Crea sito

PASTA FROLLA ALLA RICOTTA

Pasta frolla alla ricotta senza burro se siete alla ricerca di una pasta frolla light per biscotti e crostate l’avete trovata. In questa ricetta la pasta frolla è preparata senza burro e risulterà più morbida grazie alla ricotta, La ricetta della frolla di ricotta è perfetta per realizzare biscotti leggeri e crostate che restino morbide. Non essendoci il burro non otterrete la stessa croccantezza della classica pasta frolla, infatti la pasta frolla senza burro alla ricotta si mantiene più morbida, io ad esempio la trovo perfetta per la classica crostata con la marmellata o per la crostata con la nutella, nonostante tenda ad essere meno friabile della pasta frolla classica, ma potete preparare qualsiasi dolce vogliate perché il suo gusto è fresco e delicato. Se poi volete che risulti leggermente più croccante, allora potete scegliere la cottura alla cieca e farcirla in un secondo momento con quello che preferite.
Vediamo come fare la pasta frolla alla ricotta!
Non dimenticate di seguirmi nella mia pagina facebook(QUI) e su Instagram (QUI)
Iscrivetevi al mio Gruppo Facebook Vale Cucina e Fantasia- il gruppo del blog

PASTA FROLLA ALLA RICOTTA senza burro
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Porzioni6 persone
  • CucinaItaliana

INGREDIENTI pasta frolla alla ricotta

  • 250 gricotta (ben asciutta)
  • 1uovo (intero)
  • 150 gzucchero
  • 350 gfarina 00
  • 350 gfarina 00
  • 1 pizzicosale

Preparazione

  1. COME PREPARARE LA PASTA FROLLA ALLA RICOTTA

    Prima di iniziare a preparare la ricetta, vi consiglio di mettere la ricotta in un colino per qualche ora, in modo da eliminare il siero.

    Prendete la ricotta, setacciatela e mettetela in una ciotola insieme allo zucchero ed alla scorza grattugiata del limone.

    Ammorbiditela con una spatola per renderla cremosa.

    Aggiungete l’uovo ed impastate con un cucchiaio di legno.

  2. Incorporate all’impasto di ricotta anche la farina setacciata ed un pizzico di sale ed impastate tutto con le mani.

    Quando gli ingredienti si saranno amalgamati, trasferite il composto su un piano di lavoro leggermente infarinato.

  3. Lavorate ancora la pasta frolla alla ricotta , fate questo passaggio velocemente per non ammorbidirla troppo giusto il tempo di renderla compatta.

    Formate un panetto, avvolgetelo con della pellicola trasparente lasciatelo riposare in frigo almeno 1 ora prima di utilizzarlo.

  4. VARIANTI E CONSIGLI

    L’impasto di ricotta della pasta frolla essendo senza burro risulta meno croccante e friabile rispetto alla ricetta classica.

    Potete aggiungere all’impasto di ricotta l’aroma che volete come : cannella, arancia, zenzero, vaniglia

    La pasta frolla con ricotta è adatta per preparare i BISCOTTI RICOTTA E NUTELLA oppure i BISCOTTI RICOTTA E LIMONE.

  5. Se volete leggere altre ricette di PASTA FROLLA non perdete la mia RACCOLTA DI RICETTE PER PASTA FROLLA ce ne sono per tutti i gusti.

CONSERVAZIONE

La frolla alla ricotta si può conservare in frigorifero per 3-4 giorni coperta da pellicola, oppure potete congelarla e si mantiene per 1 mese in freezer.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI  o sul mio account Instagram (QUI) e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE 

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

21 Risposte a “PASTA FROLLA ALLA RICOTTA”

  1. Ciao vale! Non ho la ricotta…… Ma se usassi lo yogurt????? Ho bisogno di un consiglio?

    1. Sonia cambierebbero tutte le dosi, esiste la pasta frolla allo yogurt, io ancora non l’ho fatta 🙂 però ha dosi diverse per uova e farina, se vuoi provare usa uno yogurt compatto ed ovviamente devi mettere più farina fammi sapere!

  2. Intanto grazie per avermi risposto! Ci ho riflettuto usando lo yogurt cambia troppo il sapore della frolla! Alla fine ho comprato la ricotta…… Bhe ” spettacilareeeeeeeeee” sei il mio mito!

    1. ahahahhahaha grazie sei forte!!! Bene sono contenta che ti sia piaciuta, poi fammi sapere che dolcetti hai preparato 😉

  3. Bene cara! Proprio ieri sera, in previsione della mia partenza di oggi ho preparato una bella infornata di biscotti! Sempre vegan e al kamut….

  4. Ne ho fatti di due gusti: la prima teglia alla cannella e granella di mandorle!!!! Tantaaaaaa cannella io la adoroooooo! La seconda teglia al cioccolato extradark e pezzi di cioccolato extradark 70! Fantasticiiii

    1. mamma mia che bontà, io anche amo alla follia la cannella la metto anche nel cappuccino la mattina!!!! grazie mille Sonia e complimenti sei bravissima

  5. Ciao! La sto provando con la crostata ricotta e arance…
    Una domanda tecnica: ma non va il pizzico di sale tra gli ingredienti della frolla?
    Ho usato metà farina 00 e metà di grano saraceno, zucchero di canna 10 grammi in meno e l’ho fatta riposare in frigo mezz’ora. Ancora io e il matterello non andiamo d’accordo. La frolla si stendeva ma poi per prenderla e metterla nella teglia mi si spaccava… Ma anche se faccio i dolci stile Frankestein l’importante è che siano buoni 😛 e per questo lo sapremo domani 🙂

    1. purtroppo credo che la farina di grano saraceno abbia una consistenza diversa, per quello si rompe, il sale è facoltativo, io sono una voce un po fuori dal coro, non amo metterlo nei dolci, fammi sapere 😉

      1. Allora, la crema della torta fantastica.
        Nella frolla credo che mi sia caduto un po’ troppo lievito… e giustamente ha lievitato. E’ venuto
        una specie di frolla-pane non croccante ma mangiabile comunque. Voglio provare senza lievito la
        ricetta della frolla senza burro! Il grano saraceno lo avevo messo sempre in mezze dosi della farina
        pure nelle altre frolle e mi piaceva.
        Nonostante tutto la durata di vita di questa torta è stata meno di mezza giornata,
        E NON SONO STATA IO!!! :p
        Grazie come sempre per i tuoi preziosi consigli. :*

        1. ops.. ho visto le foto della crostata di mele con frolla alla ricotta, è normale che lieviti allora!?
          Secondo te senza il lievito viene croccante invece? Grazie 🙂

  6. Vorrei sapere se l’impasto resta appiccicoso o se invece è facile da stendere?

  7. Ciao Vale complimenti per le tue ricette sempre chiare e semplici. Volevo chiederti se con questa pasta frolla posso fare una crostata e farcirla con crema pasticcera e sopra fettine di pesche. In questo caso dovrei mettere il succo di limone sulla frutta per non farla diventare scura? Grazie. A presto

    1. Ciao Simone, si puoi farcirla come preferisci, si sulla frutta sempre meglio mettere del limone per evitare che annerisca.
      Grazie mille
      Un abbraccio
      Vale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *