Crea sito

Sfinci ripiene di crema

Le sfinci sono delle palline di pasta fritta con o senza uova, con o senza patate, che nella mia città si preparano sia per la festa di Carnevale, che per la festa di San Martino. Come vuole la tradizione, ogni festività ha un dolce tipico che, magari, col passare degli anni, si perfeziona e si arricchisce sempre di più. E’ il caso delle Sfinci ripiene di crema. Una sottilissima crosticina croccante, avvolge una morbida crema di latte e ricotta arricchita da scagliette di cioccolato. Una leccornia che, assieme alle Sfinci di San Martino, alle Frittelle di uova sofficissime e alle Sfinci di patate senza uova, vengono preparate dalle massaie per allietare la tavola nei giorni di festa.

verticale
  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 6-8 Persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

Per le sfinci

  • Acqua 250 ml
  • Strutto 40 g
  • Farina 00 150 g
  • Uova medie 4
  • Zucchero a velo vanigliato q.b.
  • Olio per friggere q.b.

Per la crema

  • Latte intero 400 ml
  • Ricotta di pecora 400 g
  • Zucchero 130 g
  • Amido di mais (maizena) 50 g
  • Vanillina 1 bustina
  • Scagliette di cioccolato 80 g

Preparazione

  1. Passiamo ora alla preparazione delle Sfinci ripiene di crema. Per prima cosa bisogna preparare la Crema di latte e ricotta, seguendo le indicazioni che si trovano QUI e lasciarla raffreddare.

  2. Mettere su fuoco un tegamino con l’acqua e lo strutto e lasciare scaldare. Quando lo strutto si sarà sciolto, poco prima che l’acqua bolla, buttare dentro la pentola la farina, tutta in una volta e mescolare velocemente, per evitare la formazione di grumi.

  3. Rigirare l’impasto, fino a quando non si sarà formata una patina sul fondo del tegamino. A questo punto, spegnere il fuoco ed allontanare dal fornello. Aspettare che l’impasto intiepidisca. Sgusciare ora il primo uovo ed incorporarlo al preparato, fino al suo completo assorbimento. Continuare così con le altre uova, uno alla volta, senza aggiungerne un altro prima che il precedente non si sia assorbito.

  4. Mettere sul fuoco un tegame non molto largo con dell’olio e lasciare scaldare bene. Prelevare un po’ meno di mezzo cucchiaio alla volta di impasto e lasciarlo cadere nell’olio caldo. Non riempire molto la pentola, perché le sfingi si gonfieranno parecchio.

  5. Rigirarle spesso facendo attenzione, appena saranno dorate, a non toglierle subito dall’olio, ma lasciarle ancora dentro, perché continueranno a gonfiarsi ulteriormente, aprendo la crosticina e formandone un’altra. Scolare con una schiumarola e metterle su dei fogli di carta assorbente a perdere l’unto di frittura. Continuare questa operazione fino alla fine dell’impasto.

  6. Mettere ora la crema in una sac à poche con una bocchetta non molto larga, quindi perforare le sfingi e pressarvi dentro la crema. Sistemare su un vassoio, aggiungere sopra dello zucchero a velo vanigliato e servire.

    Le Sfinci ripiene di crema sono pronte.

    Buona degustazione!

CONSIGLI

Vi invito a diventare fan della mia pagina Facebook ANNAMARIA TRA FORNO E FORNELLI , per essere aggiornati sulle mie nuove ricette e restare in contatto con me. Se volete cliccate QUI e poi mettete MI PIACE.

Annamaria tra forno e fornelli è anche su G+ Pinterest  Twitter Instagram seguitemi numerosi. 

GRAZIE PER L’ATTENZIONE E BUONA NAVIGAZIONE  :)

Pubblicato da Annamaria tra forno e fornelli

Ciao a tutti. Sono Annamaria, siciliana Doc e con parecchi hobby, tra cui la passione per cucina. Questo blog è nato quasi per gioco nel Marzo del 2015 e oggi mi ritrovo con un bel po' di followers che amano le mie ricette. La mia è una cucina piuttosto semplice. Propongo ricette fattibili da tutti e forse è questo il segreto per cui alla gente piacciono. Colgo l'occasione per ringraziare chiunque entri qui e mi onora con la propria presenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.