Canederli allo speck ricetta originale tirolese

Oggi vediamo i Canederli allo speck ricetta originale dei celebri canederli tirolesi o Knodel (in lingua tedesca), un piatto tipico dell’Alto Adige e della cucina tirolese. Sono i famosi gnocchi di pane allo speck che vengono cotti in acqua e serviti asciutti oppure al burro fuso. Chi è venuto in Alto Adige li conosce sicuramente !! Anche in Trentino sono molto diffusi: i Canederli trentini sono in genere con lo speck.

I Canederli allo speck tirolesi sono la versione base dei canederli, quella più diffusa ! Potrete trovare i  Canederli al formaggio (che sono i miei preferiti), i Canederli ai funghi, i Canederli di spinaci, Canederli di rapa rossa e i Canederli di fegato. Queste sono le versioni basilari, poi se ne possono creare tante altre o fare dei mix delle varie versoni.

In ogni caso la ricetta non è difficile e si possono preparare tranquillamente a casa ! Vedrete che soddisfazione !

In Alto Adige si possono trovare tondi e sono i classici canederli oppure di forma allungata che vengono chiamati “gnocchi”. In genere questo discorso vale per quelli al formaggio e agli spinaci.

Si posso servire asciutti come accompagnamento ad un insalata o al gulasch, oppure in brodo, al burro fuso o con il pomodoro (versione di famiglia, non tipica dell’Alto Adige). Io li amo in tutte le versioni, mentre mio marito preferisce i Canederli in brodo !

Ecco la ricetta dei Canederli allo speck ricetta originale

canederli allo speck gnocchi allo speck gnocchi di formaggio tirolesi canederli allo speck giallozafferano giallo zafferano primo piatto con speck canederli in brodo canederli con pomodoro canederli al sugo canederli con sugo di pomodoro gnocchi allo speck alto adige gnocchi allo speck ricetta orginale gnocchi allo speck tirolesi canederli allo speck alto adige canederli allo speck ricetta originale canederli al burro canederli salati cucina tipica canederli allo speck ricetta antipasti ricetta primi piatti palle di pane ricetta dei canederli allo speck canederli tirolesi canederli allo speck sudtirol canederli al formaggio trentini canederli allo speck sudtirolesi ricetta dell'alto adige ricetta del sudtirolo ricetta tirolese ricetta trentina ricetta germanica ricetta austriaca ricette primi piatti ricette antipasti ricetta primo piatto erba cipollina pane per canederli pane raffermo ricetta con pane raffermo uova burro fuso ricetta gustosa ricetta economica ricetta stuzzicante ricetta golosa ricetta sfiziosa ricetta salato in padella Dulcisss in forno by Leyla ricette primi piatti Leyla canederli Leyla

INGREDIENTI (12 canederli allo speck)

  • 300 g. di pane raffermo o pane per canederli a dadini
  • 160 g. di speck
  • 40 g. di cipolla bianca
  • 40 g. di burro
  • 200 ml di latte
  • 4 uova
  • 80 g. di farina
  • 20 g. di prezzemolo
  • 4 g. di sale

Canederli allo speck ricetta originale – Canederli tirolesi con speck

Per prima cosa sciogliete il burro in una padella antiaderente e rosolate all’interno la cipolla tagliata a dadini.

In una grande terrina, mettete il pane per canederli a dadini e la cipolla rosolata con il burro e amalgamate.

Per lo speck vi serviranno delle fette un po’ spesse. Tagliatele a dadini abbastanza piccoli (per risparmiare un po’ potete chiedere al salumiere di darvi dei “fondini”, la parte finale dello speck. Da noi ce ne sono quasi sempre).

Aggiungete la farina e i dadini di speck alla massa per canederli.

A parte mischiate con una frusta il latte con le uova e aggiungete il sale e il prezzemolo tagliato finemente e versate il tutto nella massa per canederli. Mischiate per bene finchè è perfettamente amalgamato. Al posto del prezzemolo potete utilizzare anche l’erba cipollina.

Con le mani umide, formate i canederli dando una forma tonda, compatta e perfettamente liscia.

Lasciate riposare i canederli allo speck per ca. 15 minuti, prima di cucinarli. In questo modo diventeranno belli sodi e non si sfalderanno in cottura.

Fate bollire l’acqua salata, tuffate al suo interno i canederli e abbassate la fiamma (fiamma media). Coprite con un coperchio, lasciando una piccola fessura su un lato. Cucinate i Canederli allo speck per 15 minuti.

Servite i canederli in brodo (i canederli e il brodo si cucinano separatamente), asciutti con un’insalata mista o il gulasch o altri piatti di carne, con burro fuso, grana ed erba cipollina oppure cosparsi di sugo di pomodoro e formaggio grana. In Alto Adige vengono serviti anche con lo spezzatino o con il gulasch, al posto del purè o della polenta. A voi la scelta !! 🙂

I Canederli tirolesi si possono congelare crudi. Quando ne avrete bisogno, basterà tuffarli nell’acqua salata e procedere alla cottura, come descritto sopra.

Fatemi sapere se provate i mitici Canederli allo speck ricetta originale! Io li adoro (se non si era capito) !

Da provare anche i mitici Canederli al formaggio filanti, i Canederli ai funghi porcini e gli Spatzle di spinaci tirolesi.

Ti piacciono le ricette tedesche ? Non perderti lo SPECIALE RICETTE TEDESCHE E TIROLESI dall’antipasto al dolce, con anche tutte le torte tedesche.

Torna alla HOME PAGE
Per non perdere nessuna ricetta, metti il “mi piace” QUI sulla mia pagina Facebook QUI sul mio profilo Instagram.

Precedente Insalata di patate tedesca dell'Alto Adige: la Kartoffelsalat Successivo Torta farfalla con frutta passo passo e foto

7 commenti su “Canederli allo speck ricetta originale tirolese

  1. Ambra Bazzanella il said:

    La stavo aspettando 🙂 ho provato quelli al formaggio e sono stati un successo!!! Stai facendo diventare una cuoca una frana come me con le tue ricette e spiegazioni grazieee 🙂 ♥♥

    • Dulcisss in forno il said:

      Ciao Ambra ! Onorata di averti sul mio blog e davvero felice che le mie ricettine possano tornare utili !! E’ davvero un piacere ! 🙂 Un abbraccio, Leyla

  2. Linda il said:

    Ciao Leyla! Adoro i canederli tirolesi e i tuoi sembrano ottimi! 🙂 Li proverò senza dubbio! Conosci la ricetta della treccia mochena? Non l’ho mangiata in Alto Adige ma a Trento ed è buonissima!

    • Dulcisss in forno il said:

      Linda la ricetta è super collaudata e la uso da diversi anni ! Provali provali. Ne rimarrai entusiasta (lo spero) ! Leyla

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.