Rosti di patate e speck con cipolle, piatti tipici svizzeri e dell’Alto Adige

Oggi vi faccio conoscere la ricetta dei Rosti di patate e speck con cipolle dell’Alto Adige, come siamo soliti a mangiare nella mia regione, anche se fa parte dei piatti tipici svizzeri e tedeschi.

Come vi dicevo nella ricetta delle Frittelle di patate, nella ricetta originale della cucina svizzera ci sono due tipi di patate rosti: quelle che vengono serviti come antipasto che assomigliano ad un tortino di patate bollite e poi fritte e quelle che vengono servite come contorno a carne o pesce e si preparano solo con patate grattugiate fritte a crudo. La ricetta che trovate qui sotto è proprio di dei medaglioni di patate da contorno di ca. 5-6 cm e alti 1 cm preparati principalmente con patate alla julienne o patate grattugiate in padella.

In Alto Adige si trovano sia i Rosti di patate e cipolle che i Rosti di patate e speck, sempre con cipolla. In Trentino, invece, c’è il Tortel di patate, anche è ancora diverso (ma che vi spiegherò in un’altra ricetta).

I Rosti di patate è una ricetta molto semplice per preparare un contorno davvero gustoso e un po’ diverso dal solito, senza uova e senza latticini. Potete preparare anche i Rosti patate senza farina, sostituendola con dell’amido di mais (maizena).

Amo i Rosti patate e speck a pari delle Patate saltate in padella (Bratkartoffeln) o dell’Insalata di patate alla tedesca (Kartoffelsalat). Si abbinano perfettamente alla carne alla grigia e al pesce al forno. Si possono servire anche da soli per un buffet o un aperitivo. Una crosticina esterna croccante di patata e un cuore più morbido. Impossibile resistere !

Ecco la ricetta dei Rosti di patate e speck con cipolle, con patate alla julienne crude grattugiate, speck e cipolla.

Rosti di patate e speck – Rosti di patate e cipolle – Patate rosti con patate grattugiate crude – Piatti tipici svizzeri e tedeschi

Rosti di patate e speck - Rosti di patate e cipolle - Patate rosti con patate grattugiate crude
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    8 minuti
  • Porzioni:
    6 rosti di patate e speck

Ingredienti

  • Patate 300 g
  • Cipolla (mezza) 60 g
  • Speck 60 g
  • Farina 2 cucchiai
  • Olio di semi di arachide q.b.
  • Sale q.b.

Preparazione

  1. Prendete le patate, sbucciatele e lavatele sotto l’acqua. Grattugiatele con una grattugia dai fori larghi e pesatene 300 g.

    Aggiungete una presa di sale e schiacciatele un po’ per fare uscire l’acqua di vegetazione.

    Io le grattugio direttamente su un foglio di carta da forno, aggiungo il sale e richiudo a sacchettino. Creo dei fori sul fondo con la punta di un coltello e strizzo il tutto. In questo modo fuoriesce l’acqua in eccesso.

  2. Mettete le patate grattugiate in una scodella e aggiungete 2 cucchiai di farina (o di amido di mais per mantenere i rosti senza farina), la cipolla tagliata a dadini piccoli e lo speck sempre tagliato finemente. Amalgamate il tutto.

  3. Mettete a scaldare un dito di olio in una padella antiaderente e mettete un coppa-pasta di ca. 5-6 cm direttamente nell’olio caldo (170°C). Prelevate 1-2 cucchiai di impasto di patate grattugiate crude con speck e cipolla e create uno strato di ca. 1 cm, schiacciando un po’. Poi alzate il coppa-pasta delicatamente e fate lo stesso con il prossimo rosti di patate e speck.

  4. Io le ho preparate sulla carta da forno, ma pur utilizzando una spatolina, non è semplice mantenerli integri trasportandoli nella padella. Vi consiglio di creare la forma tonda direttamente nell’olio caldo.

  5. Trascorsi 3-4 minuti, girate i vostri Rosti patate speck e cipolle dall’altro lato e proseguite la cottura per altri 4-5 minuti, fino ad ottenere un doratura uniforme.

  6. Servite le patate rosti calde come contorno a carne o pesce oppure come antipasto o per un buffet. Ottime anche fredde.

  7. Rosti di patate e speck: conservazione

    I Rosti di patate speck e cipolle si conservano per 1-2 giorni in frigorifero, in un contenitore ermetico e si possono anche congelare da cotti. Ovviamente sono molto più buoni appena fatti.

    Rosti di patate e speck - Rosti di patate e cipolle - Patate rosti con patate grattugiate crude

Leyla consiglia…

State attenti alla temperatura dell’olio che non deve nè scendere nè salire troppo. Devono cucinarsi lentamente, in modo da avere la crosticina croccante esterna e l’interno morbido e cotto.

I Rosti di patate e speck vengono preparate anche con l’aggiunta di 1 uovo, che aiuta a legare meglio gli ingredienti. Io ho preferito non utilizzarlo. L’olio di semi per la frittura viene spesso abbinato anche al burro, per un gusto ancora più delizioso.

Per la ricetta dei Rosti di patate e cipolle, basterà non aggiungere i dadini di speck.

Da provare anche:

Torna alla HOME PAGE
Per non perdere nessuna ricetta, metti il “mi piace” QUI sulla mia pagina Facebook QUI sul mio profilo Instagram.

Precedente Caffè del nonno o crema fredda al caffè veloce senza uova Successivo Trofie al pesto di zucchine e speck croccante

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.