Canederli allo speck

Canederli allo speck, ricetta dei celebri Knodel o Knődel, un primo piatto tipico del Trentino-Alto Adige da servire in brodo, nella sua ricetta originale. Sono i i canederli del trentino o canederli tirolesi e da buona altoatesina, non posso che adorarli!

I Canederli allo speck sono delle palle di pane raffermo con speck a piccolini dadini che vengono cotti in acqua e serviti in vari modi. La versione più famosa sono i Canederli in brodo, ma sono molto diffusi anche i canederli asciutti, serviti in insalata, oppure insieme a Gulash o spezzatino, immersi nel sugo.

Qui sotto troverete i Canederli allo speck preparati con la ricetta tradizionale della mia regione: il gusto è proprio identico a quelli che si possono mangiare nei masi di montagna o al ristorante in Trentino-Alto Adige, sono semplici e abbastanza veloci da fare e vengono visivamente lisci e sodi, proprio come gli originali.

Se amate anche voi i Canederli, dovete provare anche i Canederli al formaggio (i miei preferiti), i Canederli agli spinaci e i Canederli ai funghi. Ecco la ricetta dei Canederli allo speck.

Canederli allo speck ricetta canederli in brodo
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo35 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni12 canederli
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Canederli allo speck: ricetta e preparazione

Per l’impasto

  • 300 gPane raffermo o pane per canederli
  • 200 mlLatte
  • 160 gSpeck
  • 60 gFarina
  • 40 gCipolla
  • 40 gBurro
  • 4Uova medie
  • 10 gPrezzemolo
  • 10 gErba cipollina
  • 4 gSale

E inoltre…

  • 1 litro Brodo di carne
  • q.b.Erba cipollina

Cosa ti serve…

  • Padella
  • Ciotola
  • Frusta a mano

Come fare i canederli allo speck

  1. Per preparare i Canederli allo speck dovrete utilizzare del pane raffermo, in genere si utilizza il pane comune tipo la rosetta, a crosta sottile, o direttamente il pane per canederli (in Alto Adige si trova già pronto nei panifici o al supermercato).

  2. Dovrete preparare l’impasto, lasciarlo riposare un attimo e poi formare i vostri canederli. La preparazione non è difficile e se seguite bene il passo passo, otterrete un risultato spettacolare.

L’impasto dei Canederli allo speck

  1. Cottura della cipolla e il pane per canederli

    Per prima cosa sciogliete il burro in una padella antiaderente e rosolate all’interno la cipolla tagliata a dadini.

  2. Tagliate il pane prima a fettine e poi a dadini e inseritelo in una scodella piuttosto ampia. Unite anche la cipolla rosolata con il suo burro.

  3. Per lo speck vi serviranno delle fette un po’ spesse. Tagliatele a dadini abbastanza piccoli (per risparmiare un po’ potete chiedere al salumiere di darvi dei “fondini”, la parte finale dello speck).

  4. Come fare i canederli allo speck

    Aggiungete la farina e i dadini di speck alla massa per canederli.

  5. A parte frullate con una frusta il latte con le uova e aggiungete il sale, il prezzemolo e l’erba cipollina tagliati finemente e versate il tutto sopra al pane. Con un cucchiaio di legno, mischiate per bene finché otterrete un composto perfettamente amalgamato. Se non avete l’erba cipollina, sostituitela con altro prezzemolo.

  6. Lasciate riposare l’impasto dei vostri Canederli allo speck, a temperatura ambiente, per ca. 15 minuti.

Come si fanno i canederli allo speck

  1. Con le mani umide, prelevate una quantità di impasto e formate i canederli dando una forma tonda e perfettamente liscia, compattando bene l’impasto tra le mani.

  2. Appoggiate man mano i canederli allo speck pronti su un vassoio coperto con carta da forno o su un tagliere di legno spolverato di poca farina.

  3. Lasciateli riposare per altri 20 minuti, prima di cucinarli. Questo è un piccolo trucco per farli diventare belli sodi e per evitare che si sfaldino in cottura.

Canederli in brodo

  1. Cottura dei Canederli allo speck

    Tuffate i canederli in acqua salata, coprite con un coperchio lasciando una piccola fessura da un lato e abbassate la fiamma. Il tempo di cottura dei canederli è di 15 minuti.

  2. Una volta pronti, scolateli con una schiumarola e adagiateli nei vari piatti. Annaffiateli con il brodo di carne caldo e decorate con l’erba cipollina tritata e servite.

  3. Canederli allo speck ricetta canederli in brodo

    Ci sono diverse scuole di pensiero per la cottura dei Canederli in brodo. Ho parlato con diversi chef locali e alcuni procedono con la cottura in brodo e altri con la cottura in acqua e, solo in seguito, aggiungono il brodo, come faccio io.

    Personalmente preferisco la cottura in acqua, in modo da garantire la limpidezza del brodo.

Canederli asciutti

  1. Se preferite servire i vostri canederli allo speck asciutti potete inserirli direttamente in un piatto di insalata oppure adagiarli nel sughetto con il Goulash di manzo.

    Potete servire i canederli al burro: una volta cotti spolverateli di formaggio grattugiato, irrorateli con il burro fuso e unite l’erba cipollina, come per i Canederli al formaggio o i Canederli agli spinaci. I Canederli al burro e salvia non esistono nella ricetta originale!

    Una versione che faceva mamma sono i Canederli al sugo, quindi asciutti con il sugo di pomodoro. E’ una versione sicuramente NON tradizionale, ma io li adoro!!

Canederli allo speck: conservazione

  1. Potete conservare i Canederli allo speck da cuocere in frigorifero per 1 giorno oppure potete congelarli: vi basterà adagiarli su un vassoio e porli direttamente in freezer. Quando saranno congelati, potrete inserirli nei sacchettini per il congelatore: in questo modo non si attaccheranno tra di loro.

    Quando li vorrete cuocere, vi basterà tuffarli nell’acqua bollente, senza doverli congelarli e lasciarli cuocere 1-2 minuti in più.

Leyla consiglia…

Da non perdere lo speciale CANEDERLI con tutte le ricette dei canederli più famose insieme a tanti consigli!

Ti piacciono le ricette tedesche ? Non perderti lo speciale RICETTE TEDESCHE E TIROLESI dall’antipasto al dolce, con anche tutte le torte tedesche.

Ricetta originale sul blog dal 24.05.2014 – ora in versione aggiornata


Torna alla HOME PAGE
Per non perdere nessuna ricetta, metti il “mi piace” QUI sulla mia pagina Facebook QUIsul mio profilo Instagram.

4,6 / 5
Grazie per aver votato!
Precedente Crema al cocco Successivo Ganache al cioccolato

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.