Crea sito

Ravioli rossi con robiola, speck e noci

I ravioli rossi sono dei buonissimi fagottini di pasta fresca ripieni di un goloso impasto fatto con robiola, speck e noci!

Ho realizzato questi bellissimi ravioli con ingredienti semplici: farina di semola, uova e succo di barbabietola rossa per donargli questo fantastico colore!

Se siete fra quelli che non amano affatto la barbabietola, niente paura: la pasta non assumerà il suo sapore!

Il succo di barbabietola è un ottimo colorante naturale ed io lo uso sia per ricette dolci che per quelle salate con ottimi risultati 😀

Potete preparare questi ravioli per occasioni speciali come il San Valentino, il Natale, un pranzo di Laurea ed anche per stupire piacevolmente i vostri ospiti, in un giorno qualunque, portando un tocco di colore in tavola! 😀

…. Io li preparo per mia figlia che li mangia volentieri sia perché sono buoni ma soprattutto perchè sono colorati!! 😀

La ricetta è semplice e non c’è nulla di complicato, quindi prendete carta e penna per la lista degli ingredienti e poi seguitemi in cucina così vi spiego come li ho fatti 😀

Ecco cosa vi serve:

ravioli
  • Preparazione: circa 40 Minuti
  • Cottura: circa 5 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 28 ravioli circa 900 grammi
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 300 g Farina di grano duro
  • 1 uovo
  • 200 g Barbabietole precotte (oppure 100 ml di succo)
  • 150 g Robiola
  • 30 g Gherigli di noci
  • 50 g Speck

Preparazione

  1. ravioli

    Per preparare i ravioli rossi con robiola, speck e noci, cominciate così:

    Con un’estrattore di succo o centrifuga ricavate il succo di barbabietola.

    Io ho usato l’estrattore di succo e da 200 gr di barbabietola precotta ho estratto 100 ml di succo; se voi siete sprovvisti di estrattore potete frullare la barbabietola e poi colare il succo attraverso un passino stretto per separare la polpa 😀

    Su una spianatoia versate la farina, praticate un buco al centro e rompetevi l’uovo.

    Cominciate ad impastare e gradualmente aggiungete il succo di barbabietola fino a  formare un panetto morbido ma sodo.

    Avvolgetelo nella pellicola trasparente per non farlo seccare e lasciatelo riposare una decina di minuti a temperatura ambiente .

    Nel frattempo preparate la farcia per il ripieno.

    In un mixer frullate finemente la robiola, lo speck tagliato in piccoli pezzi e le noci, fino ad ottenere una crema morbida.

    Ora potete cominciare a tirare la sfoglia.

    Prendete una porzione di pasta dal panetto e tiratela molto sottile con la nonna papera (macchinetta per stendere la pasta), se ne siete sprovvisti usate il matterello, infarinando un po’ il piano di lavoro per non farla appiccicare.

    (Io ho usato la nonna papera ed ho tirato la pasta fino alla penultima tacca della rotella indicante gli spessori, la n. 3)

    Una volta ottenuta una bella sfoglia sottile, con un cucchiaino preleviamo un po’ di crema per il ripieno e versiamola sulla sfoglia creando un mucchietto (vedi foto in basso)

  2. ravioli

    Continuate, creando dei mucchietti equidistanti e non troppo ravvicinati fra di loro.

    Ricoprite il tutto con altra sfoglia e premete bene tutt’intorno ai mucchietti di farcitura per far uscire bene l’aria che è rimasta all’interno. (vedi foto in alto)

    Questo passaggio è importante perché eviterà che in cottura i ravioli si gonfino e si aprano! 

    A questo punto potete ritagliare la pasta con uno stampo per ravioli posizionandolo al centro della pallina di farcitura, oppure se ne siete sprovvisti potete dare forma ai ravioli tagliandoli con un taglia biscotti rotondo, una tazzina, un piccolo bicchiere oppure con il coltello o la rotella dentata. (vedi foto in alto)

    Io ho usato lo stampo per i ravioli che è comodissimo ed oltre a tagliare bene la pasta, sigilla bene anche i bordi; l’ho comprato al supermercato e non costa molto! 😀

    Dopo aver ricavato i ravioli, riprendete la sfoglia di pasta, formate una palla e lavoratela un pochino, dopodiché stendetela nuovamente, ripetendo i passaggi che vi ho detto prima.

    Continuate fino ad esaurimento della pasta e della farcitura 😀

    Ecco, i ravioli sono pronti! Lasciateli riposare un pochino prima di cuocerli.

    Cuoceteli in acqua bollente leggermente salata e conditeli con un sughetto leggero di pomodoro e basilico oppure con del semplice burro, salvia e una spolverata di formaggio Grana grattugiato!

    Buon appetito! Unoduetre… si mangia!

    Grazie per la vostra lettura, alla prossima ricetta! 😀

Vi state chiedendo se si possono congelare?

SI! I ravioli si possono congelare e poi cuocere in acqua bollente senza doverli scongelare preventivamente.

Per congelare i ravioli disponeteli, leggermente infarinati , in una teglia o in un vassoio (quelli di cartone o per i pasticcini sono ottimi), in cui si sarà precedentemente disposto un canovaccio asciutto e pulito. Riponete la teglia o il vassoio in freezer e lasciateli congelare i ravioli per alcune ore, dopodiché sarà possibile riporli in un sacchetto da freezer, senza che si rompano urtando tra di loro 😉

Se avete dubbi o domande scrivetemi!

Potete contattarmi sui miei profili social come FacebookGoogle+, Twitter, Pinterest , Instagram o direttamente qui sul blog,

Potete iscrivervi alla mia newsletter per ricevere le mie ricette e novità direttamente sulla vostra casella di posta!

A voi la scelta! Vi aspetto numerosi, più siamo e meglio!!

Vi aspetto! 😀

 

Pubblicato da Anna Cimmarusti

Sono Anna, mi piace ridere, sono curiosa di conoscere tutto quello che ancora non so e naturalmente adoro cucinare! Un po' come si giocava da bambini... ecco il mio Unoduetre... si mangia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.