Crea sito

Miscate con pesto di pistacchio

La bella stagione si avvicina sempre di più, con le sue giornate calde, la voglia di uscire all’aria aperta, voglia di mare, di campagna, di montagna. Nasce così l’esigenza del pranzo al sacco, qualcosa da preparare a casa  in anticipo e portare via con noi.

Oggi voglio proporvi un lievitato nuovo, diverso dal solito: le Miscate con pesto di pistacchio, un impasto semplice e sfogliato con un colore verde brillante e un sapore davvero unico.

Chi segue il mio blog, sa quanto io ami il pistacchio. Lo uso in preparazioni sia dolci che salate.

Sono siciliana e precisamente agrigentina e nella mia provincia viene prodotta una varietà di pistacchio, fratello di quello di Bronte,  ma con caratteristiche un  po’ diverse. Il pistacchio della Valle del Platani ha, infatti, un colore più intenso, una forma più allungata e particolari proprietà organolettiche, oltre a possedere l’acido palmitoleico, fondamentale per la salute del nostro organismo, come dimostrato da studi condotti dall’Università degli studi di Palermo.

Da qualche anno, si tiene a Raffadali una Festa del pistacchio (Fastuca Fest) che è anche una vetrina delle eccellenze, che punta a tutelare, promuovere e valorizzare questo meraviglioso prodotto.

Sono stata invitata lo scorso anno, per dare il mio modesto contributo, con una ricetta che avesse come ingrediente l’oro verde di Raffadali e ho partecipato molto volentieri con la mia Torta salata con mousse di mortadella e ricotta.

miscate con pesto di pistacchio verticale
  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 4 Persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 600 g Farina rimacinata di grano duro
  • 360 ml Acqua
  • 1,5 cucchiaino Sale
  • 25 g Lievito di birra fresco
  • 1 Uova
  • 1 cucchiaio Latte
  • q.b. Semi di papavero

Per il pesto

  • 250 g Pistacchi
  • 150 ml Olio di oliva
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe

Per farcire

  • 200 g Mortadella
  • 200 g Caciocavallo fresco

Preparazione

  1. Passiamo ora alla preparazione delle Miscate con pesto di pistacchio.

    Il pesto è consigliabile prepararlo in anticipo, messo in frigo si conserva benissimo per qualche giorno.

    Sgusciare i pistacchi e buttarli per qualche minuto in acqua molto calda, quindi scolarli e togliere la pellicina.

  2. Tostarli per alcuni minuti a bassa temperatura nel forno o in un padellino o ancora nel forno a microonde, quindi lasciarli raffreddare.

    Metterli in un contenitore alto, aggiungere l’olio un pizzico di sale e pepe e, con l’aiuto di un frullatore ad immersione, trasformarli in crema.

  3. Preparare l’impasto delle miscate, mettendo nella planetaria la farina, l’acqua tiepida, il sale e il lievito e cominciare a lavorare. La pasta dovrà risultare liscia e incordata (avvolta, cioè, al gancio dell’impastatrice).

    Togliere l’impasto dalla planetaria e metterlo in una bacinella capiente, coprendo con pellicola alimentare.

    Lasciare lievitare fino al raddoppio.

  4. Ungere di olio una spianatoia, prendere metà impasto e stenderlo col mattarello, in modo da ricavarne una sfoglia molto sottile.

    Distribuire sopra la mortadella a cubetti, il caciocavallo e arrotolare.

    Tagliare dei cilindretti di circa 5 centimetri, cercare di chiudere la parte inferiore e posizionarli su una teglia antiaderente.

    Lasciare lievitare una seconda volta fino al raddoppio.

  5. collage miscate con pesto di pistacchio

    Sbattere un uovo e, una volta che le miscate risulteranno ben lievitate, spennellarle, aggiungendo i semi di sesamo.

    Procedere allo stesso modo con l’altra metà di impasto.

    Infornare a 200° per circa 20 – 30 minuti, fino a cottura, controllando spesso, perché le temperature dei forni variano.

  6. Sfornare e gustare le Miscate con pesto al pistacchio calde, tiepide o fredde.

    Buon appetito!

CONSIGLI

I pistacchi possono essere tranquillamente usati anche senza togliere la pellicina, in questo caso il pesto avrà un colore meno brillante, ma il gusto non cambierà.

La tostatura del pistacchio serve a renderlo più farinoso una volta macinato, saltare questo passaggio non pregiudica la buona riuscita della ricetta.

Al pesto, in fase di preparazione, se gradito, può essere aggiunto del basilico e uno spicchio di aglio.

Le miscate possono essere anche congelate e poi scongelate a temperatura ambiente, nel microonde o nel forno a bassa temperatura.

Potete anche leggere: MISCATE SFOGLIATE GUSTOSE   GIRELLE MORBIDE CON SALSICCIA E FORMAGGI

Vi invito a diventare fan della mia pagina Facebook per essere aggiornati sulle mie nuove ricette e restare in contatto con me. Se volete cliccate QUI e poi mettete MI PIACE.

Se volete rimanere aggiornati tramite mail con le mie ricette, Iscrivetevi alla Newsletter!

Annamaria tra forno e fornelli è anche su G+ Pinterest  Twitter Instagram seguitemi numerosi.

  ENJOY E GRAZIE PER L’ATTENZIONE :)

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Annamaria tra forno e fornelli

Ciao a tutti. Sono Annamaria, siciliana Doc e con parecchi hobby, tra cui la passione per cucina. Questo blog è nato quasi per gioco nel Marzo del 2015 e oggi mi ritrovo con un bel po' di followers che amano le mie ricette. La mia è una cucina piuttosto semplice. Propongo ricette fattibili da tutti e forse è questo il segreto per cui alla gente piacciono. Colgo l'occasione per ringraziare chiunque entri qui e mi onora con la propria presenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.