Crea sito

Panaredda di pani cu l’ova

Panaredda di pani cu l’ova. Qualche giorno fa ho postato la ricetta dei Cuddureddi cu l’ova, un dolce tipico della tradizione pasquale siciliana, nella versione dolce, mentre oggi voglio farvi conoscere i Panaredda di pani cu l’ova, un lievitato salato.

La versione dolce è bel lontana dalle ricetta originaria, fatta solo di pasta di pane, quindi acqua, farina, sale e lievito madre, mentre la ricetta che sto per fornire l’ho modificata, rendendo l’impasto sicuramente migliore, più soffice e friabile.

Per quanto riguarda la forma, se ne facevano di tutti i tipi, in base a chi  a fosse destinata, bambini, fidanzati, giovani spose.

La “cudduredda” (forma rotonda a coroncina) era la forma per eccellenza, ma si facevano a forma di borsette, che si regalavano alle bambine, di colombe, come simbolo e augurio di pace, di cuori, in segno d’amore, di campana, per simboleggiare la resurrezione di Cristo, di cesto, per rappresentare la primavera e anche a forma di “pupu”, creando una figura umana con l’uovo posizionato sulla pancia, segno questo di augurio di fecondità.

Spesso le uova venivano colorate, facendole cuocere prima nel liquido della verdura, per esempio, dando così una tenue nuance verde.

Io ho utilizzato dei coloranti alimentari per colorare le uova.

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 20 – 30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni:
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 500 g Farina 00
  • 150 ml Acqua
  • 50 ml Olio
  • 100 ml Latte
  • 1 cucchiaino Sale
  • 1 cucchiaino Zucchero
  • 25 g Lievito di birra fresco
  • 1 Uova per lucidare
  • q.b. Uova per decorare
  • q.b. Coloranti alimentari

Preparazione

  1. Passiamo ora alla preparazione dei Panaredda di pani cu l’ova.

    La prima cosa da fare è quella di lavare bene i gusci delle uova e asciugarli.

    Si possono mettere nei panaredda così come sono, oppure colorare con dei coloranti alimentari.

  2. In questo caso, mettere le uova a bollire in un pentolino, dove prima è stato aggiunto del colorante, oppure, come ho fatto io, inumidire del colorante in polvere con l’acqua e poi colorare i gusci, aiutandosi con un tovagliolo di carta.

  3. Nella planetaria, mettere la farina, il sale, lo zucchero, l’olio, il latte e il lievito e cominciare ad impastare, aggiungendo l’acqua tiepida, poca alla volta.

  4. Estrarre l’impasto e metterlo a lievitare in una bacinella coperta di pellicola, fino al raddoppio.

    Le uova, se colorate a freddo, si possono mettere nei panaredda anche a crudo, altrimenti, se il colorante si scioglierà nell’acqua, lasciarle bollire, fino a farle diventare sode o fino, comunque, a quando si saranno impregnate di colore.

  5. Prelevare dei pezzetti di impasto lievitato e dare la forma che più si desidera, mettendo al centro un uovo, imprigionandolo con pezzetti di impasto.

    Un attimo prima di infornare, spennellare con uovo sbattuto.

  6. Infornare a 200° circa, per 20-30 minuti, controllando sempre, perché le temperature dei forni variano.

    I Panaredda di pani cu l’ova sono pronti.

    Potete regalarli, creare un centrotavola pasquale o utilizzarli come segnaposto.

    Buona Pasqua a tutti!

CONSIGLI

Quando si spennelleranno i panaredda, cercare di non toccare le uova.

I panareddra possono essere abbelliti aggiungendo anche semi di sesamo o di papavero.

Potete anche leggere: CUDDUREDDI CU L’OVA.

Vi invito a diventare fan della mia pagina Facebook per essere aggiornati sulle mie nuove ricette e restare in contatto con me. Se volete cliccate QUI e poi mettete MI PIACE

Se volete rimanere aggiornati tramite mail con le mie ricette, Iscrivetevi alla Newsletter!

Annamaria tra forno e fornelli è anche su G+, Pinterest e Twitter, seguitemi numerosi.

  ENJOY E GRAZIE PER L’ATTENZIONE :)

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Annamaria tra forno e fornelli

Ciao a tutti. Sono Annamaria, siciliana Doc e con parecchi hobby, tra cui la passione per cucina. Questo blog è nato quasi per gioco nel Marzo del 2015 e oggi mi ritrovo con un bel po' di followers che amano le mie ricette. La mia è una cucina piuttosto semplice. Propongo ricette fattibili da tutti e forse è questo il segreto per cui alla gente piacciono. Colgo l'occasione per ringraziare chiunque entri qui e mi onora con la propria presenza.

18 Risposte a “Panaredda di pani cu l’ova”

  1. Annamaria, le tue mani creano opere d’arte assolute!!! I tuoi decori parlano da sè e ci fanno capire quanta passione c’è in te. Il maneggiare gli impasti si nota che ti piace!!! Bravissima cara :*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.