Crostata con crema diplomatica e lamponi

Crostata con crema diplomatica e lamponi una torta deliziosa con un guscio di pasta FROLLA MILANO fatta con la ricetta di Iginio Massari, golosamente ripiena con la diplomatica e decorata con dei lamponi maturi e strabuoni che ho “riempito) con una salsina addensata con lo zucchero gelificante che oggi ho trovato all’Esselunga.

La frolla Milano è friabilissima e molto molto buona e l’ho già usata per fare delle tartellette ripiene veramente golose e anche questa volta è stata un successo!

E’ una ricetta semplice che tutto sommato non richiede troppo lavoro e credo si possa preparare anche con questo caldo pazzesco!

VI LASCIO LA RICETTA della crostata farcita e con lamponi ripieni (diametro 20 cm)suggerendovi altre preparazioni che sono già sul blog come:

  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

PER LA FROLLA MILANO

300 g farina 00
200 g burro
1 bacca bacca di vaniglia
2 g sale fino ((sciolto in 1 cucchiaino di acqua ))
40 g miele di acacia
1 tuorlo
75 g zucchero a velo
1 limone (bio solo la scorza grattugiata)

PER I LAMPONI RIPIENI

100 g lamponi
1 cucchiaio succo di limone
25 g zucchero gelificante

PER LA CREMA DIPLOMATICA …basta la metà dose di questa ricetta!

250 g latte
3 tuorli
25 g amido di mais (maizena)
80 g zucchero
200 g panna montata
30 g zucchero a velo
1/2 bacca bacca di vaniglia

Passaggi

PER LA PREPARAZIONE DELLA RICETTA DELLA CROSTATA CON CREMA DIPLOMATICA E LAMPONI

1) Per preparare l‘ impasto della frolla Milano del maestro Iginio Massari tagliamo a piccoli dadi il burro che sarà morbido ma non tenero non troppo malleabile.Mettiamo il burro a pezzi in una terrina o nella planetaria unendo anche lo zucchero a velo ed il miele d’acacia.

2) Azioniamo la planetaria con il gancio a foglia alla velocità più bassa oppure iniziamo con le mani ad amalgamare ad impastare.Il composto “non deve montare mi raccomando”, dice il maestro Iginio Massari! Quindi versiamo nell’impasto formatosi il tuorlo.

3) Ora in un cucchiaino di acqua facciamo sciogliere il sale fino aggiungendolo poi all’impasto in preparazione della frolla Milano di Massari.Non resta adesso che incidere la bacca di vaniglia per il senso verticale e unire tutti i semini prelevati con un coltello.Grattugiamo la scorza di un limone bio o non trattato ed uniamo anche questo ingrediente alla pasta frolla.

4) Per ultimo aggiungiamo la farina 00 setacciata impastando con le mani oppure incorporando sempre con il gancio a foglia e a bassa velocità fino a quando la farina non sia stata totalmente assorbita.Il maestro Massari consiglia di prendere una piccola parte di frolla tra le mani e se non si attacca ai palmi è pronta per essere usata per fare crostate e altro.

5) Faccio ora un panetto e lo lascio a riposo in frigorifero per un paio d’ore non dimentichiamo poi che la FROLLA MILANO si può conservare in freezer per 3 settimane!

PER LA PREPARAZIONE DELLA CREMA CHANTILLY

1) In una terrina mescolate i tuorli allo zucchero fino a renderli spumosi poi aggiungete la farina setacciata e successivamente  il latte caldo aromatizzato alla vaniglia.

2) Continuate a mescolare su fiamma bassa  con una frusta a mano oppure con un cucchiaio e continuate a cuocere per addensare la crema .

3) Quando la crema è densa ma fluida e morbida, spegnete il fuoco e fate raffreddare la crema pasticcera coprendo con la pellicola per alimenti mettendola a contatto diretto con la crema dolce.

4) Una volta fredda unitela con dei movimenti dal basso verso l’altro alla panna montata e …voilà ecco la crema diplomatica ricetta dolce al cucchiaio!

PRONTI PER TERMINARE LA CROSTATA CON CREMA DIPLOMATICA E LAMPONI

1) Stendo la frolla foderando lo stampo con carta forno e procedendo per una cottura in bianco e facendo cuocere per 15 minuti;elimino poi fagioli e carta e termino la cottura per altri 10 minuti o a seconda delle caratteristiche del vostro elettrodomestico.

2) Metto poi il guscio cotto di crostata sulla gratella per dolci e lascio raffreddare completamente.

3) Inserisco la crema diplomatica in un sac à poche e poi riempio il fondo del dolce con tanti picchi di crema.

4) Ripongo il dolce in frigorifero e passo a fare la cremina di lamponi ponendo una piccola casseruola su fiamma moderata e versando lo zucchero gelificante, il succo di limone ed i lamponi delicatamente lavati.

5) Faccio sobbollire per pochi minuti 3/4 e poi frullo tutto con il frullatore ad immersione.

6) Per non avere i semini passo al setaccio la crema di lamponi e poi fredda la inserisco con una sacca da pasticcere nel piccolo incavo della frutta rossa.

7) Riprendo la crostata con crema diplomatica e lamponi e posiziono a piacere i lamponi farciti sulla farcia e lascio in frigorifero per circa 30 minuti prima di servire.

Buon appetito!

Annalisa

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

TORNA ALLA HOME PER NUOVE E GUSTOSE RICETTE DEL BLOG La cucina di ASI 

Vi piacciono le mie ricette? Allora seguitemi sul vostro social network preferito!   Mi trovate su INSTAGRAM  PINTEREST    YOU TUBE    TWITTER  e sulla fan-page del blog su  Facebook per non perdere nessuna ricetta o speciale  e commentare con me le varie preparazioni!!!

Copyright 2022©  Annalisa Altini, Tutti i diritti riservati.

Annalisa dice…

1) Volete fare tutto più in fretta? Usate la pasta frolla già pronta e già stesa e magari mettete solo panna montata però…. per rendere la crostata di frolla sempre golosissima fate i lamponi ripieni e per la farcia prima stendete uno strato di confettura ai frutti rossi e sopra tanti bei ciuffi di panna montata!

2) Questo tipo di dolci sono da consumarsi in un paio di giorni non di più perchè l’umidità delle farce ha la meglio e si perde di croccantezza(mia opinione personale).

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento