Crea sito

Pasta fresca – Fior di raviolo cime e salsiccia

Fare la pasta fresca dà sempre belle soddisfazioni! Ho preparato questi graziosi ravioli a forma di fiore e li ho farciti con cime di rape e salsiccia!
Un abbinamento equilibrato che li rende deliziosi!
E’ un formato di pasta fresca che si può preparare sempre perché è adatto ad ogni occasione e si può condire semplicemente con burro e parmigiano oppure si può servire con una crema delicata allo stracchino o più corposa con la burrata!
Diciamo che ci si può sbizzarrire con condimenti sempre diversi! 😀
La ricetta come sempre è semplice! Provate a farli e vedrete che vi divertirete! 😀
Prendete carta e penna per segnarvi gli ingredienti e poi …. maniche arrotolate, grembiule e mani in pasta! 😀

ravioli freschi
  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni6 persone
  • CucinaItaliana

Vi serviranno pochi ingredienti, per la pasta fresca Fior di raviolo occorrono…

… prendete nota 😀
  • 500 gcime di rapa (pulite circa 300 gr)
  • 200 gsalsiccia di suino fresca
  • 1 spicchioaglio
  • 1 cucchiaioolio extravergine d’oliva
  • 400 gfarina di semola di grano duro rimacinata
  • 4uova

La ricetta inizia! 3…2..1.. e pasta fresca sia!

… ecco come cominciare:
  1. pasta ripiena

    Preparate la pasta fresca, impastando la farina di semola con le uova.

    Questo impasto si può fare con la planetaria oppure a mano.

    In una ciotola versate la farina e unitevi le uova leggermente battute. Impastate fino a che non avrete ottenuto un panetto liscio, morbido ma sodo.

    Coprite il panetto con un telo umido o con la pellicola per alimenti, per non farla seccare, e lasciatela a riposo per almeno 30 minuti.

    Mentre la pasta fa il suo riposino :D, dedicatevi alla preparazione della farcia.

  2. ravioli fatti in casa

    Mondate e lavate le cime di rape sotto acqua corrente, sciacquandole più volte, dopodiché scolatele bene e cuocetele in una pentola con un cucchiaio di olio e uno spicchio di aglio. Coprite con il coperchio e non aggiungete acqua. Giratele di tanto in tanto fino a portarle a cottura.

    “Devono risultate piuttosto asciutte, se dovessero essere troppo acquose fatele asciugare a fiamma vivace”

    Sgranate la salsiccia e fatela rosolare, senza aggiungere olio, in una padella.

    Lasciate intiepidire e poi unite alle cime di rape cotte.

    A questo punto trasferite il tutto in un mixer e tritate grossolanamente.

  3. ravioli ripieni

    Ora arriva la parte divertente: date forma ai vostri fior di raviolo! 😀

    Riprendete la pasta fresca, tagliate una porzione di impasto e tiratela a sfoglia sottilissima servendovi di un matterello o meglio di una macchina per la pasta .

    Formate i ravioli distribuendo sulla striscia di sfoglia piccole quantità di farcia con cime e salsiccia, grandi quanto una nocciola (per intenderci 😀 ).

    Potete farlo servendovi di un cucchiaino o per essere più comodi potete usare una sacca da pasticcere (io ho fatto così)

    Coprite con un altro foglio di sfoglia sottile e premete bene tutt’intorno ai mucchietti di farcitura per far uscire bene l’aria che è rimasta all’interno.

    Questo passaggio è molto importante perché impedirà che gonfiandosi in cottura i ravioli possano aprirsi. Nella mia ricetta dei ravioli rossi con speck e robiola ho spiegato bene questo passaggio con foto. Dateci un’occhiata 😀

    A questo punto ritagliate la pasta con una formina a forma di fiore come ho fatto io oppure con una rotella dentata per dargli la forma classica del raviolo.

    Potete divertirvi a dargli altre forme usando delle formine per biscotti! 😀

    Sistemate i ravioli su un vassoio infarinato o meglio su un canovaccio di cotone leggermente infarinato e lasciateli riposare mentre preparare gli altri ravioli fino ad ultimare gli ingredienti.

    I Fior di raviolo di pasta fresca con cime di rape e salsiccia sono pronti!

    Quando sono belli e quanta soddisfazione provate? 😀

    Cuoceteli in acqua bollente salata e conditeli secondo i vostri gusti!

    Buon appetito, Unoduetresimangia!

    Grazie per la vostra lettura!

    Per ricevere aggiornamenti sulle nuove ricette passate a trovarmi sulla pagina di Facebook e iscrivetevi… è gratis! 😀

    Alla prossima ricetta,

    Anna

Qualche consiglio

I ravioli si possono congelare. Sistemateli su un vassoio infarinato e ponetelo in freezer fino a congelamento, dopodiché riprendete i ravioli ancora congelati e porzionateli in sacchetti gelo da usare al bisogno senza bisogno di scongelare.

Se temete che le cime di rape rilascino troppo l’aroma amarognolo (dipende dalla qualità delle cime), aggiungete un pizzico di zucchero in cottura.

Restiamo in contatto

Se avete dubbi o domande  sulla ricetta, scrivetemi!

Potete contattarmi sui miei profili social come Facebook, Twitter, Pinterest , Instagram o direttamente qui sul blog,

A voi la scelta! Vi aspetto numerosi, più siamo e meglio!!

ANNA 😀

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Anna Cimmarusti

Sono Anna, mi piace ridere, sono curiosa di conoscere tutto quello che ancora non so e naturalmente adoro cucinare! Un po' come si giocava da bambini... ecco il mio Unoduetre... si mangia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.