Fregola con rana pescatrice

cdb97a8a-f961-47a5-ae33-b95126bec5d9La fregola è una pasta di grano duro tipica della Sardegna.Consiste in piccole palline fatte a mano,con un procedimento simile a quello seguito per la preparazione del cuscus.Una volta ottenuti i grani, a cui si può aggiungere anche dello zafferano,si lasciano seccare al sole o tostare in forno.

Ideale in brodo,può essere utilizzata per preparare minestre,oppure condita con salsiccia,pomodoro o come vuole la tradizione cagliaritana con le vongole.

Io ve la propongo con la rana pescatrice o coda di rospo ,un pesce dalla polpa delicata e privo di lische.

Ingredienti :

  • 500 g di fregola media
  • 3 spicchi d’aglio
  • una rana pescatrice o coda di rospo di circa 1kg
  • un bicchiere di vino bianco di buona qualità
  • 1 l di brodo
  • olio extravergine d’oliva
  • un mazzetto di prezzemolo
  • 2 pomodori secchi
  • passata di pomodoro
  • sale pepe e peperoncino

Preparazione : dal vostro pescivendolo di fiducia fatevi preparare la rana pescatrice o coda di rospo .

Con la testa e la cartilagine centrale preparate il brodo :

in una pentola mettete due spicchi d’aglio ,due cucchiai di olio extravergine,i gambi del prezzemolo la testa del pesce e la cartilagine.Mettete sul fuoco e fate rosolare fino a quando tutti i liquidi del pesce saranno evaporati.Sfumate con mezzo bicchiere di vino,lasciate evaporare e aggiungete abbondante acqua calda sale e pepe.A fine cottura filtrate il brodo e tenetelo in caldo.

In un ampio tegame fate dorare in olio extravergine d’oliva lo spicchio d’aglio e un pezzetto di peperoncino,unite la coda della rana pescatrice tagliata a tocchetti e fatela rosolare ,sfumate con il vino e quando tutta la parte alcolica sarà evaporata unite i pomodori secchi tritati finemente la passata e infine la fregola ,proseguite la cottura bagnando poco alla volta con il brodo bollente per 10-12 minuti o per il tempo indicato sulla confezione.

Aggiustate di sale e pepe unite il prezzemolo tritato e servite.

Buon lavoro

Vannisa

 

 

Precedente Timballo di riso Successivo Sformato di riso e fagiolini