorata.
  10. Servire sia caldo che tiepido, anche se a qualche persona piace anche freddo a temperatura ambiente.
  11. Inoltre se volete avere un timballo più alto o utilizzate una pirofila più piccola, oppure fate più screppelle. La mia pirofila all’incirca era di 40 cm x 30 quindi una pirofila media.

 Per non lasciarvi con l’amaro in bocca visto che ne ho parlato ecco le scrippelle ‘mbusse: (una versione con prezzemolo, che fanno in alcune zone, la ricetta originale non lo prevede)

Come promesso la ricetta tra stasera e domani, non ho avuto tempo di scriverla altrimenti la pubblicavo insieme al timballo, e poi scoprirete il perché.

Le ricette delle nostre amiche:
 
CALABRIA: Carciofi ripieni di Rosa ed Io 
 
CAMPANIA: Purpetielli affugati di Le Ricette di Tina
 
SICILIA: Timballo di riso di Cucina che ti Passa 
 
TOSCANA: Torta di patate e porri di Non Solo Piccante 
 
LOMBARDIA: Tortelli di zucca mantovani  di L’Angolo Cottura di Babi 
 
VENETO: Gamberi e cappesante gratinate per la Vigilia  di Semplicemente Buono 
 
FRIULI VENEZIA GIULIA: Gnocheti di gries di Nuvole di Farina 
 
PIEMONTE: Panata di Natale di La Casa di Artù
 
EMILIA ROMAGNA: Lumache in umido alla bobbiese di Zibaldone Culinario 
 
TRENTINO ALTO ADIGE: Grostoi salati più gusti di A Fiamma Dolce
 
PUGLIA: U’ Baccalà fritte di Breakfast da Donaflor 
 
LAZIO:  Baccalà alla trasteverina  di Chez Entity 
 
LIGURIA: Maccaroin de Natale e insalatta cada de mà  di Un’arbanella di Basilico  
 
UMBRIA: Cappelletti in brodo di Cappone  di 2 Amiche in Cucina 
 
MARCHE: Parmigiana di cardi di La Creatività e i suoi Colori 
 
ABRUZZO: Timballo di scrippelle  di In Cucina da Eva 
 
VALLE D’AOSTA: L’Antipasto e la Soca di L’Appetito Vien Mangiando 
 
SARDEGNA: Torta salata patate carne e piselli sa panada di  Arte in Cucina 
 
BASILICATA:  Tarallo dell’Immacolata “u’ fcjlatjdd” di Pasticciando con Magica Nanà 
 
MOLISE: Brodo all’Agnonese di La Cucina di Mamma Loredana 

 

 Seguimi anche nella mia pagina di facebook: qui per accedere

Torna alla Home per vedere le ultime ricette.

Vuoi seguire i mie aggiornamenti da FACEBOOK? Metti il like!!! Clicca QUI per la fan page

Ti aspetto anche nel gruppo facebook, In cucina da Eva & amici foodblogger dove troverai tante ricette di altri amici foodblogger.

Ti aspetto negli altri social: ** TWITTER ** GOOGLE ** YOUTUBE ** PINTEREST**INSTAGRAM **

Vuoi trovare altre ricette interessanti o con ingredienti specifici? Vai nel menù a tendina e cerca la voce che ti interessa, o cerca con la lente d’ingrandimento. Troverai tante ricette dagli antipasti al dolce, per intolleranti al lattosio e al glutine oltre a tanti utili consigli! Che aspetti? Cerca la tua ricetta. E se provi una mia ricetta inviamela la metterò tra le ricette dei fan nella mia fan page!

40 Risposte a “Timballo di screppelle”

  1. Un piatto ricco
    bè tesoro mi ci ficco ahahahah
    Complimenti Eva !!!!!!!!!!!!!
    adoro il Natale ma ancora di più gustare(anche se solo con gli occhi…) queste splendide ricette tradizionali!!!!!!! Un bacio e buona settimana

    1. Grazie Renata! questi giorni ho cercato provato a fare tanti piatti per prova per Natale, e ho già deciso cosa fare almeno per il primo!

    1. grazie Tina! peccato che dopo queste prelibatezze mi sono messa a minestrina! almeno fino a Natale!

    1. Grazie tante! e si è bello ricordare le tradizioni! Preparando questi piatti mi sono venuti in mente tantissimi ricordi di quando ero piccola, quando facevamo il cenone insieme ai miei cugini ed ai miei zii, che bei ricordi!

  2. Ma è una ricetta strepitosa e davvero adatta alle prossime festività!!! mi piace in entrambe le versioni….magari una per il pranzo e l’altra per la cena, che dici?

  3. Tesorooooooooo ecco com’era il tuo famoso timballo! e c’avevo ragione ad essere impaziente di vederlo!
    Mi piace assai!! Un modo gustoso per festeggiare al meglio il natale!
    complimenti davvero!!!!
    tanti bacioni amica mia!!

  4. bello ricco e saporito, se on fosse natale, potrebbe essere un ottimo piatto unico, ma visto che è natale, sarà un buon prima, bella anche quelle ‘mbusse, baci

    1. grazie tante! ho provato a farlo prima per vedere cosa scegliere, e credo che lo farò il giorno di S.Stefano visto che mia sorella fa il compleanno, mentre per Natale le scrippelle ‘mbusse!

  5. ma quanto mi piacciono queste ricette tipiche e queste screppelle sono di una bontà unica!
    davvero un bel piatto gustoso e ricco per i giorni di festa!
    anche le scrippelle in brodo devono essere adorabili
    bacioni grandi cara

    1. si erano fantastiche! non le avevo mai preparate, ma me le faceva zia! papà dice che sono ottime!

    1. dieta? si minestrina fino a Natale e poi dopo le feste a dieta:( però almeno me magno cose buone!

    1. si vero! ma poi molto tenero! si scioglieva in bocca! è la prima volta che lo preparo di screppelle, di solito lo faccio con la pasta sottile

    1. grazie Lucy! è molto facile da fare e soprattutto si scioglie in bocca! Io come avrai letto non ho messo i piselli…ma la ricetta originale lo pprevede, prova e ti stupirà!

  6. Ciao Eva
    Grazie per la ricetta! Era buonissimo anche se “lu timball” della mia nonna era meglio… (Lei lo facceva proprio come la fai tu, solo che ci devo esercitare un pai di volte 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.