Pesto di zucchine crude e mandorle con basilico

Oggi vediamo come preparare il pesto di zucchine crude e mandorle con basilico, una salsa di zucchine crude che viene preparata in modo molto simile al pesto genovese nel frullatore. E’ strepitoso! Non avevo ancora ricette con le zucchine crude e avevo anche paura che il gusto ne risentisse e invece no !

Il pesto zucchine e mandorle è più delicato del classico pesto di basilico genovese e dona ai vostri piatti una nota di freschezza. E soprattutto è comodissimo da utilizzare: per condire i primi piatti dovrete solo cuocere la pasta e unirlo a crudo; potrete anche utilizzarlo come patè di zucchine per crostini e bruschette, oltre a come salsa di zucchine per insaporire carne e pesce.

La ricetta è molto semplice e veloce. Avrete solo bisogno di un tritatutto o un robot da cucina. Il pesto di zucchine e mandorle viene preparato, come per tutti i veri pesti, con gli ingredienti a crudo, senza cottura, senza neanche dover accendere il fornello! Io utilizzo sia le zucchine grattugiate che delle foglie di basilico, che lo rendono ancora più profumato. Potete aggiungere anche qualche foglia di menta, per dare ancora più freschezza. Per mantenere il pesto alle zucchine delicato, ho sostituito i pinoli con le mandorle, come per il pesto di pomodori secchi e la mia versione è senza aglio.

Se poi non sapete come congelare le zucchine crude, potete preparare un buon pesto e metterlo in congelatore, per tirarlo fuori quando le zucchine non sono più di stagione.

Penso di avervi detto tutto! Possiamo passare alla ricetta del Pesto di zucchine crude e mandorle con basilico, veloce senza cottura.

Pesto di zucchine crude e mandorle – Pesto zucchine e mandorle – Salsa di zucchine crude

Pesto di zucchine crude e mandorle - Pesto zucchine e mandorle - Salsa di zucchine crude
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Porzioni:
    4 persone

Ingredienti

  • Zucchine grattugiate (2 zucchine medie) 220 g
  • Parmigiano reggiano 40 g
  • Mandorle pelate 25 g
  • Basilico 20 g
  • Olio extravergine d’oliva 60 ml
  • Sale 1 pizzico

Preparazione

  1. Pesto zucchine e mandorle: la preparazione

    Prendete le zucchine e grattugiatele con una grattugia dai fori larghi e lasciate scolare l’acqua di vegetazione, in uno scolapasta, per 30 minuti e poi strizzate. Io preferisco metterle all’interno di un foglio di carta da forno o di carta stagnola. Trascorsi i 30 minuti, chiudo il foglio a sacchetto e faccio dei buchini sotto con un coltello e premo il tutto.

  2. Prendete le foglie di basilico integre e lavatele delicatamente sotto l’acqua fresca e asciugatele con un canovaccio o nella centrifuga per strizzare l’insalata.

  3. Mettete in un tritatutto o in un robot da cucina o nel frullatore, le zucchine grattugiate, le foglie di basilico, il parmigiano, le mandorle, un bel pizzico di sale e metà dell’olio extravergine di oliva.

    Iniziate con il frullare ad intermittenza, in modo che le mandorle si rompano e poi frullate per 1 minuto. Aggiungete il restante olio di oliva e frullate nuovamente fino ad ottenere una salsa di zucchine cremosa e omogenea.

  4. Nella mia versione non metto troppo olio: è quasi un pesto di zucchine light (più o meno 😀 ) bello cremoso. Potete scegliere voi se aggiungerne dell’altro, fino a raggiungere la consistenza che preferite.

  5. Il vostro Pesto di zucchine crude e mandorle è pronto. Avete visto quanto ci si mette poco ?

    Potete provare adesso la Pasta al pesto di zucchine e burrata e le Trofie al pesto di zucchine e speck.

  6. Pesto di zucchine crude e mandorle: conservazione

    Una volta pronto, riponetelo nei vasetti di vetro, con uno strato di olio sulla superficie. Il pesto di zucchine crude si conserva in frigorifero per ca. 4 giorni. Si può anche congelare. Potete utilizzare dei contenitori monoporzione per avere già le dosi pronte (o dei bicchierini del caffè).

Leyla consiglia…

Potete sostituire le mandorle con pinoli o noci.

Potete utilizzare il pesto zucchine e mandorle per primi piatti cremosi e sfiziosi, in accoppiata con tonno, salmone, gamberetti, prosciutto, ecc… Ricordatevi di unirlo alla pasta fuori fuoco e di aggiungere solo qualche cucchiaio di acqua di cottura per aiutare il pesto ad amalgamarsi alla pasta.

Da provare anche:

Da non perdere lo speciale ricette Piatti freddi estivi, con tante idee per i pranzi e le cene d’estate.

Torna alla HOME PAGE
Per non perdere nessuna ricetta, metti il “mi piace” QUI sulla mia pagina Facebook QUI sul mio profilo Instagram.

Precedente Polpettine di ricotta e salmone affumicato Successivo Pasta con pesto di zucchine e burrata o stracciatella

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.