treccia di pan brioche

1656322_10202181824419715_1201270700_n

treccia di pan brioche

La treccia di pan brioche è un dolce sofficissimo, a lievitazione naturale. Una fettina, magari intiepidita, la attina, ti rimette al mondo e anche la giornata comincia sorridendo.

Mettiamoci al lavoro con :
100 gr Licoli ( o 8 gr LDB sciolti in 50 gr acqua con un po’ di zucchero e 50 gr farina )
420 gr farina 0
30 gr fecola di patate
120 gr zucchero integrale di canna
50 gr olio evo
220 gr latte di mandorla

spalmabile veg
Impastiamo la pasta madre con la farina e la fecola. Aggiungiamo lo zucchero l’olio e il latte di mandorla freddo. L’impasto è piuttosto idratato quindi ci metterà una decina di minuti a prendere corda. Mettiamo l’impasto a lievitare in un contenitore chiuso per 5 ore.  Su un piano, aiutandoci con della semola rimacinata, stendiamo l’impasto e formiamo un lungo rettangolo. Al centro mettiamo la crea al cioccolato, o della marmellata e avvolgiamo chiudendo bene. Dividiamo  il cilindro in 3 parti e formiamo una treccia. Mettiamo a lievitare 4 ore in uno stampo da plum cake rivestito di carta forno. Spennelliamo con latte di mandorla.Inforniamo a 200 ° per 10 minuti ed abbassiamo a 180 ° per altri 20 circa.
Ancora tiepido è una cosa divina.

Vieni a trovare su facebook creando si impara

Precedente cestino di Anna Successivo croissants francesi, ricetta lievitata

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.