Crea sito

sancocho – la mia zuppa colombiana

Il sancocho è una zuppa a base di carne, yuca, plátano, patate, ortaggi ed erbe aromatiche, è uno dei piatti tipici più popolari nel territorio colombiano, appartiene alla categoria di piatti nazionali e presenta moltissime varianti a seconda degli ingredienti regionali che danno origine al nome: tramandata di generazione in generazione da tempi remoti, si mangia tutta la settimana all’ora di pranzo (scompagnata con riso bianco, arepa e avocado) e riunisce famiglia, parenti e amici intorno alla tavola principalmente la domenica e i giorni di festa.

sancocho o la mia zuppa colombiana

sancocho
sancocho

Ingredienti per il sancocho

  • ½ gallina da brodo
  • ½ kilo di doppione o spuntatura di bovino adulto
  • ½ kilo di costine di lombo di maiale
  • 1 carota
  • 1 cipolla dorata
  • 1 gamba di sedano
  • 1 kilo di patate varie (gialle, rosse, americane…)
  • ½ di yuca
  • ½ kilo di zucca
  • 1 plátano verde
  • 1 cipollotto (oppure 1 porro)
  • 1 peperoncino
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • qualche foglia di cilantro (o semi di coriandolo)
  • succo di limone
  • cumino, pepe misto e sale q.b.

Preparazione del sancocho

In una pentola di acqua fredda molto capiente mettete la gallina da brodo, il doppione di bovino e le costine di maiale. Fate cuocere a fuoco basso e quando il brodo raggiunge il bollore, eliminate il grasso depositatosi sulla superficie con un mestolo.

A seguito, aggiungete gli odori, cioè carota, cipolla e sedano lasciando cuocere fino a che la carne non si ammorbidisce. Filtrate gli eventuali residui di grasso dalla superficie se necessario. Aggiustate di sale e pepe. Unite le pannocchie tagliate a rondelle, la yuca, la zucca e il plátano tagliati a pezzi regolari. Lasciate cuocere a fuoco moderato per 15-20 minuti. Unite le patate tagliate a cubetti grossi e il cipollotto tagliato finemente.

La yuca o manioca è una pianta molto coltivata nei paesi tropicali da cui si consuma la radice ed è ricca di proteine, carboidrati e vitamina C. Il plátano è un frutto tropicale molto ricco di amidi, va preparato come si preparano le patate e può essere consumato come gli ortaggi, in tutti i suoi stadi di maturazione.

Continuate a cuocere fino ad ultimare la cottura delle patate e comunque fino al raggiungimento della densità desiderata. Aggiungete il peperoncino, il cumino, il prezzemolo e le foglie di coriandolo tagliati finemente. Aggiustate di sale e pepe. Fate cuocere per qualche minuto per fare insaporire gli ingredienti del sancocho.

Servite in tavola il sancocho, aggiungete un po’ di succo di limone e spolverate con una manciata di coriandolo.

Venite a trovare Fusione su Facebook

4 Risposte a “sancocho – la mia zuppa colombiana”

  1. Ho mangiato ieri sera il Sancocho é veramente squisito. Anche il brodo é molto buono.
    tante verdure, carni- E’ un piatto che secondo me dovrebbe esser mangiato piuttosto nelle giornate fredde d’inverno. Pero’ é buono anche Ion estate..

    1. Grazie, Bruno. Sono lieta di saperlo. Infatti, la Colombia vanta di avere tutti i climi del mondo attraverso i cinque piani termici del paese. E il cibo si fa strada presentando molte varianti a seconda delle caratteristiche ambientali della regione in cui viene cucinato. Sicuramente per chi è abituato al cambiamento delle stagioni, questo piatto ha molti toni invernali e preferisce mangiare cibi adatti al periodo. Hai svegliato i più cari ricordi della mia infanzia, dillo alla mamma che sulla costa caraibica c’è troppo caldo per mangiare la zuppa a mezzogiorno… e quanto darei per assaggiarne un po’ proprio adesso! Buona giornata

    2. ma non solo nell’inverno. Per noi il primo piatto dal pranzo tutti i giorni sempre e una zuppa o sancocho per quello ci sono tante varietà. Anch’io sono di Colombia

    3. Ciao, Yerlys. Sono contenta di sapere che sei anche tu colombiana e conosci tutte le sfumature di questo discorso. Sulla costa e soprattutto nei ristoranti, non manca mai un bel piatto di brodo o zuppa leggera prima del piatto forte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.