Crea sito

Cavolini di Bruxelles gratinati

Cavolini di Bruxelles gratinati, non è usuale utilizzarli nella nostra cucina ma sono buonissimi e fanno veramente bene! originario dal Belgio questo piccolo ortaggio è poco amato per l’odore sgradevole dovuto all’alto contenuto di zolfo che si sente al momento della cottura. Sono una ricca fonte di sali minerali (calcio, potassio,fosforo) e di vitamina A e C, naturalmente lo zolfo detto prima. Sicuramente sono adatte per essere servite, le verdure di questo periodo, con piatti di carne molto cotte e importanti. Questo perché con il freddo abbiamo bisogno di calorie ed energie per affrontare le temperature basse dell’inverno. Questi ortaggi vengono coltivate principalmente per le foglie, così come i Cavolini di Bruxelles anche le verze, il cavolo nero, il cavolo cappuccio… Da non confondere con il cavolfiore che lì si consuma l’infiorescenza. Vedrete quanto è facile cucinare i Cavolini di Bruxelles gratinati.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 gcavoli di Bruxelles, cotti, bolliti
  • 100 gpangrattato
  • q.b.sale
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • 30 gparmigiano Reggiano DOP
  • q.b.prezzemolo
  • 1limone (buccia grattata)

Preparazione

  1. Qualcuno li prepara direttamente senza sbollentare, sono talmente teneri che effettivamente non occorre.

  2. Oggi per preparare i Cavolini di Bruxelles gratinati sbollentateli per 7 minuti in acqua salata. Saranno più teneri.

  3. In una teglia, con carta forno sistemate i cavolini tagliati a metà.

  4. Preparate un composto di pangrattato, sale, olio extra vergine, prezzemolo e la buccia di un limone grattato. Coprite i cavolini di Bruxelles e mettete al forno per 15 minuti a 190°

  5. Ecco pronti i Cavolini di Bruxelles gratinati.

SEGUIMI

SEGUIMI SU FACEBOOK, PINTEREST, TWITTER E INSTAGRAM

/ 5
Grazie per aver votato!