CORNETTI ALLA PANNA

Cornetti alla panna fatti in casa, senza burro e morbidissimi, golosi e perfetti per la colazione di tutta la famiglia, delle brioches alla panna sofficissime al profumo di agrumi realizzate con un pan brioche alla panna!
I cornetti soffici alla panna sono ottimi da soli e perfetti da farcire con crema, marmellata, nutella, crema al pistacchio o qualsiasi cosa vogliate, adoro i cornetti fatti in casa e questi in particolare mi hanno dato tanta soddisfazione, potete congelarli dopo l’ultima lievitazione per averli sempre pronti da infornare, sono fragranti e profumatissimi, ovviamente nel pan brioche non manca l’aroma di agrumi che io adoro, sono senza burro e restano soffici e leggeri.
Il pan brioche alla panna è perfetto per preparare i cornetti senza burro come ho fatto io ma anche ciambelle, bomboloni, treccine o delle torte lievitate tipo la torta delle rose, potete arricchire l’impasto con gocce di cioccolato fondente, bianco o al latte, una ricetta per dei croissant alla panna eccezionale che vi consiglio di provare!
Vediamo come fare i cornetti alla panna!
E se li provate, fatemi sapere!
Vale

CORNETTI ALLA PANNA MONTATA
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni6 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

INGREDIENTI CORNETTI ALLA PANNA SENZA BURRO

per 15 croissant alla panna
  • 150 mlpanna fresca liquida
  • 120 mllatte
  • 250 gfarina Manitoba
  • 250 gfarina 00
  • 100 gzucchero
  • 1uovo
  • 6 glievito di birra secco (oppure 10 g fresco)
  • scorza di limone (grattugiata)
  • scorza d’arancia (grattugiata)

Per spennellare

  • q.b.latte
  • q.b.zucchero semolato

Preparazione CORNETTI ALLA PANNA

COME PREPARARE I CROISSANT ALLA PANNA

  1. Per preparare i cornetti alla panna per prima cosa togliete la panna fresca liquida ed il latte dal frigorifero.

    Mettete panna e latte in una ciotola capiente e scaldateli leggermente a bagnomaria o nel microonde.

    I liquidi non devono essere bollenti altrimenti il lievito non agirà.

    Mettete nella panna e nel latte il lievito di birra ed 1 cucchiaino di zucchero, mescolate e lasciate riposare il composto per 10 minuti circa.

  2. Aggiungete l’uovo leggermente sbattuto e lo zucchero, la scorza grattugiata di limone e arancia e mescolate.

    Unite le due farine e a questo punto impastate energicamente fino ad ottenere un panetto elastico.

    Ovviamente potete preparare l’impasto dei cornetti con l’impastatrice seguendo l’ordine degli ingredienti in questo modo.

  3. Coprite il pan brioche alla panna con la pellicola trasparente e lasciatelo lievitare per 3 ore circa.

    Quando l’impasto sarà lievitato, trasferitelo su una spianatoia leggermente infarinata e sgonfiatelo con le mani.

    Impastate nuovamente e con il matterello ricavate un cerchio.

    Con una rotellina tagliapasta ritagliate dei rettangoli.

    Arrotolateli su se stessi e mettete i cornetti alla panna in una teglia foderata con carta forno.

  4. Coprite i cornetti senza burro con un canovaccio pulito e lasciateli lievitare ancora per 1 ora.

    I cornetti alla panna devono raddoppiare di volume.

    Spennellate la superficie di ogni brioches alla panna con del latte e cospargeteli con lo zucchero semolato.

    Cuocete i cornetti alla panna in forno già caldo, modalità statica a 180° per circa 25 minuti.

  5. VARIANTI E CONSIGLI

    Per preparare le brioches alla panna potete utilizzare solo la farina 00 per preparare i croissant alla panna ma verranno meno soffici in quanto la farina Manitoba essendo ricca di glutine è più adatta per le ricette lievitate.

    Potete aromatizzare le brioche alla panna con vaniglia, cannella o quello che preferite.

    Potete farcire i cornetti senza burro come preferite.

    Se la ricetta vi è piaciuta, potrebbero interessarvi anche PAIN AU CHOCOLAT o CINNAMON ROLL CAKE o la ricetta CORNETTI BICOLORE.

  6. CORNETTI ALLA PANNA ricetta lievitato

CONSERVAZIONE

I cornetti alla panna si conservano in un sacchetto per alimenti per 3-4 giorni, basterà scaldarli per averli come appena sfornati, potete congelarli dopo l’ultima lievitazione.
Non dimenticate di seguirmi nella mia pagina facebook(QUI) e su Instagram (QUI)

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

47 Risposte a “CORNETTI ALLA PANNA”

  1. ma sono troppo buoni e soffici!!! Valeria questa ricetta me la segno e la farò sicuramente, magari con il lievito madre 😀 ottimi bravissima!

  2. Bella idea quella di sostituire il latte con la panna,saranno davvero siffici … mi sa che li provo a breve.
    Buon we.

  3. che belli!!!li faccio nel pomeriggio ed alcuni vorrei surgelarli.Ma crudi o cotti?grazie mille

    1. Ciao ti conviene sempre congelarli crudi,li tiri fuori la sera prima e li lasci scongelare tutta la notte in modo che poi lievitino ancora e la mattina 15/20 minuti di forno ed avrai i cornetti caldi e fragranti 😉

  4. Ciao vorrei provare a farli ma il riposo di sei otto ore fa fatto a temperatura ambiente o in frigo ? Grazie

  5. Ciao!! Ho provato la ricetta e sono ottimi!! Però non sono come i tuoi… Sopra sono venuti biscottati e l’impasto
    internamente a me è venuto bianco e a te è giallo… Perché?????

    1. il colore dell’impasto dipende dalle uova a volte i tuorli sono chiari ed a volte più rossi io le mie le prendo da un contadino vicino casa e forse dipènde da quello,per il fatto che non erano soffici forse non hanno lievitato abbastanza?

      1. No ma dentro sono venuti sofficissimi..mi aspettavo anche la crosta soffice vedendo la tua foto..

        1. A volte dipende anche dal tipo di forno sapessi che lotte faccio ancora con il mio comprato da poco 😉

        1. si esatto prima di farli levitare nuovamente li surgeli ,poi congeli e quando ti servono li tiri fuori la sera e li lasci lievitare tutta la notte

  6. Ma ki nn ha il microonde puo riscaldare la panna nel pentolino?

    1. la panna deve essere tiepida non bollente mi raccomando se usi il pentolino a fiamma bassa

  7. Ciao, bellissimi questi cornetti!!! E scommetto molto buoni…vorrei provarli ma in casa ho la panna vegetale (quella zuccherata a lunga conservazione)..aggiustando un pó la quantità di zucchero pensi che potrei usarla?

    1. Certo la puoi usare tranquillamente magari diminuisci di poco lo zucchero se vuoi dei cornetti meno dolci 🙂

  8. Grazie per la risposta velocissima! Ho visto tante ricettine belle e golose sul tuo blog…complimenti e a presto!!!:-)

  9. Ciao complimenti per la ricetta. Volevo sapere più o meno quanti cornetti escono con queste dosi? Grazie

  10. Quanti cornetti si ricavano con questa dose? Grazie

  11. Io li sto facendo ,ho messo lo strutto al posto del burro va bene ugualmente?e ho.diminuito la farina a 400g e la panna a200

    1. Nikol hai cambiato parecchie cose rispetto alla ricetta, non saprei dirti sinceramente come vengono, fammi sapere

  12. Complimenti. Sono bellissimi. Peró ho un dubbio. Non sono troppe 6-8 ore di lievitazione a temperatura ambiente per 10 gr. di ldl? Temo che l impasto possa collassare e che i cornetti rimangano piatti alla seconda lievitazione.

    1. ciao , dipende sempre dalla temperatura che hai in casa, se vedi che lievita bene puoi anche diminuire le ore

  13. Ciao Valeria e grazie per la ricetta. Però anche io ho una domanda!!! Posso non mettere l’uovo? e se sì come lo sostituisco?

    Grazie
    Marina

  14. Ciao vorrei provare a farli ma ho un timore: stendendo la pasta con il matterello non rischio di uccidere la lievitazione? Cosa mi consigli ? Grazie anticipatamente

    1. ciao, se temi che possa risentirne allora stendilo delicatamente con le mani infarinate, ciao e grazie a te

  15. Aiuuuutooooo!!!!! Cosa ho sbagliato che i miei cornetti non sono lievitati ??? Ho riprovato anche una seconda volta, seguendo bene tutti i passaggi della ricetta….. ma NIENTE!!!!

  16. ciao posso usare la farina zero al posto della manitoba? Ho il lievito madre secco. Le dosi per 500 grammi di farina sono in genere 50 grammi. Secondo te può andare bene?

  17. Ciao sono Nadia. Ma 10g di lievito si intende fresco o secco? Quanto dovrei utilizzare se uso il secco mastrofornaio? Chissà che buoni! Un saluto.

  18. Ciao sono Maria, bella ricetta, ho il lievito madre secondo te quanto ne devo mettere?
    Grazie

    1. Ciao Maria, non mi intendo molto di lievito madre, ma ho chiesto ad una mia collega esperta e mi ha detto 150 grammi
      Grazie a te

  19. Ciaooooo!!! Scusa li ho fatti sramattina seli lascio oltre a lievitare fino al mattino seguente cosa succede? Grazie Antonella

    1. Ciao, nulla, solo mettili in un posto fresco e al riparo da correnti d’aria
      Fammi sapere Antonella!
      Un abbraccio
      Vale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *