Variabilicontaminazioni.blog

Muffin al meliloto

Muffin al meliloto.

In questa stagione trovo facilmente il meliloto; qualche giorno fa pensavo che quest’anno non fiorisse, nel giro di qualche giorno mi son trovata un campo di meliloto. Ogni inizio estate lo raccolgo per utilizzarlo nei miei dolci

ha un aroma particolare, è profumatissimo e la mia casa si riempie di un aroma estivo e dolce, e nel frattempo l’essiccazione prosegue, i suoi piccoli fiorellini, sia bianchi che gialli, diventano poi minuscoli e non serve neppure polverizzarli.

Oggi vi presento la ricetta dei muffin al meliloto

una colazione speciale all’insegna della bontà e della natura a portata di mano

Se poi ci aggiungo un goccio di miele

non si discute sulle note aromatiche che incontrando le nostre papille gustative regalano una immersione nei campi estivi soleggiati e ricchi di fiori.

Come spesso succede è una ricetta molto semplice da preparare, è dolce ma se lo abbinate a una formaggio spalmabile vi garantisco che ne resterete sorpresi.

Video ricetta del giorno

  • DifficoltàFacile
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni15Pezzi
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

Farina, miele di acacia e meliloto….

Dal campo trasporto il profumo del meliloto al tavolo

380 g farina
2 uova
250 ml latte
200 g zucchero di canna
50 g miele di acacia
160 ml olio di semi di girasole
2 cucchiaini erbe aromatiche (Fiori di meliloto fresco 3 cucchiaini, essiccato 2)
1 bustina lievito alimentare (Per dolci)

Strumenti

Planetaria o ciotola per impastare, sbattitore, pirottini per muffin

Passaggi

In pochi minuti un dolce delizioso

Si comincia con la farina per ottenere un muffin sofficissimo!

Mettete nella ciotola della planetaria o di vetro, la farina, lo zucchero e il lievito setacciato, mescolate bene e aggiungete il latte, le uova, l’olio e il miele.

Mescolate con cura e aggiungete il meliloto. incorporate bene…

…E distribuite nei pirottini che farete cuocere in forno già caldo a temperatura di 190 gradi per 15 minuti circa, faranno una bella cupola, riempite per due terzi i pirottini altrimenti rischiate di vedervi straripare l’impasto e deformare i vostri muffin

A cottura ultimata spargete con zucchero a velo

I vostri muffin sono pronti da gustare per una deliziosa colazione, per accompagnare un te verde, o una calda cioccolata

Essendo un dolce secco si conserva a temperatura ambiente. Potete anche utilizzare un solo stampo per ottenere una torta soffice e profumata, da servire a fette, oppure uno stampo da plumcake.


In questa pagina sono presenti link di affiliazione che garantiscono a questo sito una piccola quota di ricavi, senza variazione del prezzo per l’acquirente.

/ 5
Grazie per aver votato!

Hai voglia di aiutarmi a migliorare la ricetta, rispondendo a qualche domanda? Grazie!

* Domanda obbligatoria

Pubblicato da Enza Squillacioti

Bio Enza da cuoca a fonte di ispirazione nella cucina e nella vita La passione per la vita all’aria aperta e la natura ha sempre caratterizzato la sua vita che, pur avendo lasciato il mondo professionale della cucina alcuni anni fa, non ha mai smesso di nutrire l’amore per il cibo, specializzata nella tradizionale cucina piemontese e italiana rustica. La sua dedizione la porta ad essere non solo un’apprezzata cuoca ma anche una stimata coach di cucina, organizzando corsi per turisti desiderosi di scoprire i segreti di piatti genuini arricchiti da erbe spontanee edibili, le cui virtù sa valorizzare nelle sue preparazioni. La decisione di coltivare un proprio orto, ponendo particolare enfasi sulle erbe aromatiche, e l’allevamento di galline, le sue “polle” per avere sempre a disposizione uova fresche, manifesta il suo profondo legame con la terra. Questa stessa passione è stata trasmessa ai suoi figli, i quali hanno abbracciato la vita agricola, dedicandosi all’allevamento di pecore e capre e alla produzione di formaggi e carni di qualità. Nel corso degli anni, ha scoperto la poesia come forma di espressione personale, nella quale riflette non solo su se stessa ma anche sulla società, condividendo poi queste riflessioni attraverso il suo blog Variabilicontaminazioni.blog che diventa punto di incontro tra la passione per la natura, l’amore per il cibo e la creatività artistica e il benessere. La sua vita è un chiaro esempio di come le passioni possano tessere assieme gli aspetti più disparati dell'esistenza, creando un tessuto ricco di esperienze e condivisioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »