Crea sito

Stinco di maiale alla birra

Lo stinco di maiale alla birra è un secondo piatto molto saporito e ricco. É facile da preparare, ma necessita di una cottura lunga a bassa temperatura per evitare che indurisca troppo. Fatto marinare con la birra, come mi ha insegnato mio zio, acquisisce una morbidezza e un aroma spettacolare che lo rende davvero irresistibile. Perfetto nei giorni di festa, per Natale, per capodanno, ma anche per il pranzo o la cena della domenica, servito con le patate al forno, lo stinco di maiale alla birra si presta va bene anche ad essere servito con verdura invernale cotta, purea o anche con una polenta cremosa e fumante. V acotto acon aromi dell’orto, io ho usato salvia e rosmarino, ma anche timo e alloro si sposano benissimo con questa carne. Vediamo allora insieme come preparare lo stinco di maiale alla birra.

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo12 Ore
  • Tempo di cottura2 Ore
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 2stinchi di maiale
  • Mezzo lBirra chiara
  • 4 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • 3 spicchiAglio
  • q.b.sale e pepe
  • q.b.rosmarino e salvia

Preparazione

  1. In un contenitore mettiamo gli stinchi, che il macellaio avrà provato della cotenna, con la birra l’aglio e qualche foglia di salvia oltre che a qualche rametto di rosmarino. Copriamo e lasciamo riposare anche fino a 12 ore in frigorifero.

  2. In una casseruola che vada bene anche per forno facciamo scaldare qualche cucchiaio di olio. Rosoliamo la carne qualche minuto per lato. Nel frattempo preriscaldiamo il forno statico a 180° .

  3. Versiamo metà della birra con gli aromi sugli stinci, saliamo pepiamo e poniamo in forno. Dopo un’ora giriamo la carne, aggiungiamo la birra rimasta e terminiamo la cottura, ci vorrà ancora un’oretta. Aiutiamoci con un po’ di acqua se i liquidi evaporassero tutti. Serviamo ben caldo con delle patate al forno.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.