Crea sito

Filetti di merluzzo al vino bianco e patate

Siete alla ricerca di un secondo piatto facile, veloce e gustoso? Siete nel posto giusto! I Filetti di merluzzo al vino bianco e patate sono un’idea per portare in tavola un secondo di pesce dal sapore delicato e che si cucina con una certa facilità. Sono certa che i filetti di merluzzo con patate cucinati così piaceranno anche ai più piccoli. Per realizzare questa ricetta con il merluzzo, può essere utilizzato sia il pesce surgelato (in questo caso considerarne un po’ di più come peso, perchè rende meno), oppure il pesce fresco, che potete sfilettare voi o farvelo preparare dal vosto pescivendolo di fiducia. Se questa ricetta vi incuriosisce, allora seguitemi in cucina e vi farò vedere quanto sia facile realizzare i Filetti di merluzzo al vino bianco e patate in padella.

filetti di merluzzo al vino bianco e patate
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti Per i Filetti di merluzzo al vino bianco e patate

  • 800 gFiletto di merluzzo
  • 400 gPatate
  • q.b.Farina
  • 1/2Peperoncino (facoltativo)
  • q.b.Olio di oliva
  • q.b.Sale
  • 1/3 bicchiereVino bianco

Cosa serve per preparare i FIletti di merluzzo al vino bianco e patate

  • 1 Piatto
  • 1 Padella
  • 1 Forchetta
  • 1 Coltello
  • 1 Cucchiaio di legno

Preparazione dei Filetti di merluzzo al vino bianco e patate

  1. Se si ha a disposizione del pesce intero, sfilettarlo. Per prima cosa tagliare le pinne. Quindi eviscerarlo, togliendo le interiora. Aiutandosi con un coltello, raschiare leggermente la pelle per squamarla (quest’operazione e meglio farla sotto un filo di acqua corrente, in modo che le squame non si attacchino di qua e di là).

  1. Utilizzando un coltello a lama liscia ben affilato, togliere la testa, quindi tagliare il dorso del merluzzo, proprio vicino alla lisca, cercando di recuperare più carne possibile. Poi rigirare il pesce e procedere con l’altro filetto allo stesso modo. Per eliminare eventuali lische, utilizzare una pinzetta.

  2. I filetti di pesce si possono utilizzare sia con la pelle che senza. Nel primo caso, dato che, cuocendo la pelle tende a ritirarsi, praticare su du essa delle incisioni nel senso della larghezza, se, invece si desidera toglierla, mettere il filetto con la pelle a contatto del piano di lavoro e, partendo dalla coda, mettere il coltello in posizione obliqua e tagliare per elimanarla.

  3. Se, invece se si è scelto di utilizzare il pesce surgelato, lasciare scongelare i filetti e asciugarli con della carta da cucina, quindi, passarli in piatto, dove e stata messa della farina e infarinare il pesce da tutti e due i lati. Mettere dell’olio in una padella e friggere il pesce a fuoco moderato. Salare e rigirarlo dall’altro lato. Toglierlo dalla padella e metterlo in un piatto.

  4. Pelare le patate, lavarle, asciugarle e tagliarle e fette non molto spesse. Metterle nella stessa padella dove c’era il pesce e lasciarle dorare da tutti i lati, salando e rigirandole spesso con un cucchiaio di legno. Aggiungere del peperoncino, se gradito, ma non metterlo se questa pietanza la mangeranno anche i più piccoli.

  5. Quando le patate saranno ben dorate e a metà cottura, toglierle dalla padella e metterle da parte per un attimo. Situare in padella di nuovo i filetti e sfumare col vino, aggiungere le patate sulla superficie e lasciare cuocere a fuoco basso, fino a quando queste ultime risulteranno cotte.

  6. Spegnere il fuoco, mettere il merluzzo con le patate in un piatto da portata e servire. Se gradito, aggiungere del prezzemolo spezzettato. I Filetti di merluzzo al vino bianco e patate sono pronti. Buon appetito!

I consigli di Annamaria

Potete anche leggere: ROTOLINI DI MERLUZZO CON CAPPERI E OLIVE FILETTI DI MERLUZZO AL LIMONE MERLUZZO AL POMODORO FILETTO DI MERLUZZO E PATATE FILETTO DI MERLUZZO AI POMODORI SECCHI BACCALA’ IN BIANCO CON CAVOLFIORE E PATATE BACCALA’ CON POMODORO E CIPOLLATA

Vi invito a diventare fan della mia pagina Facebook ANNAMARIA TRA FORNO E FORNELLI, per essere aggiornati sulle mie nuove ricette e per restare in contatto con me. Se volete, cliccate QUI e poi mettete MI PIACE. ANNAMARIA TRA FORNO E FORNELLI é anche su TWITTER, PINTEREST e INSTAGRAM. Seguitemi numerosi.

GRAZIE PER L’ATTENZIONE E BUONA NAVIGAZIONE.

Pubblicato da Annamaria tra forno e fornelli

Ciao a tutti. Sono Annamaria, siciliana Doc e con parecchi hobby, tra cui la passione per cucina. Questo blog è nato quasi per gioco nel Marzo del 2015 e oggi mi ritrovo con un bel po' di followers che amano le mie ricette. La mia è una cucina piuttosto semplice. Propongo ricette fattibili da tutti e forse è questo il segreto per cui alla gente piacciono. Colgo l'occasione per ringraziare chiunque entri qui e mi onora con la propria presenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.