Cucina di recupero: lattuga e salsicce avanzate, ecco come cucinarle

La cucina di recupero è un qualcosa che tutti noi dovremo fare a casa nostra per evitare sprechi. Un modo per non buttare niente è quello di mettersi davanti al frigo per qualche secondo e tirare fuori quello che ci abbiamo messo, avanzi del giorno prima o verdure dimenticate. In questo caso avevo due salsicce, residuo di una grigliata del giorno precedente e una pianta di lattuga del mio orto leggermente appassita. Ecco che viene l’idea per la cucina di recupero, ho pensato di fare il tutto in padella accompagnandole con delle patate a cubetti. Di seguito vi spiego come fare.

  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 15-20 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 porzioni
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • Salsiccie 2
  • Lattuga 1 cespo
  • Patata grande (oppure 2 piccole) 1
  • Aglio 1 spicchio
  • Olio extravergine d'oliva 5 cucchiai
  • Sale
  • Pepe

Preparazione

  1. Sbollentiamo la lattuga in acqua bollente e teniamola a parte dopo averla tolta dall’acqua di cottura, tagliamo la patata a cubetti e mettiamola a friggere in 5 cucchiai di olio evo, dopo 10 minuti aggiungiamo la salsiccia tagliata a fette non troppo sottili

  2. e aggiungiamola alle patate, facciamo cuocere per qualche minuto. Nel mentre, tagliamo la lattuga grossolanamente e aggiungiamola nella padella.

  3. Aggiustiamo di sale e pepe e facciamo soffriggere per 5 minuti, facciamola insaporire bene e serviamola accompagnandola con pane casareccio. Ecco che la cucina di recupero diventa un piatto veramente goloso.

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.