ZUCCOTTO DI PANDORO CON CREMA AL MASCARPONE

Zuccotto di pandoro con crema al mascarpone in tanti mi avete scritto per avere qualche idea di come servire in modo diverso il pandoro dalla solita fetta tagliata e servita magari con della crema mascarpone accanto, così ho voluto proporvi questa idea. Questa ricetta con il pandoro può essere anche una ricetta del riciclo del pandoro dopo le feste Natalizie, quando magari si hanno ricevuto parecchi pandoro e si è stanchi di mangiarlo sempre nella solita maniera, molto facile da fare e anche molto veloce. Vi consiglio di preparalo almeno il giorno prima, così la crema avrà il tempo di rapprendere e diventare bella compatta, se volete potete anche preparalo con parecchi giorni d’antico e conservarlo in congelatore e tirarlo fuori il giorno che dovete servirlo, lo tenete in frigorifero per qualche ora e sarà pronto da consumare. La crema per farcire il pandoro è una camy cream cioè una crema con mascarpone, panna e latte condensato facile da fare e super cremosa. La misura dello stampo da zuccotto è di 20 centimetri di diametro, lo stampo lo potete acquistare su Amazon cliccando su questo link, in alternativa va bene anche da 22 centimetri, potete usare anche una ciotola sferica. Vi consiglio inoltre di guardare e salvare tra i preferiti questa raccolta SPECIALE RACCOLTA DI RICETTE NATALIZIE vi sarà utile se avete bisogno di idee per ricette natalizie dolci e salate, ed inoltre vi consiglio di provare il TIRAMISÙ AL PANDORO E TORRONE, la Coppa pandoro e crema al caffè, ZUCCOTTO DI PANDORO AL TORRONE, il TIRAMISÙ CON PANDORO IN BICCHIERE,

SEGUITEMI sulla mia pagina Facebook o sul mio account InstagramPinterest Youtube vi potete anche iscrivere al canale Telegram per ricevere GRATIS la ricetta del giorno

Zuccotto di pandoro con crema al mascarpone
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo6 Ore
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana

Ingredienti per preparare lo Zuccotto di pandoro con crema al mascarpone

pandoro
250 g mascarpone
200 g panna fresca da montare
170 g latte condensato
q.b. cacao amaro in polvere
q.b. panna montata
1 tazza da caffè caffè (freddo)

Preparazione dello Zuccotto di pandoro con crema al mascarpone

Iniziamo a preparare lo Zuccotto di pandoro con crema al mascarpone, preparare un caffè ristretto e fatelo raffreddare completamente. Versate in una ciotola la panna e con le fruste elettriche montatela.

Versate in un’altra ciotola il mascarpone e lavoratelo con una forchetta in modo che diventi cremoso. Ora con le fruste elettriche in funzione aggiungete poco alla volta il latte condensato fino ad ottenere una crema liscia, omogenea a montata.

Fate incorporare al mascarpone la panna montata in precedenza aiutandovi con una spatola o con una forchetta, con movimenti dall’alto al basso in modo da non farla smontare.

Foderate lo stampo da zuccotto con della pellicola trasparente, lasciando della pellicola in più che esca dai bordi servirà poi per sigillare bene in frigorifero e per riuscire tirarlo fuori con facilità dallo stampo.

Tagliate il pandoro a fette dello spessore di 1 centimetro massimo 2 di spessore, ne serviranno almeno 3. Mettete una fetta interna sulla cupola, e usate del altre tagliate per rivestire lo stampo. Bagnate il pandoro con il caffè aiutandovi con un pennello e versate metà crema mascarpone, aggiungete dei pezzi di pandoro e versate la restante crema, coprite con una fetta di pandoro e chiudete con la pellicola trasparente.

Riponete lo Zuccotto di pandoro con crema al mascarpone in frigorifero per almeno 12 ore o in congelatore. Quando lo dovrete servire, eliminate la pellicola sulla base, ribaltatelo su un piatto da portata, eliminate la pellicola che lo ricopre, spolverate con il cacao amaro e decorate con ciuffetti di panna montata.

Se vuoi puoi ritornare alla Home e trovare nuove idee per i tuoi piatti.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.