Crea sito

Ravioli con ricotta, pomodori secchi e origano

Qualche giorno fa mi sono messa alla prova ed ho preparato dei carinissimi ravioli con ricotta, pomodori secchi e origano!
Sono dei ravioli bicolore, davvero molto belli da presentare in tavola e farli è più semplice di quello che si possa pensare!
Hanno un gusto deciso ma delicato alla stesso tempo e sono davvero piacevoli al palato!
Il condimento che ho scelto per questi ravioli con ricotta e pomodori secchi è stato un sughetto semplice fatto con pomodoro in polpa a cui ho aggiunto un po’ di origano per aromatizzare.
Naturalmente voi potete condirli come più vi piace e sperimentare nuovi sapori!
… se li provate fatemi sapere che condimenti avete usato e come vi siete trovati, così ci provo anche io! 😀
Per il momento vi spiego come ho fatto i ravioli con ricotta, non prima però di aver fatto la lista della spesa!
Prendete carta e penna per segnare gli ingredienti; io intanto mi lavo le mani e vi aspetto in cucina! 😀

ravioli bicolore
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo20 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • CucinaItaliana

Per i ravioli con ricotta, pomodori secchi e origano, vi serviranno questi ingredienti…

… prendete nota eh! 😀
  • 150 gfarina di semola di grano duro rimacinata
  • 50 gfarina tipo 1 (oppure farina 0 )
  • 50 gricotta
  • 30 gpomodori secchi sott’olio
  • 100 mlacqua (circa)
  • 1 pizzicosale
  • qualchecapperi sotto sale (1 – 2 capperi (facoltativo) )
  • 1 cucchiaioconcentrato di pomodoro (colmo)
  • 3 pizzichiorigano secco

Ravioli con ricotta e pomodori secchi in preparazioneeeeee! 😀

La ricetta inizia così:
  1. ravioli bicolore

    Setacciate le farine con un pizzico di sale, in una ciotola, poi dividetele in due porzioni da 100 grammi.

    Preparate la sfoglia chiara, impastando 100 grammi di farina con 50 ml circa di acqua.

    La quantità di acqua è sempre indicativa perchè dipende molto dalla qualità della farina, infatti ci sono farine che assorbono più acqua di altre, quindi il consiglio è quello di aggiungere l’acqua gradualmente per non ottenere un impasto troppo morbido

    Impastate bene fino ad ottenere un panetto morbido ma sodo ed elastico.

    “Se dovesse risultare troppo duro aggiungete un pochino di acqua alla volta, fino a raggiungere la giusta consistenza”

    Una volta che l’impasto sarà pronto, lasciatelo riposare coperto sotto una ciotola capovolta oppure con la pellicola per alimenti.

    A questo punto preparate la sfoglia colorata ripetendo tutti i passaggi della sfoglia chiara, ma sciogliendo nell’acqua che andrete ad inserire nell’impasto, il cucchiaio di concentrato di pomodoro.

    Coprite anche questo panetto con una ciotola e dedicatevi alla preparazione della farcia.

    Versate la ricotta in una ciotola

    Sgocciolate bene i pomodori secchi e tamponateli con carta da cucina per assorbire l’olio in eccesso.

    Tritate i pomodori con un coltello ed uniteli alla ricotta.

    Sciacquate bene sono acqua corrente i capperi sotto sale e tamponateli con carta da cucina, tritateli ed uniteli alla ricotta e pomodori.

    Condite con l’origano e aggiustate di sale se è il caso (io non ho aggiunto sale perché la mia farcia era già bella saporita)

    Mescolate bene tutti gli ingredienti con un cucchiaio di legno per amalgamarli in un composto omogeneo

    Adesso dedicatevi alla stesura della sfoglia.

  2. Stendete l’impasto chiaro in una sfoglia sottile. Potete farlo sia con il matterello che con la macchina per la pasta.

    Io uso la macchina per la pasta che è comodissima.

    Se usate la macchinetta tirate la sfoglia regolando lo spessore dal più largo, fino ad arrivare alla penultima tacca della rotella che regola i rulli (sulla mia macchinetta è lo spessore n. 5)

    A questo punto stendete l’impasto al pomodoro nello stesso modo di quello precedente e ritagliate dei fiorellini con un tagliabiscotti o con un piccolo coppapasta

    Spennellate la sfoglia chiara con un po’ di acqua e sistemate i fiorellini che avete ritagliato. (L’acqua serve a far aderire bene sfoglie fra di loro)

    Quando avrete sistemato tutti i fiorellini, spolverate tutta la superficie della sfoglia decorata con farina di semola per asciugare bene le parti rimaste umide e appiattite bene o con il matterello o con la macchinetta della pasta (ripassate la sfoglia nella macchinetta sempre allo spessore n. 5)

    …. magia! Quando è carina questa sfoglia decorata? 😀

  3. ravioli freschi

    Potete finalmente formare i ravioli!

    Prendete una sfoglia decorata e posizionatela con il decoro rivolto verso il piano di lavoro.

    Ora prendete la farcia e distribuitela facendo dei piccoli mucchietti equidistanti fra loro; potete aiutarvi con un cucchiaino o inserendo tutta farcia in un sac à poche (per me è più comodo questo metodo).

    Inumidite con un po’ di acqua le parti di sfoglia libere e ricoprite il tutto con un altra sfoglia, avendo cura di posizionarla sopra la farcia con il decoro rivolto verso di voi.

    Premete tutt’intorno alla farcia per eliminare quanta più aria possibile e far aderire bene le due sfoglie.

    Questo passaggio è molto importante perchè serve a sigillare i ravioli e ad impedire che si aprano in cottura”

    Con una rotella dentata ritagliate la sfoglia in tanti quadrotti, facendo in modo che la farcitura sia ben al centro e voilà, i ravioli sono pronti!

    Nelle ricette dei ravioli rossi con speck e dei fior di raviolo con cime di rape e salsiccia , ho illustrato bene con foto i passaggi di farcitura e chiusura dei ravioli; per approfondimenti potete dare un’occhiata a queste ricette.

    Amici la ricetta è finita ed i ravioli sono pronti! Come vi sono venuti? Spero siate soddisfatti!

    Per qualsiasi dubbio o difficoltà in merito scrivetemi! 😀

    Potete contattarmi sui miei profili social come Facebook, Twitter, Pinterest , Instagram o direttamente qui sul blog,

    Cuocete i ravioli con ricotta e pomodori secchi in acqua bollente salata per circa 5 minuti o fino a cottura desiderata(… attenti però a non scuocerli 😀 ) e conditeli come più vi aggrada! 😀

    Buon appetito, Unoduetresimangia!

Qualche consiglio

Se volete preparare i ravioli in anticipo e cuocerli in un secondo momento potete congelarli sistemandoli prima su vassoio leggermente infarinato, avendo cura di non sovrapporli. Una volta congelati potete trasferirli in sacchetti gelo, porzionandoli secondo le vostre esigenze.

Potete anche conservarli in frigorifero, sistemandoli su un vassoio leggermente infarinato, coprendoli con un panno di cotone e consumarli entro 24 ore.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Anna Cimmarusti

Sono Anna, mi piace ridere, sono curiosa di conoscere tutto quello che ancora non so e naturalmente adoro cucinare! Un po' come si giocava da bambini... ecco il mio Unoduetre... si mangia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.