Crea sito

pasta frolla della nonna – ricetta della festa

La pasta frolla della nonna è la ricetta base che le nonne usavano un tempo per realizzare molte crostate farcite con le marmellate e le conserve che si preparavano in casa con la frutta raccolta nei campi e i frutteti, i diversi biscottini che poi decoravano i bambini e i tanto attesi tortellini dolci di natale farciti con un ripieno fatto di tanti buoni ingredienti!

pasta frolla della nonna – ricetta della festa

pasta frolla della nonna
pasta frolla della nonna

Ingredienti per la pasta frolla della nonna

  • 1 k di farina 00
  • 100 g di fecola di patate
  • 420 g di zucchero semolato
  • 150 g di burro
  • 5 uova medie
  • 2 dosi di lievito per dolci
  • 1/2 bicchierino di sassolino
  • 1 scorza di arancia oppure di limone non trattati

Se volete dimezzare la dose perché torna più utile alle vostre necessità, dividete a metà la quantità degli ingredienti, utilizzando 2 uova intere e 1 tuorlo.

Preparazione della pasta frolla della nonna

Per iniziare, mettete la farina 00 sulla spianatoia, unite la fecola di patate e mescolate le farine disponendole a fontana.

Tagliate il burro a pezzettini e mettetelo al centro della fontana. Incorporate il burro alla farina utilizzando le punte delle dita e amalgamate bene per ottenere la sabbiatura, cioè un impasto consistente e sabbioso.

pasta frolla - ricetta della nonna
 preparazione della pasta frolla della nonna 

Disponete nuovamente a fontana, aggiungete lo zucchero semolato, le uova, il lievito per dolci, il sassolino e la scorza di arancia (o di limone).

Iniziate a mescolare per amalgamare tutti gli ingredienti con movimenti veloci e per pochi minuti fino ad ottenere un panetto compatto e omogeneo.

Avvolgete il panetto con un foglio di pellicola trasparente. Riponete in frigorifero per almeno 30 minuti affinché la pasta frolla diventi più lavorabile.

Adesso la vostra pasta frolla è pronta. Prelevatela dal frigo, stendetela con l’aiuto di un mattarello e utilizzatela per la preparazione di svariate ricette.

Se la preparate per utilizzarla in un secondo momento, conservatela in frigorifero per qualche giorno (4-5 giorni al massimo) o congelatela lasciandola nel freezer per non più di un paio di mesi.

pasta frolla della nonna
pasta frolla della nonna

Vi invito a condividere questa ricetta e a seguire Fusione sui social networks Facebook  Google+  Twitter  Pinterest e Instagram

La condivisione su Whatsapp è disponibile da cellulari Android e IPhone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.