Crea sito

fagiolini sottaceto

Questi versatili legumi che assomigliano di più alle verdure e che si mangiano in insalata ma soprattutto come contorno ai patti di carne o di pesce, si trovano freschi di stagione fino a settembre! Allora, è tempo di mettere i fagiolini sottaceto in modo da conservarli e consumarli durante tutto l’anno, sia per gusto o per necessità.

fagiolini sottaceto
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 10 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni:
  • Costo: Basso

Ingredienti

I fagiolini

  • Fagiolini verdi 500 g
  • Acqua 5 l
  • Sale grosso 35 g

Il sottaceto

  • Aceto di vino bianco 250 ml
  • Olio di oliva 250 ml
  • Aglio 3 spicchi
  • Scalogno 2
  • Grani di pepe nero 5-6

Preparazione

I fagiolini

  1. E’ importante scegliere i fagiolini il più freschi possibili e in buone condizioni. Quelli migliori non presentano il filo sulla buccia e piegandoli devono spezzarsi con uno schiocco.

  2. fagiolini sottoaceto

    Spuntate i fagiolini soltanto dalla estremità del picciolo con l’aiuto di un paio di forbici. Se sono presenti filamenti legnosi sui baccelli, allora utilizzate un coltellino per tagliare il picciolo di ogni singolo fagiolino e tiratelo verso l’esterno per eliminare il filamento che si trova lungo il baccello. Mettete i fagiolini nello scolapasta e risciacquateli sotto l’acqua corrente fredda del rubinetto.

  3. Versate l’acqua in una grossa pentola e aggiungete il sale grosso. Portate l’acqua salata in ebollizione in cui saranno sbianchiti i legumi. Sbianchire i fagiolini ci permetterà principalmente di conservare la clorofilla in modo che i legumi si presentino di un colore verde brillante.

  4. Quando l’acqua avrà raggiunto il punto di ebollizione, mettete i fagiolini, aspettate che spicchi un’altra volta il bollore e fateli cuocere per circa 5 minuti.  A questo punto, ritirate i legumi con un mestolo per farli sgocciolare. Mettete i fagiolini in una boule e lasciateli da parte a raffreddare

Il sottaceto

  1. Nel frattempo, preparate l’aglio e lo scalogno. Mondate lo scalogno, togliete la buccia e tagliatelo a lamelle. Schiacciate gli spicchi d’aglio, sbucciateli e tagliatelo a lamelle, eliminando l’anima o parte verde centrale.

  2. L’aceto deve avere un livello di acido acetico di almeno il 5 %. In una pentola, versate l’aceto di vino bianco e l’olio d’oliva. Unite lo scalogno, l’aglio e il pepe in grano. Mettete la pentola sul fuoco e portate a bollore gli ingredienti.

  3. Dopodiché, spegnete la fiamma e lasciate in infusione a raffreddare per almeno 30 minuti. L’aceto freddo è ideale per conservare in salamoia i fagiolini e mantenere la loro croccantezza che scricchiola sotto i denti.

I barattoli per la conservazione

  1. Pastorizzate i barattoli o i vasi con i rispettivi coperchi che utilizzerete per la conservazione facendoli bollire previamente. I coperchi dei barattoli e le guarnizioni per chiudere i coperchi dei vasi devono essere rivestiti internamente di plastica per impedire la ruggine e a chiusura ermetica per evitare che l’aceto possa evaporare lasciando esposti gli ingredienti all’aria e a tutti i batteri che possono danneggiarli.

  2. fagioli sottaceto

    Distribuite i fagiolini nei barattoli o nei vasi già puliti. Versateci sopra la soluzione con l’aceto già fredda e chiudete ogni contenitore con l’apposito coperchio.

  3. fagiolini sottaceto

    I fagiolini sottaceto vanno riposti nella dispensa o in una credenza al fresco e lontano dalla luce. Possono essere mangiati dopo 2-3 mesi dalla preparazione e conservati chiusi per circa 1 anno.

Note

Seguite Fusione sui social networks Facebook Pinterest Instagram e Twitter 

Le video ricette di Fusione le trovate su YouTube

La condivisione Whatsapp è disponibile su Android e IPhone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.