Crea sito

Tagliatelle salmone, funghi e philadelphia

Buon giovedì ragazzi 🌺
Contrariamente al solito “giovedì gnocchi” oggi vi propongo un piatto che si può definire un evergreen: Le tagliatelle con salmone, ma con delle aggiunte personali che lo rendono ancora più gustoso e accattivante.

Facile e veloce da preparare grazie a pochi ingredienti sempre pronti in dispensa, la pasta al salmone è un grande classico. Al contrario della versione con la panna vi propongo una variante con Philadelphia che, oltre a donare al condimento una cremosità irresistibile, aiuta a stemperare il gusto deciso del salmone. Non fermatevi qui però, perché le varianti di questo primo piatto sono davvero tante…Sta a voi sperimentare e trovare gli abbinamenti che più vi piacciono. In ogni caso sarà un successo e il fatto che questa ricetta sia sempre così apprezzata, nonostante il passare degli anni, ne è la prova!.

Nella mia versione delle tagliatelle oltre al salmone aggiungeró dei funghi porcini e un pizzico di noce moscata per dare quella marcia in più di gusto intrigante. Fidatevi che sarà spaziale.
Vediamo insieme come prepararla:

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione12 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gtagliatelle all’uovo
  • 400 gsalmone (Se preferite anche salmone affumicato)
  • 200 gphiladelphia (Io ho usato Philadelphia light)
  • 1/2cipolla bianca
  • 2funghi porcini (Se preferite anche 2 o 3 funghi champignon)
  • prezzemolo tritato (Q.b)
  • olio extravergine d’oliva (Q.b)
  • noce moscata (Q.b)

Preparazione

  1. • Portare a bollore una pentola d’acqua dove si andrà a cuocere la pasta.

    • Tagliare il salmone a striscioline (non troppo sottili altrimenti in cottura si sfalderanno) e tritare cipolla e prezzemolo.

    • Scaldare l’olio in una padella antiaderente e soffriggere la cipolla, successivamente unire il salmone e lasciar cuocere (chi preferisce può sfumare con del vino bianco lasciando evaporare completamente).

    • In un’altra padella cuocere per qualche minuto i funghi tagliati a listarelle, da unire al salmone e alla cipolla una volta terminata la cottura.

    • Cuocere la tagliatelle con le tempistiche indicate sulla confezione.

    • Nel mentre aggiungere a fuoco spento la philadelphia nella padella con il salmone e i funghi, aggiustando di sale se serve.

    • Ultimata la cottura delle tagliatelle, scolarle e unirle direttamente nella padella con il condimento.

    • Riaccendere il fuoco e mescolare bene qualche minuto per restringere e incorporare il condimento. Completare con un po’ di prezzemolo tritato, pepe e un pizzico di noce moscata.

Un primo piatto veloce, ma non meno gustoso, che spesso mi preparo quando vado di fretta, ma non voglio rinunciare ad un bel piatto di pasta. Provare per credere!

In alternativa ai funghi possono essere usate anche delle zucchine tagliate a rondelle oppure delle melanzane tagliate a listarelle. Davvero super super versatile.

Il Salmone appartiene al I° Gruppo Fondamentale degli Alimenti (cibi ricchi di proteine ad alto valore biologico) insieme ai prodotti della pesca. É ricco di grassi polinsaturi, Omega-3 (DHA e EPA) e sali minerali.

Anche sotto il profilo vitaminico e salino, il salmone non delude. Si mostrano apprezzabili i livelli delle idrosolubili: tiamina (B1), niacina (PP), piridossina (B6) e B12, ma anche della liposolubile retinolo ed equivalenti (pro vit A). Buone le concentrazioni dei sali minerali come fosforo e selenio. Il contenuto in sodio è estremamente basso, ma lo stesso non si può dire per il salmone affumicato.

Il salmone si presta a tutti i regimi nutrizionali, ma è buona norma che venga assunto in porzioni contenute dai soggetti in sovrappeso.

Non ha controindicazioni per le persone affette da forme di dislipidemia, diabete e ipertensione. Al contrario, grazie al contenuto di omega 3 biologicamente attivi, è utile nella terapia (in quantità controllate) contro l’ipertrigliceridemia, l’ipercolesterolemia e l’ipertensione.

Un medico ai fornelli.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.