Crostata alla confettura – senza burro

Che sia per la prima colazione, per accompagnare il tè caldo delle cinque o per concludere in dolcezza una cena, la crostata alla confettura è sempre “un’ottima padrona di casa”!

Personalmente adoro le crostate, è un dolce che non mi stanca!

Si può preparare in mille modi: con la confettura, con la frutta fresca, con le creme, ecc… la crostata è sempre buona e indossa sempre il vestito giusto, in ogni occasione!

In questa ricetta ho preparato la frolla senza burro, sostituendolo con l’olio, una variante più leggera alla pasta frolla classica e l’ho farcita con la confettura di amarene, la mia preferita! 😀

Che ne dite di provarla? SI?

Prendete carta e penna per la lista della spesa e poi seguitemi in cucina!

Ecco cosa vi serve:

crostata
  • Preparazione: 10 (più il tempo di riposo) Minuti
  • Cottura: circa 35-40 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 8-10 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Farina 00 500 g
  • Zucchero 250 g
  • Olio di semi di mais 200 ml
  • Uova (un uovo intero e un tuorlo) 2
  • Buccia di un limone grattugiata
  • Confettura (io ho usato quella di amarene) q.b.
  • Lievito in polvere per dolci (facoltativo) 10 g
  • Sale 1 pizzico

Preparazione

  1. crostata

    Per preparare la Crostata alla confettura – senza burro, cominciate così:

    Nella planetaria, con il gancio a foglia (o scudo), amalgamate lo zucchero con l’olio e gli aromi in modo omogeneo senza montare.

    Se non avete la planetaria effettuate questa operazione mettendo gli ingredienti in una terrina coi bordi alti e amalgamate con un cucchiaio di legno.

    Poi aggiungete le uova precedentemente mescolate con il sale e incorporatele al composto uniformemente.

    Ora aggiungete la farina ed il lievito setacciati lavorando poco l’impasto, giusto il tempo di incorporare e amalgamare completamente la farina.

    Formate un panetto e avvolgetelo con della pellicola trasparente, poi lasciatelo riposare, almeno 30 minuti, in frigorifero.

    L’ideale sarebbe preparare la frolla il giorno prima dell’utilizzo… così consigliano i bravi pasticceri! … ma se non potete attendere, 30 minuti sono il minimo sindacale per ottenere ugualmente un buonissimo risultato! Fidatevi di me! 😀

    Trascorso il tempo di riposo accendete il forno a 180° e stendete, su un piano leggermente infarinato, la pasta in una sfoglia non troppo sottile.

    Imburrate e infarinate una tortiera di circa ø24 cm e foderatela con la sfoglia che avete steso.

    Per farlo in modo semplice e veloce, infarinate leggermente il matterello e avvolgevi, senza stringere, la pasta frolla. Vi basterà srotolare la pasta sulla tortiera, premendo sui bordi con il matterello per tagliare i lembi di pasta in eccesso.

    Bucherellate il fondo della crostata con i rebbi di una forchetta e distribuite su tutta la superficie la confettura.

    Con la pasta frolla che vi è avanzata, create dei cordoncini o delle losanghe e sistematele ad incrocio sulla superficie della confettura, così da creare il classico “ricamo” della crostata.

    Infornate per circa 35-40 minuti, fino a che il dolce si sarà dorato.

    A cottura ultimata, sfornate la crostata e lasciatela raffreddare completamente prima di rimuoverla dalla tortiera.

    Mi raccomando, questo passaggio è molto importante! Se la crostata non è ben fredda, nel momento in cui la rimuoverete dallo stampo, potrebbe rompersi!! 

    La crostata è pronta amici, non vi resta che gustarla! Buona eh!!!

    Buon appetito, Unoduetre… si mangia! 😀

  2. Se vi piacciono le crostate, suggerisco la crostata ai frutti di bosco con zenzero e cannella oppure potete provare la ricetta crostata alla confettura di fichi e noci 😀

Contatti

Se avete dubbi o domande scrivetemi!

Potete contattarmi sui miei profili social come FacebookGoogle+Twitter, Pinterest o direttamente qui sul blog,

Potete iscrivervi alla mia newsletter per ricevere le mie ricette e novità  direttamente sulla vostra casella  di posta!

 A voi la scelta! Vi aspetto numerosi, più siamo e meglio è!!  Vi aspetto! 😀

Precedente Carciofi ripieni - ricetta della mamma Successivo Pasta frolla al caffè per biscotti e crostate

Lascia un commento