Come fare il pollo arrosto con patate

Come fare il pollo arrosto con patate? Ecco un elenco di piccoli suggerimenti che aiuteranno i meno esperti nella preparazione di questo grande classico della cucina tradizionale. La prima cosa da fare è la scelta del pollo a meno che non sia del vostro cortile! Il pollo dall’aspetto pallido rosato non sarebbe proprio quello ideale e neppure quello giallissimo e ossuto. Quello giusto ha l’aspetto carnoso di colore giallo moderato e carni rosate tendenti all’arancio. Naturalmente al momento dell’acquisto guardare sempre la data che non sia prossima alla scadenza. La seconda scelta è quella delle patate che devono essere adatte da fare arrosto come ad esempio le patate rosse di Colfiorito. Gli odori adoperati per condire devono essere freschi.

Il pollo in cottura tende a perdere sale insieme al suo grasso, le patate al contrario assorbono sale facilmente, quindi mettere un po’ più sale nel pollo e quasi niente nelle patate. Le patate tendono a cuocere prima del pollo quindi una buona idea è tagliarle a pezzi grandi. Se le patate si cuociono prima si tolgono dalla teglia e si continua la cottura del pollo da solo. Altro fattore molto importante è la temperatura a cui si cuoce il pollo arrosto con patate. La temperatura ideale per avere un pollo ben cotto e delle  patate croccanti è tra i 200 e 180 in forno ventilato. Il tempo di cottura è intorno ai 60 minuti. Se i polli sono grandi bisogna aggiungere qualche decina di minuti in più.

Per avere un pollo arrosto con patate saporito è consigliabile lasciarlo condito in frigo per qualche ora, anche la sera precedente.

come fare il pollo arrosto con patate
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 70 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 6
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 1 pollo (di buona qualità)
  • 1,5 kg patate rosse
  • 1 rametto consistente di rosmarino
  • 1 rametto di salvia
  • 1 spicchio grande di aglio rosso
  • q.b. Sale
  • 1/2 bicchiere di vino bianco (solo se occorre)
  • 5 cucchiai olio di semi di girasole

Preparazione

  1. Pulire il pollo: privarlo di zampe e collo, se necessario fiammeggiarlo per togliere le piumine residue, togliere inoltre tutto il grasso superfluo interno e le due noccioline sopra la coda.

    Passarlo in acqua corrente dentro e fuori.

  2. Lavare gli odori e tagliarli grossolanamente (meglio abbondare).

    Salare il pollo un pochino di più di quando si cuoce in pentola perchè in cottura lo perderà insieme al grasso.

    Massaggiare bene la carne e aggiungere gli odori dentro e fuori.

    Se possibile lasciarlo condito in frigo per qualche ora.

  3. Quando è il momento di cuocerlo sbucciare le patate, lavarle e tagliarle a pezzi piuttosto grandi.

    Aggiungere alle patate pochissimo sale e un po’ di salvia e rosmarino.

  4. Cuocere in forno ventilato a 200 gradi circa o 180 per 70 minuti circa secondo la grandezza.

    Girare circa ogni 15 minuti pollo e patate.

    Se le patate sono cotte e il pollo non ancora estrarle dall’olio e metterle da parte.

    Mettere il pollo in una teglia più piccola con il suo olio di cottura e spruzzare con il vino (o metà acqua e metà vino in due volte) e portare a cottura.

    Al momento di servire il pollo arrosto con patate rimettere le patate in forno per 5 minuti.

  5. come fare il pollo arrosto con patate

Note

Ti piace la mia ricetta? Metti Mi piace sulla mia pagina ufficiale di  FACEBOOK  per non perdere le mie nuove ricette!

Nel blog ci sono molte ricette a base di pollo.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Torta ciambella giraffa Successivo Come fare un cestino di pasta frolla

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.