Le Sfinci di patate senza uova sono una variante delle tante frittelle dolci che si preparano per Carnevale, ma, questa volta, con l’aggiunta di patate e senza uova. Le sfinci, una volta fritte, vengono tuffate nello zucchero semolato prima di gustarle e, proprio per questo, di zucchero nell’impasto ne viene aggiunto davvero poco. Io le gusto così, senza aggiungere nulla, ma a proprio piacimento, si possono arricchire con la buccia grattugiata di arancia o limone. Andiamo a vedere insieme come preparare le Sfinci di patate senza uova.

 

verticale
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    15 minuti
  • Porzioni:
    8-10 persone
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • Farina di grano duro 250 g
  • Farina 00 250 g
  • Patate 500 g
  • Lievito di birra fresco 25 g
  • Zucchero 1 cucchiaio
  • Sale 1 pizzico
  • Vanillina 2 bustine
  • Acqua q.b.
  • Olio di semi di girasole 1 l
  • Zucchero q.b.
  • Cannella in polvere q.b.

Preparazione

  1. Passiamo ora alla preparazione delle Sfinci di patate senza uova. Cuocere le patate con tutta la buccia e, una volta cotte, spellarle e passarle con lo schiacciapatate, raccogliendole in un recipiente abbastanza grande, considerando che dovranno lievitare.

  2. Aggiungere le due farine setacciate, il lievito, la vanillina, il sale e lo zucchero. Cominciare ad impastare, aggiungendo tanta acqua tiepida, quanta ne basterà per ottenere un impasto dalla consistenza simile ad una besciamella.

  3. Coprire il recipiente con pellicola da cucina trasparente e mettere a lievitare in un luogo tiepido. L’impasto dovrà raddoppiare di volume e diventare come una spugna. Mettere sul fuoco una padella con i bordi alti o ancora meglio un tegame con abbondante olio e lasciare scaldare bene.

  4. Quando l’olio sarà abbastanza caldo e comincerà a sfrigolare, prelevare delle mezze cucchiaiate di impasto e, aiutandosi col dito, farle scivolare nell’olio (attenzione alla temperatura dell’olio, perchè se non è abbastanza alta, le sfinci lo assorbiranno e risulteranno troppo unte).

  5. La sfinci prima toccheranno il fondo per poi, subito dopo salire a galla già molto gonfie.  Con una schiumarola, rigirarle nell’olio, fino a che saranno completamente dorate, quindi scolarle e metterle in un recipiente con della carta assorbente a perdere l’unto di frittura.

  6. Una volta fredde, cospargerle di zucchero semolato e, se si va, di cannella in polvere. Ora non vi resta che servire queste morbidissime Sfinci di patate senza uova.

    Buona degustazione!

CONSIGLI

Come detto sopra, nell’impasto possono essere aggiunte scorze di limone o di arancia grattugiate.

Se il profumo della cannella non si gradisce, si può omettere.

Potete anche leggere: RICETTE DI CARNEVALE

Vi invito a diventare fan della mia pagina Facebook ANNAMARIA TRA FORNO E FORNELLI , per essere aggiornati sulle mie nuove ricette e restare in contatto con me. Se volete cliccate QUI e poi mettete MI PIACE. Annamaria tra forno e fornelli è anche su G+ Pinterest  Twitter Instagram seguitemi numerosi. GRAZIE PER L’ATTENZIONE E BUONA NAVIGAZIONE  :)

27 Commenti

27 Commenti su Sfinci di patate senza uova

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.