Mozzarella in carrozza

Mozzarella in carrozza, ricetta del famoso street food che piace davvero a tutti. La mozzarella viene impanata tra due fette di pancarrè o pane per tramezzini e viene fritta nell’olio. Và mangiata calda e filante a costo di ustionarsi un pochino. Ma chi sa resistere a simile bontà?

La ricetta che vi propongo è piuttosto classica, semplice e facilissima. Gli ingredienti della mozzarella in carrozza che utilizzo sono: mozzarella fiordilatte, pancarrè, uova, e una panatura di farina con pangrattato.

Malgrado la semplicità della ricetta, vi lascerò qui sotto dei consigli per preparare le mozzarelle in carrozza al meglio, alcune varianti e alcune curiosità.

Mozzarella in carrozza, ricetta e consigli per farla perfetta!

* * *

Mozzarella in carrozza ricetta originale

Partiamo dagli inizi! La Mozzarella in carrozza, la ricetta originale, è quella napoletana. E’ nata come piatto povero di recupero alla fine dell’Ottocento, per riciclare il pane raffermo e la mozzarella di bufala avanzata, in un pane in carrozza delizioso. Per questo motivo, la mozzarella in carrozza napoletana prevede l’utilizzo di sola mozzarella di bufala, che però risulta molto più acquosa e và fatta scolare per qualche ora prima di utilizzarla.

Nel corso del tempo, il pane raffermo è stato sostituito dall’attuale pancarrè, per una versione più comoda e veloce da preparare, ma c’è chi la prepara ancora con il pane casereccio. Potrete gustare le mozzarelle in carrozza come antipasto insieme alle Pizzette Fritte, alla Frittata di spaghetti o ai Bastoncini di mozzarella.

Impossibile non citare la Mozzarella in carrozza romana, che prevede l’aggiunta di filetti di acciuga insieme alla mozzarella, che donano gusto e sapidità alla ricetta.

Ma perché si chiama Mozzarella in carrozza?

Vi siete mai chiesti perchè la Mozzarella in carrozza si chiami così? Perché la mozzarella veniva inserita tra le fette di pane, che fungevano da carrozza, per essere poi impanata e fritta.

In passato, quando si usava il pane casereccio tagliato a metà, le fette erano più tondeggianti, con la cupoletta del ripieno al centro e i bordi più bassi. Una volta fritto, dava l’idea di una carrozza e da li il nome.

Mozzarella in carrozza ricetta e consigli
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    6 minuti
  • Porzioni:
    4 pezzi
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Pancarrè 8 fette
  • Mozzarella fiordilatte 250 g
  • Prosciutto cotto (opzionale) 120 g
  • Latte 100 ml
  • Uova (medie) 2
  • Farina q.b.
  • Pangrattato q.b.
  • Olio di semi di arachide (per friggere)
  • Sale, pepe q.b.

Preparazione

  1. Mozzarella in carrozza: ricetta e procedimento

    Nella versione che vi propongo, ho aggiunto alla mozzarella anche del prosciutto cotto, come faceva mamma quando ero piccola, ed è questo il gusto a cui sono abituata. Un’accoppiata sempre vincente.

    Potete quindi scegliere se utilizzare solo mozzarella o aggiungere prosciutto, come ho fatto io, oppure acciughe, pomodorini secchi ridotti a pezzetti, zucchine o melanzane grigliate o sott’olio.

  2. In una ciotola sbattete le uova e unite il latte, un pizzico di sale e una spolverata di pepe.

    Tagliate la mozzarella scolata a fette di ca. 1 cm.

    Prendete la fetta di pancarrè, tagliate via i bordi oppure utilizzate direttamente il pane per tramezzini o il pane piuma.

    Mozzarella in carrozza: preparazione del pane in carrozza
  3. Adagiate sopra 2 fette di mozzarella (e il prosciutto o altro, se volete), salate leggermente e richiudete a sandwich con un’altra fetta di pane. Il ripieno dovrà essere contenuto tra le due fette di pane, senza fuoriuscire. Premete bene i bordi con le dita, in modo da sigillare.

    Mozzarella in carrozza: la panatura
  4. Passate il sandwich di pane e mozzarella prima nella farina, facendola aderire bene su entrambi i lati e sui bordi e sigillando nuovamente i bordi premendo con le dita. Poi nell’uovo e in seguito nel pangrattato.

    Mozzarella in carrozza con pangrattato
  5. Mettete la mozzarella in carrozza in frigorifero per 30 minuti: in questo modo la panatura sarà perfetta, più croccante e senza fuoriuscite di mozzarella filante durante la frittura.

  6. Scaldate l’olio di semi di arachide ad una temperatura di 170°C e friggete il vostro pane in carrozza da entrambi i lati. Attenzione alla temperatura dell’olio che non dovrà salire troppo: in questo modo si dorerà piano piano e la mozzarella all’interno si scioglierà perfettamente.

    Mozzarella in carrozza ricetta originale: la cottura
  7. Una volta che le mozzarelle in carrozza sono pronte, asciugatele dall’olio in eccesso con della carta assorbente e servitele tagliate a metà o a triangolo o a rettangolo. Perfette come antipasto, ma anche per cena, accompagnate da una bella insalata fresca.

  8. Mozzarella in carrozza napoletana

    Se utilizzate la mozzarella di bufala, come nella mozzarella in carrozza ricetta originale, vi consiglio di scolarla qualche ora prima. Mettete poi le fette di mozzarella sopra ad un foglio di carta da forno e asciugatele con della carta assorbente.

    Se utilizzate il pancarrè, il procedimento non cambia. Se utilizzate invece il pane casereccio di grano duro, vi consiglio di creare delle fette da ca. 1 cm o 1 cm e mezzo, tagliare via i bordi e passarle leggermente nel latte, in modo che si ammorbidiscano. Unite le fette di bufala con un pizzico di sale, e poi passatele nella farina, nelle uova sbattute e infine nel pangrattato.

  9. Mozzarella in carrozza senza uova

    Se non volete (o potete) utilizzare le uova, dovrete sostituirle con una pastella preparata con 300 ml di acqua, 200 g di farina e un pizzico di sale. Amalgamate gli ingredienti con una frusta a mano e passate le mozzarelle in carrozza prima nella farina, poi nella pastella, poi nel pangrattato. Fate riposare 30 minuti, come vi ho detto sopra.

  10. Mozzarella in carrozza senza pangrattato

    In molte versioni non viene utilizzato il terzo strato di pangrattato, che ha lo scopo di rendere croccante il guscio esterno e richiudere perfettamente il ripieno morbido e filante. Potete quindi passare il pane con la mozzarella prima nella farina, poi nelle uova e poi friggere direttamente. Io personalmente preferisco la versione con il pangrattato.

  11. Mozzarella in carrozza al forno

    Un’altra versione, più leggera, è la mozzarella in carrozza al forno, senza friggere. In questo caso dovrete passare il pane in carrozza leggermente nel latte, poi nell’uovo sbattuto e poi nel pangrattato, evitando la farina che serve più che altro da collante per la frittura. Infornate con un filo di olio in superficie, nel forno statico preriscaldato a 180°C per ca. 15-20 minuti. Molto simile alla Torta di pancarrè.

  12. Mozzarelle in carrozza senza glutine

    Per preparare la mozzarella in carrozza senza glutine, vi basterà utilizzare del pane in cassetta e del pangrattato senza glutine. Potete sostituire la farina con della farina di riso.

    Potete anche utilizzare del latte e mozzarella senza lattosio.

    Mozzarella in carrozza ricetta e consigli

Leyla consiglia…

Da non perdere lo speciale ricette sulla CUCINA NAPOLETANA.

Vuoi organizzare un buffet salato? Dai un’occhiata alle ricette di STUZZICHINI PER APERITIVO con tante idee sfiziose.

Torna alla HOME PAGE
Per non perdere nessuna ricetta, metti il “mi piace” QUI sulla mia pagina Facebook QUI sul mio profilo Instagram.

 

Precedente Zuccotto alle fragole Successivo Torta con farina di grano saraceno e yogurt

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.