Crea sito

Pain aux raisins

Pain aux raisins
Sono una golosa adoro le brioche, mi piace mangiarle ma anche farle…queste brioche di oggi sono tipiche della pasticceria francese e sono belle ricche di burro ma anche di farcitura.
In pratica sono le girelle brioche farcite di crema pasticcera e uvetta profumata al rum sono una vera goduria mangiate la mattina con un buon caffè viennese e magari immaginare di essere al tavolino di un bistrot parigino….

Ingredienti per 16 pain aux raisins
Impasto:
250 gr farina Manitoba
180 ml latte
15 gr di lievito di birra
60 gr burro morbido
1 uovo piccolo
3 cucchiai di zucchero
1 pizzico di sale

Crema pasticcera:
250 ml latte
75 gr zucchero
15 gr farina 00
2 tuorli
1 cucchiaino di aroma vaniglia home made

Farcitura:
80 gr uvetta
qb rum scuro

Rifinitura:
1 uovo
1 cucchiaio di zucchero

Iniziamo con il sciogliere il lievito di birra nel latte e poi iniziamo ad impastare tutti gli ingredienti dell’impasto tranne il burro che ci servirà per la sfogliatura,fino ad ottenere un impasto liscio e un po’ appiccicoso che copriamo e lasciamo lievitare fino al raddoppio.
Pain aux raisins

Intanto che l’impasto lievita prepariamo la crema pasticcera.
Portiamo a bollore il latte e intanto montiamo con una frusta i tuorli e lo zucchero, aggiungiamo la farina e la vaniglia, allunghiamo con il latte bollente e rimettiamo il composto nel pentolino sul fuoco basso e facciamo addensare mescolando.
Quando è pronta la versiamo in un piatto fondo, copriamo con la pellicola a contatto e lasciamo raffreddare.
In un bicchiere mettiamo l’uvetta e la copriamo con il rum scuro e la lasciamo così.
Ora l’impasto lievitato lo rovesciamo sul tavolo infarinato e con il matterello lo stendiamo ad uno spessore di 1/2 centimetro cercando di formare un rettangolo.
Spalmiamo sopra tutto il burro morbido lasciato a temperatura ambiente.
Iniziamo a fare le pieghe.
Porteremo la parte superiore della pasta verso il centro, schiacceremo e porteremo centralmente anche il lembo inferiore della pasta, pigeremo nuovamente.
A questo punto il panetto dovrà essere girato di 90° ed appiattito leggermente e ripetere la piega.
Il panetto va poi coperto con la pellicola e fatto riposare in frigo per 15 minuti dopodiché lo tiriamo fuori e ripetiamo le pieghe, questa operazione andrà fatta per due volte e poi al termine possiamo formare i nostri pain aux raisins.
Quindi stendiamo molto sottile l’impasto sempre mantenendo la forma a rettangolo.
Sopra stendiamo omogeneamente la crema pasticcera e ricopriamo con l’uvetta strizzata.
Partendo dal basso arrotoliamo la sfoglia di impasto formando un rotolone da dove taglieremo tante girelle larghe due centimetri e che appoggeremo su una teglia foderata di carta forno distanziandoli un po’.
Lasciamo lievitare un paio d’ore coperti.
Pain aux raisins

Sbattiamo l’uovo con lo zucchero e con il composto spennellare i pain aux raisins lievitati.

Pain aux raisins
Pain aux raisins

Inforniamo a forno caldo a 190° per 10-12 minuti e fateli intiepidire prima di servire e… Buongiorno ❤️

Pain aux raisins

Continuate a seguirmi sul blog e sui social,chissà cosa cucineremo domani!❤️❤️❤️

Pubblicato da ilmiopiccolobistrot

Ciao sono Manuela ho 35 anni,vivo a Tolentino(mc)con un compagno che adoro e 2 figli pestiferi di 9 anni e 21 mesi,vi lascio immaginare gestire i tre maschi di casa...che stress! Allora vado in cucina accendo i fornelli,mescolo,trito e combino sapori e profumi.....e come per magia ritrovo me stessa e il sorriso!

29 Risposte a “Pain aux raisins”

    1. Amo anche io Parigi non a caso il mio blog è un ipotetico bistrot che mi immagino in una caratteristica piazzetta parigina …

  1. Non amo i dolci a parte croissant nella versione francese e pain aux chocolat. Questi pain aux raisins potrebbero essere una valida alternativa

  2. Sembrano davvero buone, mi offro da cavia per assaggiarle! Non amo cucinare cibi elaborati, però in questi giorni mi sono cimentata un po’ di più ai fornelli.

  3. Wow ma che buone queste girelle! Io sono sempre un po’ scettica quando si tratta di brioche perchè a volte sono molto asciutte ma con la crema pasticcera è tutta un’altra cosa!

  4. adoro le girelle, le preparo anch’io spesso a casa, in diverse varianti per soddisfare i guasti di tutti. Le mangiano con gusto grandi e piccini

  5. E’ troppo chiedere di mangiare quelli della foto direttamente in un appartamentino a Parigi??
    Domani provo a cimentarmi nella preparazione, per la parte del viaggio credo che dovrò aspettare un altro po’ purtroppo! Grazie per la ricetta, spero di riuscire a farle buone e belle come le tue!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.