Suppli di riso al forno variante mia

Suppli di riso al forno: un piatto saporito da non dimenticare. I suppli sono una preparazione tipica della cucina romana. La ricetta originale prevede che queste polpette di riso con cuore di mozzarella filante siano fritte in abbondante olio caldo, ma … io ho l’abitudine di cuocere i suppli di riso al forno e trovo che siano molto buoni ugualmente.

suppli di riso al forno

Ingredienti:

  • un bicchiere di ragù leggero (qui la ricetta)
  • 1 bicchiere e mezzo di riso carnaroli
  • 1/2 bicchiere di parmigiano grattugiato
  • una mozzarella
  • pane grattato q.b.
  • olio extravergine di oliva
  • sale

Preparazione dei suppli di riso al forno:

  • mettere la mozzarella in un colino in modo che perda liquido;
  • cuocere il riso in acqua salata per 10 minuti e poi scolare l’acqua (ma conservarla), aggiungere il ragù e continuare la cottura come un classico risotto aggiungendo qualche mestolo dell’acqua conservata  per altri 4 minuti circa; a cottura ultimata spegnere il fuoco, aggiungere il parmigiano e lasciare intiepidire;
  • tagliare la mozzarella a tocchetti;

preparazione dei suppli di riso al forno

  • quando il riso è quasi completamente freddo prenderne una grossa cucchiaiata, metterla sul palmo della mano fare un piccolo incavo nel mezzo e adagiarvi un pezzetto di mozzarella, (io non avevo la mozzarella e quelli che si vedono in foto hanno all’interno un pezzetto di caciotta); chiudere la polpetta dando una forma allungata e regolare;
  • passare tutte le polpette nel pangrattato facendolo ben aderire;
  • adagiare i supplì su di una teglia ricoperta di carta forno e passare in modo uniforme sopra ad ognuno un filo d’olio
  • cuocere in forno ventilato preriscaldato a 170 gradi per 40 minuti circa.

Nota: se si preferisce friggere i suppli passarli prima nell’uovo sbattuto e dopo nel pangrattato.

suppli di riso al forno

Precedente Arrotolato di vitello con speck e spinaci Successivo Filetti di branzino con patate al forno

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.