Anche questo 2016 sta per finire, un anno che devo dire mi è volato. Un anno pieno di cambiamenti un po’ per tutta la mia famiglia. Un anno per certi versi bello.
Oggi ci prepariamo a festeggiare una serata con la speranza che il 2017 sia sempre meglio. E speriamo che anche per noi si sistemino quelle cosette che sono ancora in sospeso.
Come ultima ricetta dell’anno vi lascio un classico che sicuramente non mancherà sulle vostre tavole e che in tutti questi anni di blog mi sono resa conto di non aver ancora proposto: l’intramontabile cotechino con le lenticchie.
Potrei stare qui a dirvi di comprare un cotechino artigianale, di ammollare le lenticchie secche per almeno 12 ore e cose così, ma la verità è che a casa mia si fa molto più velocemente: cotechino precotto della Negroni e lenticchie in scatola della Bonduelle.
Con questo so che alzero un polverone tra i miei lettori, ma vi assicuro che viene buonissimo lo stesso senza tanti “sbattimenti” e fronzoli.

Detto questo, faccio a tutti auguri di buon anno e vi lascio alla speedy ricetta.

Cotechino con le lenticchie

 

Ingredienti per 2 persone

  • 1 cotechino precotto da 500 gr
  • 250 gr di lenticchie (in barattolo)
  • 1/2 cipolla
  • Un mestolo di brodo vegetale
  • Concentrato di pomodoro
  • Sale e pepe
  • Olio extra vergine di oliva

Preparazione

Cominciare con la cottura del cotechino: sono più o meno tutti uguali, escono in buste di alluminio sigillate che vanno immerse così come sono in acqua bollente per una ventina di minuti. Trascorso il tempo necessario vanno scolate e aperte per far sgocciolare il liquido che si forma al loro interno in cottura.
Nel frattempo occuparsi delle lenticchie.
Tritare la cipolla finemente e soffriggerla leggermente in un tegame con un filo d’olio. Quando sarà dorata, aggiungervi le lenticchie ben scolate dalla loro acqua di conservazione e aggiustare di sale e di pepe. Lasciar cuocere un paio di minuti, poi aggiungere il brodo nel quale avremo sciolto una noce di concentrato di pomodoro.
Continuare la cottura fino a che il liquido non si sarà assorbito, poi aggiungervi il cotechino tagliato a fette (senza il budello in cui è avvolto perché in genere non è edibile) e lasciar insaporire sul fuoco per qualche minuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.