Pasta con le alici fresche alla siciliana

Pasta con le alici fresche alla siciliana

La pasta con le alici fresche alla siciliana è la mia versione light della più conosciuta pasta con le sarde della tradizione palermitana.

La storia fa risalire la ricetta originale al IX secolo attribuendola al cuoco di Eufemio da Messina che, con gli ingredienti a sua disposizione [sarde, finocchietto e zafferano], riuscì a sfamare gli uomini della nave sbarcati a Mazara del Vallo.

E’ tradizione prepararla per San Giuseppe e il Venerdì Santo.

Le alici o acciughe sono simili alle sardine e con esse appartengono alla categoria del pesce azzurro; sono un alimento consigliato in quanto ipocaloriche, ricche di nutrienti con un ottimo contenuto di acidi grassi omega 3.

Da quando ho scoperto quelle già sfilettate [al banco del pesce fresco o al banco freezer sfuse a peso] le cucino molto più spesso.

In alternativa, secondo gusto e disponibilità, puoi utilizzare le sarde.

Prepareremo il nostro condimento a base di alici in ciotola dopo averle grigliate e lo ripasseremo appena in padella, per un risultato più digeribile.

Zafferano, finocchietto selvatico e… mandorle in scaglie al posto dei pinoli che non avevo in casa [fidati, ci stanno divinamente].

Niente uva passa sconsigliata in caso di iperglicemia.

E per finire, il pangrattato integrale.

Gustosa e leggera!

La pasta con le alici fresche alla siciliana è un piatto unico in quanto concentra le caratteristiche che contraddistinguono un pasto bilanciato in un’unica portata.

Pasta con le alici fresche alla siciliana
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 160 gbucatini
  • 320 gacciughe (alici) (sfilettate)
  • q.b.succo di limone
  • 1 pizzicosale
  • 1 pizzicopepe misto in grani (con macinino)
  • 1 bustinazafferano
  • 2 cucchiaisalsa di pomodoro (fatta in casa)
  • q.b.finocchietto selvatico (precedentemente sbollentato)
  • 2 cucchiaimandorle in scaglie
  • 1/2scalogno
  • 1 pizzicoaglio in polvere
  • 1 bicchierinovino bianco
  • q.b.prezzemolo (tritato)
  • 2 cucchiaipangrattato integrale
  • 1 filoolio extravergine d’oliva (a crudo)

Preparazione

  1. Io acquisto le alici già sfilettate al banco del pesce fresco o al banco freezer sfuse a peso.

    Se le acquisto surgelate le sposto in frigo la sera prima di cucinarle.

    Estrai le alici dal frigo almeno mezz’ora prima di cuocerle.

  2. alici sfilettate

    Pulisci e dilisca le alici se le hai acquistate intere.

    Passa le alici sfilettate sotto l’acqua, falle sgocciolare.

    Irrorale con del succo di limone.

  3. alici grigliate

    Taglia un foglio di carta forno della misura della bistecchiera – grill – piastra a induzione o poco più largo [occhio che più sporge più è facile che bruci] e adagiaglielo sopra.

    Scalda la bistecchiera – grill – piastra a induzione con il foglio di carta forno adagiato sopra sempre facendo attenzione che non bruci.

    Griglia le alici, sulla carta forno, velocemente e senza preoccuparti di romperle poiché andranno spezzettate e ripassate in padella.

  4. pasta con le alici ciotola

    Sposta le alici in una ciotola, condisci con sale e pepe e riducile a pezzi con una forchetta.

    Prepara una bustina di zafferano, ne utilizzeremo:

    metà per colorare l’acqua nella quale andremo a cuocere la pasta;

    metà in emulsione con un paio di cucchiai di salsa di pomodoro per colorare e insaporire le alici.

    Aggiungi l’emulsione di salsa e zafferano alle alici e amalgama.

    Prepara il finocchietto selvatico precedentemente sbollentato, ne utilizzeremo:

    metà per insaporire l’acqua nella quale andremo a cuocere la pasta;

    metà per insaporire le alici.

    Aggiungi il finocchietto selvatico alle alici e amalgama.

    Completa con una manciata di mandorle in scaglie.

  5. pasta con le alici padella

    Sbuccia lo scalogno, elimina le estremità e affettalo a rondelle.

    In una padella rovente fai dorare una spolverata di aglio in polvere.

    Aggiungi lo scalogno e lascia appassire per qualche secondo.

    Sfuma con un bicchierino di vino bianco.

    Versa il condimento a base di alici in padella, mescola e fai rosolare a fiamma vivace per 2-3 minuti.

    A fuoco spento, aggiungi il prezzemolo.

  6. Versa il pangrattato integrale in una ciotola, aggiungi un pizzico di sale e un pizzico di pepe e amalgama.

    Aggiungi all’acqua nella quale andrai a cuocere la pasta:

    metà zafferano;

    porta ad ebollizione e aggiungi:

    metà finocchietto selvatico precedentemente sbollentato.

    Preleva qualche cucchiaio di acqua bollente e versala in padella per ammorbidire il condimento a base di alici.

  7. Cuoci la pasta, sciacquala sotto l’acqua corrente e scolala.

  8. pasta con le alici

    Nel frattempo scalda il condimento.

  9. Versa la pasta nella padella con il condimento e amalgama.

    A fuoco spento, aggiungi l’olio e amalgama poi il pangrattato e amalgama.

  10. Impiatta.

  11. Macina ancora un po’ di pepe.

  12. La tua pasta con le alici fresche alla siciliana è pronta.

    Buon appetito!

***

  1. Solitamente utilizzo pasta integrale, quando decido di utilizzare pasta normale scelgo una pasta che abbia un’ottima tenuta in cottura: la pasta al dente ha indice glicemico più basso della pasta ben cotta.

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da azuccherozero

Mi chiamo Francesca e la mia mission è: prevenire o tardare l’insorgenza del diabete attraverso un’alimentazione corretta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.